Come eliminare la muffa dai tessuti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La muffa è certamente una tra quelle macchie più ostinate e sgradevoli da trovare su un vestito, o comunque un tessuto cui teniamo. Ci sono diversi metodi per giungere alla sua totale eliminazione e, naturalmente, trattandosi di tessuti (più o meno delicati) dovrai prendere i giusti accorgimenti a seconda del tipo. Seguendo questa guida potrai semplificarti il compito.

26

Occorrente

  • perborato
  • sale grosso e sale fino
  • detersivo
  • limone
  • aceto
  • sapone di marsiglia
  • acqua ossigenata
36

Le macchie di muffa colpiscono tanto i tessuti quanto le scarpe, specialmente quelle in pelle. Se malauguratamente hai le scarpe macchiate di muffa utilizza un panno, imbevilo di aceto, e sfrega le stesse, ingrassando in seguito con una crema incolore.

Sui capi in cotone puoi mettere in una bacinella dell'acqua tiepida e versarci dentro un po' di perborato. Lava quindi con il normale detersivo, e sciacqua con acqua e limone. Per la lana, dovrebbe esserti sufficiente trattare il capo con acqua e qualche goccia di ammoniaca.

46

In ogni caso ti consiglio di utilizzare trattamenti specifici che tengano anche conto della colorazione del tessuto stesso, in modo che la macchia non vada ad intaccarla.
Se hai a che fare con tessuti colorati, spargi de sale fino (naturalmente a contatto diretto con la muffa). Prendi il sapone di marsiglia ed inumidiscilo (non eccessivamente) andando poi a sfregarlo sul sale, e quindi sulla macchia. Una volta strofinato per bene, lascia che il tutto asciughi (senza risciacquare) ed il giorno dopo effettua il lavaggio normale.

Continua la lettura
56

Con tessuti bianchi, puoi comportarti diversamente a seconda che il volume del capo sia piccolo o meno. In caso di un solo capo, versa sulla macchia dell'acqua ossigenata (a 12 volumi) in modo che essa risulti ben inzuppata. Chiudi il capo in una bustina in plastica per un giorno, lavando poi normalmente ad alta temperatura (la massima per quel tessuto).

Se i capi sono tanti, oppure il volume non sta in una busta, riempi una bacinella con acqua esclusivamente caldissima, versaci dentro del sale grosso(4 cucchiai) e dell'acqua ossigenata (nella misura di 100 ml per quattro litri). Ricopri con la pellicola in plastica la bacinella e lasciala cosi per un giorno. Come nel caso precedente, effettua il lavaggio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se invece sei alle prese solo con l'odore della muffa, sciogli un bicchiere di aceto in 3 litri di acqua e lasciavi il tessuto per tutta la notte, lavando poi normalmente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di muffa dai cassetti

La muffa è la nemica più comune quando si parla di igiene della casa; si presenta spesso sulle pareti, vicino alle soffitte, oppure negli armadi e nei cassetti. Questo questo parassita dell'igiene si forma nelle nostre case porta spesso un cattivo odore...
Esterni

Come rimuovere la muffa dai cuscini da seduta per esterni

Con l'arrivo della bella stagione passare delle calde serate all'esterno su un comodo divano, o magari su un dondolo, in compagnia di amici e parenti è davvero qualcosa di meraviglioso. Può però capitare che i morbidi cuscini da seduta, che avete lasciato...
Economia Domestica

Come togliere le macchie di muffa da un piumone

La muffa è un elemento che cresce in natura, ma non per questo è destinata a permanere nelle nostre case. La muffa può essere causa di cattivi odori, può attirare ospiti indesiderati (scarafaggi) e può compromettere il corretto funzionamento di alcuni...
Pulizia della Casa

Consigli per togliere le macchie di muffa dai vestiti

Lasciando un capo incustodito in un cassetto o in un armadio per molto tempo, può succedere che si formi della muffa su di esso.La muffa è un tipo di fungo che si sviluppa in condizioni di umidità superiore al 50% e una temperatura di 14-16 C°. Essa...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa che si forma sulle pareti o sul soffitto

La muffa, costituita da piccoli microorganismi come batteri o spore, si manifesta inizialmente sotto forma di insignificanti puntini neri e col tempo continua a proliferare sui muri domestici, trasformandosi in macchie scure sempre più compatte. Oltre...
Pulizia della Casa

Come preparare in casa un detersivo per combattere la muffa

In questo articolo, che vuole fungere da vera e propria guida, abbiamo deciso di proporvi la maniera per imparare come poter preparare, in modo semplice e veloce, un buonissimo ed utile, detersivo, per combattere la muffa, in maniera definitiva. Spesso...
Pulizia della Casa

Come eliminare definitivamente muffa e spore

In un ambiente domestico l'igiene e la pulizia sono fondamentali per garantire la propria salute. Inoltre, pulire la casa è essenziale anche per ragioni estetiche. Tra i vari problemi che si possono incontrare c'è la muffa. Quest'ultima con le sue spore...
Pulizia della Casa

Muffa: 5 detergenti antimuffa fai da te

La muffa è un fungo batterico che cresce sulle sostanze organiche porose. Essa produce delle spore che causano allergie e sono dannose per il sistema respiratorio. Si sviluppa in ambienti chiusi, caldi e umidi quali: scantinati, cantine e bagni. Se intacca...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.