Come far splendere un oggetto di rame annerito in poco tempo e senza fatica

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

È sempre bello riportare alla memoria gli usi antichi e mandare avanti le tradizioni anche e soprattutto adesso che le nuove tecnologie soppiantano sempre di più ciò che fa parte del nostro passato e delle nostre radici, svalutando il tutto con il termine "obsoleto". Ma niente paura, adesso vi spiego come fare senza dover faticare eccessivamente per far tornare a splendere un oggetto annerito! Gli oggetti in rame così belli e originali, riempiono la tua casa di calore antico e famigliare. Ecco come fare senza perdere tempo e fatica.

26

Occorrente

  • aceto, sale, un recipiente da mettere sul fuoco, una spugnetta di quelle per lavare i piatti, acqua dal rubinetto,uno strofinaccio per asciugare.
36

Ma se vogliamo mantenere vivi questi elementi rustici nella nostra casa dobbiamo prendercene cura, in particolare gli accessori in rame con il tempo si anneriscono e si fatica a strofinare e far riprendere loro lo splendore che li caratterizza. Se i tuoi oggetti in rame non sono eccessivamente o profondamente anneriti prova a tagliare un grosso spicchio di limone, ricoprilo con del sale e strofina tenacemente il tutto sulla parte da trattare, se non ti convince il risultato o hai bisogno di una pulizia più profonda prendi il tuo recipiente, versaci tre bicchieri d'aceto bianco e ponilo sul fornello a riscaldare. Quando sarò caldo togli la pentola dal fuoco, mettici un pugno di sale fino e mescola bene affinché il sale si sciolga completamente nell'aceto caldo.

46

Per prima cosa dobbiamo considerare le superfici di lavoro, se quello che devi pulire è l'interno del recipiente non c'è bisogno di scervellarsi tanto, basta un normale sapone neutro per piatti e un po' di olio di gomito; se invece devi detergere una superficie esterna allora hai diverse soluzioni.

Continua la lettura
56

Immergi la spugnetta nel recipiente con la soluzione, strizzala senza però asciugarla eccessivamente e passala bene umida sull'oggetto annerito. Alla prima passata senza nemmeno strofinare vedrai subito il cambiamento sulla superficie trattata. Naturalmente più l'oggetto è nero o invecchiato più dovrai insistere e passare più volte la soluzione, ma tu continua a ripetere il procedimento pazientemente e aspetta i risultati che arriveranno anche se lavori tranquillamente, senza faticare, sgobbare e strofinare esaustivamente i tuoi oggetti anneriti; metti solo tanta pazienza nel procedimento e vedrai risultati davvero gratificanti.

66

Ricorda sempre di usare i guanti per qualunque operazione tu scelga di compiere, anche se usi dei prodotti specifici per il rame, potranno farti risparmiare tempo, ma niente eguaglia la soddisfazione di usare un rimedio casalingo e non spendere nemmeno un centesimo! Buona pulizia!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come far splendere i vetri

Uno delle imprese più difficili nell'ambito dei lavori domestici è rappresentata sicuramente dalla pulizia dei vetri. Questi, infatti, a causa di pioggia, vento e polvere, li ritroviamo sporchi e pulirli diventa davvero faticoso e spesso i risultati...
Pulizia della Casa

Come far splendere forno e fornelli

La cucina rappresenta la parte più importante della nostra casa. In questo ambiente infatti passiamo la maggior parte del nostro tempo ed è per questo che è fondamentale tenerla sempre ben in ordine e pulita. Tuttavia, poiché la cucina è utilizzata...
Pulizia della Casa

Come pulire una padella antiaderente

Dopo una serie infinita di tegami bruciati e anneriti, abbiamo scoperto il meraviglioso mondo delle padelle antiaderenti! Create con un fondo appositamente concepito per scongiurare l'odioso problema del cibo attaccato e annerito, le padelle antiaderenti...
Economia Domestica

5 consigli per la cura del ferro battuto

Il ferro battuto è un materiale molto decorativo e pregiato, perché presuppone la perizia di un lavoro artigianale che gli dia la forma voluta e lo adatti alle funzioni più varie. Molto utilizzato soprattutto in passato, è ancora oggi presente nelle...
Pulizia della Casa

Consigli per la lucidatura di un lavello d'acciaio

Il lavello in acciaio, col tempo e con l'usura, può perdere la sua lucentezza, andando incontro all'accumulo di calcare, all'ossidazione, alla formazione di macchie e bruciature: si tratta di danni piuttosto comuni, ma assolutamente reversibili. Per...
Ristrutturazione

Come rimuovere la placca di un camino

Avere nella propria abitazione un camino è sicuramente molto gradevole in quanto esso contribuisce a creare immediatamente un'atmosfera calda ed accogliente. Tuttavia esso ha bisogno di essere controllato frequentemente in modo tale da assicurare la...
Pulizia della Casa

Come pulire un cesto di vimini

I cesti di vimini sono oggetti belli da vedere, ma sono anche molto utili. In casa, infatti, si prestano a svariati utilizzi. Sono l'ideale per conservare frutta e verdura, per riporre della biancheria appena stirata o per arredare un ambiente in stile...
Ristrutturazione

Come Migliorare Le Condizioni Di Un Vecchio Fregio In Stile Luigi Filippo

Qualsiasi oggetto antico è sempre prezioso. Anche se le sue condizioni non sono tra le migliori, tutto questo non va ad inficiare il suo valore. Infatti il valore di un vecchio oggetto, antico oppure vintage, può essere anche abbastanza elevato. Possiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.