Come eliminare l'umidità dall'armadio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

L’umidità è un problema molto comune e fastidioso che interessa quasi tutte le abitazioni, soprattutto le seconde case dove la supervisione non è costante. Solitamente si è portati a pensare che gli effetti negativi dell’umidità interessino unicamente infissi e pareti. In realtà un problema molto comune è la presenza di umidità anche negli armadi che, oltre a conferire ai capi riposti quel caratteristico cattivo odore di chiuso, a lungo andare può portare alla formazione di muffa con conseguente danneggiamento non solo dei diversi tessuti ma anche del legno stesso dell’armadio. Esistono diversi accorgimenti che possono essere adottati per eliminare l’umidità dagli armadi, vediamone alcuni per capire come sbarazzarsi di questo problema.

28

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Naftalina, canfora, riso, sacchetti di stoffa
38

La prima cosa da fare per cercare di scongiurare il problema dell’umidità è sicuramente approfittare delle belle giornate di sole per aerare l’armadio. Lasciando le ante aperte, l’aria che fluisce al suo interno favorisce l'evaporazione dell'umidità accumulata. È inoltre consigliato estrarre dall’armadio tutti i capi e lasciarli arieggiare, in questo modo anche l'eventuale umidità assorbita dagli abiti verrà eliminata.

48

Un altro metodo, ampiamente conosciuto dalle donne di casa come soluzione al problema dell’umidità nell’armadio, prevede l’utilizzo di palline di canfora e naftalina. Questi prodotti, assorbendo l’umidità presente, impediscono la formazione della muffa e quindi il danneggiamento dei tessuti. La canfora e la naftalina, inoltre, sono rinomate per la loro capacità di proteggere i capi in lana dalle terribili tarme.

58

Guarda il video

Continua la lettura
68

Per combattere l’umidità degli armadi è possibile ricorrere ad un ingrediente del tutto naturale e anche molto economico: il riso. Ampiamente conosciuta è, infatti, la capacità del riso di assorbire l’umidità e la disposizione di uno o più sacchetti di riso nell’armadio può risolvere definitivamente il problema.

78

La muffa sugli abiti è la diretta conseguenza dell'umidità dell'armadio. Se ci si accorge troppo tardi del problema umidità e delle tracce più o meno estese di muffa sono già comparse sui diversi capi, è possibile porre rimedio trattando i tessuti danneggiati con del sapone di Marsiglia, strofinandolo direttamente sulla parte interessata e lasciandolo agire per mezza giornata. Trascorso il tempo necessario, lavare il tutto alla temperatura di 90 gradi con della candeggina (quando possibile). Se si tratta di capi colorati è consigliato abbassare la temperatura a 50 gradi.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per smorzare il forte odore di canfora e naftalina mettere delle saponette profumate sui ripiani dell'armadio.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come Eliminare Odori E Tarme Dall'Armadio

Le nostre nonne usavano dei prodotti come la naftalina per poter eliminare le tarme e i cattivi odori dall'armadio. Oggi in commercio esistono numerosi ...
Pulizia della Casa

Come prevenire muffe e funghi nell'armadio

Muffe e funghi sono degli organismi che proliferano negli ambienti caldi e umidi. Qualche volta gli armadi possono rappresentare un ambiente ideale, specialmente se si ...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dagli armadi

La muffa è un fungo che colpisce gli ambienti carichi di umidità, è molto facile trovarla negli angoli dei muri e si manifesta solitamente con ...
Pulizia della Casa

Come evitare l'umidità negli armadi

Rispetto alle camere, gli armadi hanno un alto rapporto tra lo spazio della parete e quello aereo. Dal momento che il calore ha più superficie ...
Pulizia della Casa

Come prevenire la muffa nell'armadio

La muffa nell'armadio è uno spiacevole inconveniente che purtroppo accade sovente, soprattutto negli appartamenti particolarmente soggetti all'umidità. Ritrovare i propri indumenti macchiati e ...
Economia Domestica

Come togliere la muffa dai capi in pelle e camoscio

Ogni cambio di stagione porta con sé la necessità di rinnovare l'abbigliamento, permettendo di togliere dall'armadio i vestiti che non verranno più messi ...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di umido dalla biancheria

Durante le stagioni più umide, facilmente la biancheria si impregna di quell'odore tipico di muffa, molto fastidioso e pungente. In genere, capita a seguito ...
Pulizia della Casa

Come evitare che i gatti urinino vicino casa

Vivete in una zona piena di gatti e spesso uscendo di casa sentite un cattivo odore lasciato da questi felini? L'urina è la sorgente ...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di umidità dai quadri

Come vedremo nel corso di questa guida, nonostante possa sembrare difficile, eliminare le macchie di umidità dai quadri è in realtà un lavoro piuttosto fattibile ...
Economia Domestica

Come proteggere gli abiti dalle tarme

Uno dei nemici principali degli abiti che sistemiamo negli armadi di casa sono le tarme. Si tratta di un problema alquanto serio. Di fatti, le ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.