Come Eliminare Odori Sgradevoli Dal Tagliere

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se siamo degli amanti della cucina, e ci piace preparare dei piatti sempre differenti, sicuramente sapremo che è molto importate riuscire a ripulire alla perfezione il nostro piano di lavoro e tutti i vari utensili che compongono la nostra cucina, per poter riuscire a cucinare alla perfezione.
Molto spesso, però alcuni alimenti lasciano delle macchie e degli odori che difficilmente riusciremo ad eliminare e quindi in questi casi, generalmente preferiamo acquistare dei nuovi utensili per sostituire quelli vecchi.
Tuttavia esistono alcuni piccoli trucchi che potremo utilizzare per cercare di recuperare i nostri strumenti di cucina, in modo tale da evitare di sostituirli. Tutte le informazioni necessarie le potremo trovare su internet, nelle varie guide dedicate a questi argomenti.
Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad eliminare gli odori sgradevoli dal tagliere.

25

Occorrente

  • primo rimedio: prodotti appositi
  • secondo rimedio: acqua, detersivo per piatti
  • terzo rimedio: succo di limone
  • quarto rimedio: alcool
  • quinto rimedio: sapone di Marsiglia, una spugnetta
  • sesto rimedio: lavastoviglie
35

Il primo suggerimento, è sicuramente quello di utilizzare i prodotti appositi presenti in commercio. Solitamente si tratta di prodotti spray che dovremo spruzzare sul tagliere, farli agire per qualche minuto e poi toglierli utilizzando una piccola spugnetta e dell'acqua calda. Tuttavia questi prodotti in alcuni casi possono avere un costo elevato, è quindi buona norma se vogliamo risparmiare utilizzare rimedi economici. Se il tagliere è in plastica, potremmo ad esempio lasciarlo in ammollo in acqua calda con un poco di detersivo per piatti per almeno 20-30 minuti e poi risciacquarlo sotto l'acqua corrente.

45

Se poi vogliamo utilizzare un rimedio naturale, spremiamo il succo di un limone sul tagliere e lasciamo su di esso per almeno 30-40 minuti, risciacquando poi il tagliere. Possiamo anche utilizzare il succo di un arancio o di un lime, l'importante è spruzzare il succo su tutta la superficie del tagliere. Anche l'alcool può essere un valido rimedio, l'unica accortezza se utilizziamo l'alcool è quella di lavare il tagliere sotto l'acqua calda per più minuti dopo aver utilizzato l'alcool. Possiamo poi formare con qualche scaglia di sapone di Marsiglia e con un poco di acqua, una sorta di cremina, che dovremo poi eliminare dal tagliere sfregandolo energicamente con una spugna e con un po' d'acqua.

Continua la lettura
55

Molto utile è anche il lavare il tagliere nella lavastoviglie nel caso ne possediamo una. Molto spesso infatti si trovano in commercio validi prodotti per la nostra lavastoviglie che ci consentono di avere una efficace pulizia di tutti i nostri attrezzi da cucina.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Consigli per pulire la lavastoviglie

La lavastoviglie è ormai divenuto un elettrodomestico molto utilizzato dalle famiglie italiane. Questo si fa apprezzare per la praticità e la semplicità del suo uso. Avere piatti, posate e scodelle sempre pulite e in così breve tempo è infatti il...
Pulizia della Casa

Come evitare gli odori sgradevoli in casa

Ogni giorno l'interno della nostra casa è soggetto ad un continuo ricambio di odori e profumi diversi. Davvero un cattivo biglietto da visita della nostra abitazione, infatti la prima cosa che facciamo entrando in casa è respirare, e un buon odore è...
Pulizia della Casa

Come togliere il cattivo odore dalla lavastoviglie

Potrebbe sembrare strano che un elettrodomestico che serve a pulire debba avere bisogno di essere pulito. Di fatti, ogni volta che la lavastoviglie viene utilizzata, la schiuma di sapone e i pezzi di cibo possono rimanere intrappolati al suo interno....
Economia Domestica

Come tenere sempre nuova la tua lavastoviglie

La lavastoviglie è uno degli elettrodomestici indispensabili in cucina perché permette di evitarsi la fastidiosa incombenza di dover lavare le stoviglie a mano, aiutandoci a risparmiare tempo e fatica. Come tutti gli elettrodomestici, anche la lavastoviglie...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori da lavastoviglie e lavatrice

Gli odori della lavatrice si presentano per via delle muffe, mentre quelli della lavastoviglie sono causati principalmente da pezzi di cibo e di grasso che si raccolgono nelle fessure e negli angoli nascosti o difficili da raggiungere. Quando la materia...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori dalla casa

Una delle cose più fastidiose in una casa è sicuramente il cattivo odore, soprattutto se ci vivono animali, se si fuma o quando si cucinano certi cibi. Un trucco efficace è quello di accendere una candela profumata, ma vediamo in questa guida alcuni...
Pulizia della Casa

Come tenere pulito il bidone della spazzatura

Anche il bidone della spazzatura ha bisogno di alcune regole per mantenersi pulito, per non farlo rovesciare dagli animali che di notte vagano alla ricerca di cibo e che conseguentemente potrebbero farlo cadere, rischiando di far spargere l' immondizia...
Pulizia della Casa

Come assorbire i cattivi odori

Qualsiasi casa oltre ad essere pulita deve profumare di fresco. Ogni volta dobbiamo fare i conti con i cattivi odori che si insidiano un po' dappertutto, sia nelle stanze che all'interno di mobili ed oggetti vari. In commercio esistono tantissimi prodotti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.