Come eliminare l'odore di muffa dalla lavatrice

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In ogni casa è presente almeno un'elettrodomestico, un forno elettrico, un'aspirapolvere o quello più usato da quando è stato inventato, cioè la lavatrice. La lavatrice è uno degli elettrodomestici di cui oggi non si può più fare a meno e forse quello più utilizzato di tutti. Il suo contributo, è fondamentale, ma altrettanto fondamentale è la necessità di mantenerla sempre efficiente, pulita e in perfette condizioni per garantire ai nostri capi di essere sempre perfettamente puliti e profumati. Ogni elettrodomestico va mantenuto affinché abbia una data piuttosto lunga. In questa guida ci occuperemo di capire come eliminare l'odore di muffa attraverso dei consigli pratici da seguire, attraverso pochi e semplici passaggi daremo utili suggerimenti in merito che vi saranno certamente d'aiuto.

25

Occorrente

  • aceto, detersivi in capsule o in polvere.
35

Quando sentiamo un cattivo odore che proviene dalla lavatrice, questo può significare che vi è presenza di muffa accumulata intorno alla guarnizione, nei punti in cui è molto difficoltoso arrivare anche se manteniamo sempre la lavatrice pulita. La muffa si crea a causa del cattivo uso del detersivo. C'è infatti chi pensa che più detersivo si aggiunga nella vaschetta, più pulito sarà il risultato della biancheria. Questo è uno degli errori più comuni, c'è da sapere infatti che un uso spropositato di detergenti causa l'effetto contrario, creando dei cumuli nei punti più difficili da raggiungere dando vita con il passare del tempo alla formazione di muffe.

45

Per rimediare a tale disagio dobbiamo seguire un metodo più accurato, cominciando ad acquistare i detersivi in capsule che prevedono già il giusto dosaggio ed evitare ammorbidenti e detersivi in polvere che hanno più difficoltà a sciogliersi completamente. Un altro fattore che provoca la nascita di muffe è l'uso continuo ed esclusivo di acqua fredda. Cerchiamo sempre di alternare lavaggi con acqua fredda e calda per uccidere gli eventuali batteri ad alte temperature e sciogliere ogni accumulo di detersivo.

Continua la lettura
55

Un ulteriore modo per evitare la formazione di muffa e batteri è la manutenzione costante della lavatrice. Basterà semplicemente avviare un lavaggio a vuoto solo ed esclusivamente con un litro di aceto bianco. Il lavaggio dovrà essere effettuato a 90 gradi assicurandoci continuamente che l'acqua raggiunga un certo livello guardando dall'oblò. Nel caso in cui la nostra lavatrice fosse in classe A+ è necessario aggiungere un paio di litri di acqua dal cassettino per garantire un lavaggio più profondo. Teniamo ben presente alla fine di ogni lavaggio, di lasciare l'oblò aperto per permettere un'asciugatura completa dell'interno della lavatrice.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dai libri

Leggere è sicuramente un qualcosa di molto bello e di rilassante. In molti infatti sono i libri che possiamo leggere, che vanno per esempio dai libri di narrativa fino ad arrivare ai libri gialli e a quelli fantasy. Tuttavia è di fondamentale importanza...
Pulizia della Casa

Come Eliminare La Muffa Dal Cortile

Le muffe sono dei funghi a più cellule e si riproducono tramite delle spore. Esse possono essere un problema specialmente quando si formano in ambienti chiusi come cantine e bagni. Quando la muffa si presenta sui muri e sul soffitto intacca completamente...
Pulizia della Casa

Rimedi naturali contro la muffa

Pulire alla perfezione la nostra casa, è un qualcosa di molto importante se vogliamo vivere sempre in un luogo pulito ed accogliente. Tuttavia, a causa dell'umidità, sulle pareti della nostra casa potrebbero formarsi delle muffe pericolose; proprio...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dal cartongesso

Le muffe sono dei funghi che prolificano soprattutto in ambienti dove è presente una grande percentuale di umidità. Per questa ragione, non è raro che esse si creino all'interno degli ambienti domestici, su pareti dove non si è ben asciugata dell'acqua,...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa che si forma sulle pareti o sul soffitto

La muffa, costituita da piccoli microorganismi come batteri o spore, si manifesta inizialmente sotto forma di insignificanti puntini neri e col tempo continua a proliferare sui muri domestici, trasformandosi in macchie scure sempre più compatte. Oltre...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dalla casa

Qualche volta non si riesce a capire se la casa che si acquista o si affitta è umida oppure ha delle pareti più fredde che sono a rischio di muffa. Probabilmente chi la propone non è in malafede; egli tende a presentarla nella migliore delle condizioni,...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di muffa dai cassetti

La muffa è la nemica più comune quando si parla di igiene della casa; si presenta spesso sulle pareti, vicino alle soffitte, oppure negli armadi e nei cassetti. Questo questo parassita dell'igiene si forma nelle nostre case porta spesso un cattivo odore...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di muffa dal bucato

Quante volte capita che, pur avendoli lavati con cura, gli asciugamani continuino a non avere un bel profumo e puzzano invece di muffa? Questo succede perché rimanendo umidi per molto tempo la muffa si infila tra le fibre e un semplice lavaggio, anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.