Come eliminare le macchie di uova dalla superfici

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

A volte per semplice sbadataggine o per un piccolo errore che può capitare a chiunque, possiamo combinare un piccolo pasticcio. Quando si a che fare con le uova in cucina, si sa la frittata è dietro l'angolo. Le macchie causate dalle uova possono rappresentare un vero e proprio problema se non trattate in maniera adeguata. Ovviamente le metodiche di eliminazione di questo genere di macchie variano in base alla superficie interessata. Lo scopo di questa guida verte proprio su questo aspetto. Infatti, con delle istruzioni molto chiare e semplici, andremo a vedere come poter eliminare efficacemente le macchie di uova dalle diverse tipologie di superfici. Infatti le macchie di uova possono interessare diversi elementi che non siano solo capi di abbigliamento, esse infatti possono presentarsi anche sui mobili, e quest'ultimi possono essere costituiti da diverse tipologie di materiale. Seguite i passaggi per avere un risultato ottimale.

24

L'errore più comune nella rimozione delle macchie d'uovo dai tessuti è quello di trattarle con acqua calda: non facciamolo mai perché in questo modo la macchia d'uovo non sarà più rimovibile. Se ci accorgiamo subito della macchia, dobbiamo intervenire nel più breve tempo possibile coprendola con un panno umido in modo che l'uovo non si indurisca e non riesca a penetrare il tessuto. In questo caso ci basterà mettere il capo in lavatrice e la macchia sparirà. Se la macchia è secca tamponiamo al rovescio con una soluzione di alcol e ammoniaca in parti uguali.

34

Se l'uovo finisce su un mobile dobbiamo utilizzare un panno imbevuto di acqua fredda e rimuovere tutti residui: se riusciamo ad individuare quale parte dell'uovo ha causato la macchia, le cose saranno più semplici. Se la macchia d'uovo si è formata per albume, possiamo trattarla semplicemente con acqua fredda salata; se invece è causata dal tuorlo dobbiamo tamponarla con un panno imbevuto di detersivo per lavare i piatti.

Continua la lettura
44

Qualora l'uovo fosse caduto accidentalmente su un tappeto non disperiamo: asportiamo il deposito dell'uovo come meglio possiamo con dei fazzoletti o con un cucchiaio, se è ancora intero. Per rimuovere la macchia dobbiamo utilizzare uno smacchiatore liquido apposito e se dopo l'asciugatura rimane l'alone, dobbiamo lavare il nostro complemento d'arredo con uno shampoo per tappeti, reperibile in commercio. Se la macchia d'uovo si trova su un tessuto lavabile possiamo passare il panno umido imbevuto di acqua fredda salata e successivamente lavare il capo con un detersivo biologico. Se l'indumento non è lavabile, laviamo con acqua salata, tamponiamo ed effettuiamo un lavaggio a secco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire i tappeti e la moquette

Pulire tappeti e moquette è importante per rimuovere la polvere accumulata, ma anche per ravvivare il tessuto, la trama particolare e i colori. Essi sono sottoposti al continuo contatto con le scarpe e quindi sono un ricettacolo di germi e polveri. Per...
Pulizia della Casa

Come togliere il pennarello indelebile dal divano in pelle

Arredamento, che passione! Ogni dettaglio, supervisionato, approvato e realizzato! Ordine, pulizia e tanta voglia di creare un ambiente che rispecchi il nostro modo di vivere. In questo contesto, il comodissimo divano è il fulcro della quotidianità...
Pulizia della Casa

Come rimuovere la vernice secca dai tappeti

I tappeti costituiscono un ottimo complemento d'arredo, abbelliscono ogni ambiente con eleganza e conferiscono una nota di colore e calore, sia nei soggiorni, che nella camere da letto. I tappeti necessitano di pulizia ordinaria attraverso l'ausilio quotidiano...
Ristrutturazione

Come riparare la carta da parati danneggiata

La carta da parati è una soluzione molto amata e diffusa per dare un tocco artistico ad una o più pareti, conferendo maggiore personalità agli ambienti della casa, con una spesa davvero minima se rapportata al risultato finale d'effetto.Tuttavia è...
Pulizia della Casa

Come pulire il forno con rimedi naturali

Moltissime ricette prevedono la cottura in forno, di conseguenza, si sporca con molta facilità. Il forno si deve pulire regolarmente. In questo modo elimineremo tutto lo sporco e le incrostazioni. Il segreto è pulire tempestivamente il forno. Capita...
Pulizia della Casa

Come pulire le pareti di casa

Le pareti di casa sono frequentemente soggette a macchie naturali, accidentali, o provocate dall'usura. Pertanto c'è la possibilità che possono sorgere delle muffe, o che possano venire dipinte dai bambini quando sono all'opera con i pennarelli o matite,...
Pulizia della Casa

Come pulire la carta delle pareti non lavabile

Le pareti rivestite di carta acquistano senza dubbio un'aria accogliente e confortevole, oltre a risultare molto gradevoli da guardare. In commercio esistono moltissimi tipi diversi di carta: in PVC, cellulosa ed addirittura di seta, nel caso di arredamenti...
Ristrutturazione

Come scegliere la pittura per interni

Il colore delle pareti può incidere, sia positivamente che negativamente, sul nostro umore; per questo motivo quando si esegue la riverniciatura di una stanza è importante scegliere il colore delle pittura in base a diversi fattori. Oltre a questo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.