Come eliminare la muffa dalle pareti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Una casa a volte ha più di un ospite che non è desiderato, e non stiamo parlando della suocera, ma purtroppo della muffa. Le muffe, sono funghi che si riproducono tramite spore e se sono inalate potranno causare allergie molto forti, e in gravi casi rilasciano delle tossine che formano lesioni ed infiammazioni proprio nei polmoni. La muffa sulle pareti perciò, oltre ad essere antiestetica, in certi casi è nociva per la salute di tutti noi. Tramite tale tutorial vedremo come sarà possibile eliminare tale inconveniente increscioso dalle pareti. Buona lettura e buon lavoro!

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Spruzzino, mascherina, occhiali protettivi, guanti
36

Innanzitutto, per combattere la muffa sarà bene andare ad identificare i motivi che hanno portato il suo manifestarsi. Le cause potranno essere diverse, quali: infiltrazioni d'acqua; abitudini cattive di come stendere i panni dentro casa non aprendo le finestre praticamente mai; un difetto di origine strutturale o accidentale, cioè laddove, c'è un punto con uno isolamento scarso tra parte esterna e quella interna con il passaggio conseguente di umidità.

46

Una volta che avrete capito le origine di tale muffa, potrete procedere usando la strategia giusta con un antimuffa. Se il danno è per l'isolamento scarso ed una progettazione della casa fatta male, occorrerà intervenire con un cappotto di quelli termici. Esso avrà il compito di un isolamento termico corretto, in modo da mantenere la temperatura fresca della casa, nella stagione estiva e quella calda nella stagione invernale. Chiaramente non vi nascondiamo che tale tipo di soluzione ha degli enormi costi.

Continua la lettura
56

Se la muffa è dovuta alle abitudini poco buone che adottate solitamente, dovrete assolutamente cambiarle il prima possibile. Prima di tutto è una buona norme arieggiare le stanze della casa spesso e volentieri, poi potrete stendere i vestiti ancora bagnati fuori casa, possibilmente. Dopo tutto questo, per togliere la muffa, esistono dei detergenti naturali che risultano essere molto efficaci, quali il il bicarbonato di sodio e l'aceto di vino.
Li potrete diluire nell'acqua per farne uso e mediante uno spruzzino. Li potrete spruzzare sulle macchie del muro direttamente. A questo punto dovrete attendere qualche minuto in modo che agisca, ed infine prendete un panno umido e passate sopra la zona che sarà da trattare. Se i rimedi naturali non vi sembrano efficaci abbastanza, potrete trovare in commercio degli ottimi fungicida, che potrete mettere in base al procedimento stesso come accennato precedentemente.

66

Se invece la comparsa della muffa deriva da un'infiltrazione, sarà bene affidarsi alle mani di una persona che sia esperta. Pulire, infatti, le pareti con i metodi del terzo passaggio in tal caso è controproducente, perché la muffa continuerà a manifestarsi finché il problema con le tubature non saranno state risolte completamente. Per queste diverse ragioni, vi consigliamo di agire sempre sulle origini e non sugli effetti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come preparare in casa un detersivo per combattere la muffa

In questo articolo, che vuole fungere da vera e propria guida, abbiamo deciso di proporvi la maniera per imparare come poter preparare, in modo semplice ...
Esterni

Come togliere la muffa dalle pareti esterne

La muffa è la peggior nemica delle case. Tuttavia, molte case, soprattutto quelle più vecchie, sono umide e, maggiormente esposte a questo tipo di problema ...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di muffa dai cassetti

La muffa è la nemica più comune quando si parla di igiene della casa; si presenta spesso sulle pareti, vicino alle soffitte, oppure negli armadi ...
Pulizia della Casa

Come pulire i muri dalla muffa

La muffa è un fungo che ha un colore nero o grigio o bianco e in apparenza è polverosa. Questa viene a crearsi a causa ...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dal cartongesso

Le muffe sono dei funghi che si producono soprattutto in ambienti dove c'è un ristagno di umidità. Per questo, non è purtroppo infrequente che ...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dai quadri

La muffa è un fungo che si forma in particolari condizioni di umidità e di caldo. È importante rimuovere la muffa che può presentarsi sulle ...
Pulizia della Casa

Come debellare la muffa dalle pareti

Vi siete sposati da poco tempo e avete comprato un'abitazione, ma vi siete accorti troppo tardi che le pareti sono piene di muffa? In ...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dal box doccia

Non c'è niente di più odioso e antigienico, oltre che antiestetico della muffa nel box della doccia. Certo se si effettua la pulizia del ...
Pulizia della Casa

Come eliminare definitivamente la muffa da muri e mobili

Molte case, soprattutto quelle più datate, spesso hanno la pecca di essere umide, problema che provoca la formazione della muffa, un particolare tipo di fungo ...
Pulizia della Casa

Come rimuovere l'odore di muffa dai tappeti

Quando la casa è esposta all'umidità, è facile che compaia della muffa in molte zone dell'abitazione. Le pareti e soprattutto gli angoli superiori ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.