Come fare il sapone di Marsiglia

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Realizzare con il metodo fai da te il sapone di Marsiglia è un'operazione estremamente gratificante e semplice. Esso ci aiuta nelle attività quotidiane come la detersione del nostro corpo, la pulizia della casa e il lavaggio dei nostri indumenti sporchi. Questo sapone si ottiene adoperando ingredienti completamente naturali e mediante un procedimento del tutto eco-compatibile. La preparazione di un'accettabile quantità di sapone può assicurarci scorte sufficienti per diversi mesi. Questa guida fornirà delle indicazioni semplici e corrette su come fare il sapone di Marsiglia, perciò continuiamo a leggere i passi seguenti per scoprire come fare!

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • olio di oliva, soda caustica, acqua, pentole, mestolo di legno, contenitori per solidificare il sapone, olii essenziali a piacimento, termometro da cucina
37

Recuperare gli ingredienti

La preparazione casalinga del sapone ha risvolti ecologici, ma anche salutari per la nostra persona. I prodotti odierni per la cosmesi e l'igiene della persona sono pieni di sostanze chimiche dannose per la nostra pelle. Il sapone è un prodotto di uso quotidiano che non deve mai mancare nelle nostre case. Per fare l'originale sapone di Marsiglia servono 3 semplici ingredienti: olio extravergine di oliva, soda caustica (reperibile nei punti vendita dei detersivi professionali), e della semplice acqua.

47

Indossare abiti protettivi

Durante la preparazione del sapone di Marsiglia occorre indossare occhiali protettivi e guanti di gomma, onde evitare spiacevoli incidenti con la soda caustica. Per ottenere una quantità di miscela adeguata a ricavare una decina circa di panetti di sapone, è necessario disporre di 2 kg di olio extravergine di oliva, di 260 g di soda caustica e di 600 g di acqua. Si possono aggiungere oli essenziali a piacere durante la preparazione del sapone, in modo da avere un procedura chimica di "saponificazione" degli elementi miscelati.

Continua la lettura
57

Far bollire la soda caustica

Procediamo versando l'acqua in un recipiente abbastanza capiente, aggiungiamo lentamente la soda caustica e mescoliamo adoperando un mestolo. A questo punto la temperatura salirà velocemente, quindi dobbiamo monitorarla con un termometro da cucina; essa dovrà scendere attorno ai 45°C. Nel frattempo facciamo bollire l'olio in una seconda pentola, fin quando non raggiungerà la stessa temperatura. Ora versiamo la soda caustica diluita nell'olio caldo e mescoliamo il tutto velocemente fino ad ottenere una soluzione chiara ed omogenea.

67

Lasciare raffreddare il sapone

Adesso dobbiamo aggiungere alcune gocce di olio essenziale di: lavanda, cannella, arancio o menta. La soluzione è pronta per essere versata nei contenitori di plastica per farla raffreddare e solidificare. Il giorno dopo possiamo asportare ogni panetto di sapone dal contenitore; in seguito lasciamo riposare in un luogo non esposto al sole ed asciutto per circa 1 mese. Dopo questo periodo di tempo possiamo usare il sapone auto-prodotto per lavare i capelli, detergere il viso, oppure lavare i piatti, i pavimenti e gli indumenti.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • proteggere mani ed occhi durante la bollitura degli ingredienti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come usare il sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia è un particolarissimo tipo di sapone che viene prodotto con ingredienti totalmente naturali. La sua caratteristica principale è quindi quella di ...
Pulizia della Casa

Come preparare un detersivo naturale per il bucato

Ci sono molte cose da considerare nella scelta di voler preparare un detersivo casalingo per la lavatrice; innanzi tutto il rispetto verso l'ambiente, limitando ...
Pulizia della Casa

Come preparare un detersivo naturale per il bucato

Ci sono molte cose da considerare nella scelta di voler preparare un detersivo casalingo per la lavatrice; innanzi tutto il rispetto verso l'ambiente, limitando ...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di cioccolato dai vestiti

Nei momenti meno opportuno può capitare di essere maldestri e macchiare i propri vestiti. Quest'ultime possono essere di ogni tipo esse e sono sicuramente ...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie dal tavolo

La cucina è il cuore di ogni casa italiana, e questa, che ospita le persone durante tutta la giornata, e specialmente nelle ore dei pasti ...
Pulizia della Casa

Come creare detersivi fai da te

I detersivi chimici che comperiamo al supermercato, sono ricchi di sostanze tossiche per l'ambiente e altamente inquinanti, che danneggiano in maniera drastica l'ecosistema ...
Pulizia della Casa

Come fare il bucato dei bambini

I capi di abbigliamento quando vengono lavati, devono ricevere la giusta accortezza per evitare che si rovinino, nel caso in cui questi riguardano essere quelli ...
Pulizia della Casa

Come preparare detersivo piatti ecologico e biodegradabile

La nostra casa è il luogo dove ci rifugiamo per vivere la serenità famigliare, i momenti di relax lontani dal lavoro e dove ci sentiamo ...
Pulizia della Casa

Come liberare lo scarico della vasca da bagno

La vasca da bagno intasata è una vera scocciatura: siamo tutti coscienti del fatto che, dopo ogni utilizzo, dovremmo liberare lo scarico da capelli e ...
Pulizia della Casa

Come fare il detersivo in casa con il Bimby

Il Bimby è un utilissimo robot da cucina, molto funzionale e pratico. Permette di preparare qualsiasi piatto o bevanda senza il minimo sforzo e con ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.