Come eliminare la cera dal divano

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Le candele, soprattutto quelle colorate o lavorate finemente, costituiscono uno dei complementi d'arredo più in voga negli ultimi anni. Inoltre, la loro luce è in grado di riscaldare l'ambiente, creando un'atmosfera romantica e rilassante. Purtroppo, come gli appassionati di candele ben sanno, con il calore della fiamma la cera si scioglie e può finire sui mobili, causando danni a prima vista irreparabili. È il caso del divano, magari di tessuto a tinta unita e proprio quello a cui si tiene maggiormente, improvvisamente maculato; presi da un attacco di romanticismo, non ci si è accorti che la candela si è squagliata, la cera è colata e si è attaccata alla stoffa. Come rimediare? Questa guida spiega come eliminare questo tipo di macchie.

27

Occorrente

  • ferro da stiro
  • sacchetto di carta marrone per alimenti
37

Innanzitutto, diciamo subito cosa non fare: non tentare di rimuovere la cera grattandola con le unghie o con un coltello, o si rischierà di peggiorare la situazione; infatti, la cera sciolta penetra nel tessuto e così facendo si rischia solo di rovinare la stoffa in maniera irreparabile. Il problema è meno difficile da risolvere di quanto possa sembrare a prima vista, sarà sufficiente un minimo di dimestichezza nell'uso del ferro da stiro. Si tratta di uno di quei rimedi semplici ma efficaci, tramandati dalle mamme di generazione in generazione, che hanno salvato molti dal ritrovarsi con un divano stile carica dei 101.

47

Per prima cosa, andare dal fornaio e comprare il pane, che tanto, prima o poi, a casa serve sempre. Scherzi a parte, è necessario procurarsi una busta di carta per alimenti, di quelle classiche marroni: vanno benissimo quelle utilizzate dai fornai per il pane o dai fruttivendoli per verdura e frutta, purché siano pulite (eliminare eventuali rimasugli di farina) e asciutte. A questo punto basterà accendere il ferro da stiro e impostarlo sulla temperatura appropriata per il tipo di tessuto con cui è rivestito il divano.

Continua la lettura
57

Una volta che il ferro avrà raggiunto la temperatura giusta, appoggiare la carta del pane sulla macchia e poi appoggiare il ferro da stiro sulla carta. Prestare molta attenzione a non bruciare la stoffa, controllando che il ferro sia sempre appoggiato sulla carta e mai direttamente sul tessuto. Il calore squaglierà la cera, che si attaccherà alla carta e verrà via dal divano. Ogni tanto, alzare il ferro da stiro e la carta e controllare, spostandoli mano a mano fino a rimuovere tutta la macchia. Lasciare freddare la parte e concludere con un'energica spazzolata.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Ferro da stiro: consigli per la pulizia mensile

Il ferro da stiro è l'elettrodomestico di cui le casalinghe non posso fare a meno, per eliminare ogni piega dai vestiti, jeans, camicie, tende, lenzuola e chi più ne ha più ne metta. Come qualsiasi cosa che viene spesso utilizzata però bisogna periodicamente...
Arredamento

Come scegliere l'asse da stiro

Tra gli strumenti indispensabili presenti in una casa l'asse da stiro riveste un ruolo molto importante. Tuttavia bisogna seguire degli opportuni accorgimenti, per una buona stiratura e soprattutto per salvaguardare la nostra salute. Cominciamo col dire...
Economia Domestica

Rimedi naturali per la pulizia del ferro da stiro

Tra le faccende domestiche ve n'è una davvero stressante: stirare. Capita tante volte di accumulare capi da stirare, specialmente in inverno. Cataste di vestiti aspettano solo la piastra rovente del nostro ferro da stiro. Stare in piedi davanti all'asse...
Economia Domestica

Capi in viscosa: consigli di stiro

Stirare è un'attività che non tutti amano. Richiede pazienza ed attenzione. Anche la necessaria posizione in piedi la rende un'occupazione poco amata. In particolar modo se la roba da passare al ferro da stiro è particolarmente delicata. È il caso...
Economia Domestica

Come scegliere un ferro da stiro con caldaia

Nonostante vi siano, in commercio, un gran numero di ferri da stiro di qualunque tipologia, quelli maggiormente utilizzati e apprezzati sembrano essere quelli con caldaia. Pare, infatti, che garantiscano una migliore qualità di stiratura. Ma anche i...
Pulizia della Casa

Come rimuovere il tessuto bruciato dal ferro da stiro

A volte, anche le persone più attente possono sbagliare ed un attimo di distrazione è quanto basta affinché i tessuti si attacchino alla piastra del ferro da stiro. In questi casi, non resta che armarsi di pazienza e provvedere alla rimozione del tessuto...
Economia Domestica

Guida all'acquisto del ferro da stiro

Il ferro da stiro è uno strumento essenziale in ambito domestico. Permette di ottenere non solo di tenere ordinato il guardaroba, ma anche di eliminare quelle brutte pieghe che solitamente si formano sui vestiti. La scelta di un ferro da stiro efficiente...
Pulizia della Casa

Come Pulire La Caldaia Del Ferro Da Stiro

L'usura e il progressivo trascorrere del tempo, possono incidere negativamente sui nostri elettrodomestici. Il ferro da stiro, ad esempio, può andare incontro a fastidiosi problemi riguardanti l'accumulo di calcare nella caldaia. Questo può comportare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.