Come eliminare le macchie di frutta

Difficoltà: facile
Come eliminare le macchie di frutta
italiancurvystyle.com
16

Introduzione

A chi non è mai capitato di macchiarsi con della frutta fresca? Pensate a quel bel paio di jeans che ormai date per persi, per una macchia di fragola che non siete riusciti ad eliminare. Oppure al maglione di lana che non mettete più a causa di un'antiestetica chiazza di prugna proprio al centro. Bene, non perdete le speranze, c'e un rimedio anche a questi inconvenienti. Seguendo alcuni semplici consigli è possibile recuperare anche i capi con le macchie più ostinate.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • ammoniaca
  • acqua ossigenata
  • sapone di marsiglia
  • latte
  • limone
  • olio di lino
  • alcol
  • segatura
  • trielina
  • glicerina
36

Naturalmente, a seconda della superficie sporca, dovrete agire in modo diverso, utilizzando materiali differenti. Vediamo alcuni esempi. In un recipiente mettete un cucchiaino di sale fino e il succo di limone. Quando il sale si sarà completamento sciolto, prendete un panno di cotone bianco e effettuate dei vigorosi tamponamenti sopra la chiazza di frutta, poi lavatela il lavatrice. Un altro metodo consiste nel preparare in una bacinella, un bicchiere di latte, in mezzo litro di acqua, a questo punto immergeteci il vestito per in intera notte ed effettuate anche qui il lavaggio in lavatrice. In alternativa potete usare anche l'ammoniaca con un po di acqua ossigenata se l'indumento è di colore chiaro. Per le macchie più caparbie trattate il capo con la glicerina ed eseguire dei tamponamenti con alcool etilico a 90° e mettendo in fine in lavatrice.

46

Le procedure appena descritte sono ideali principalmente per indumenti di cotone o sintetici, vediamo adesso come lavorare gli altri tessuti.
Con i vestiti di lino o canapa, trattate la chiazza di frutta con acqua tiepida, ammoniaca e acqua ossigenata 20 volumi per alcuni minuti, poi sciacquate abbondantemente. In alternativa potete impiegare il sapone di Marsiglia direttamente sulla parte sporca e se necessario aggiungere qualche goccia di candeggina. Con i capi di lana fate cadere direttamente sulla macchia alcune gocce di limone e frizionate delicatamente, oppure potete sfruttare del latte appena bollito strofinandolo sopra la parte, sciacquare poi in acqua fredda. Sulla seta invece provate con qualche goccia di alcool etilico, o se non funziona usate un panno impregnato di trielina (un potente smacchiatore da utilizzare a secco).

56

Abbiamo visto diversi rimedi da impiegare nei casi più diversi, alcuni, come per esempio il succo di limone o la trielina possono essere usati anche su un divano, su una tenda o su un tappeto. Se invece la parte da pulire è di legno bisogna agire in base al tipo: se è verniciato o laccato passateci sopra dell'alcol poi lucidatelo immediatamente con olio di lino, mentre per il legno lucidato a cera ti basterà semplicemente impiegare l'olio di lino. Infine, se a macchiarsi di frutta è il linoleum metteteci della segatura umida, e proseguite poi con una lucidatura mediante olio di lino.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per avere risultati migliori cercate di intervenire quanto prima sulla macchia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti