Come eliminare l'odore di cenere dal camino

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il camino è un elemento dal fascino evergreen; esso è utile per riscaldare gli ambienti, perfetto come oggetto di arredo, elegante in abitazioni antiche e chic in quelle moderne. Spesso si decide di passare una romantica serata davanti al camino per guardare un film oppure per sorseggiare un ottimo bicchiere di vino. A volte però, dopo avere spento il camino, si ha il problema del fastidioso odore di cenere che pervade l'ambiente. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come è possibile eliminare l'odore di cenere dal camino.

25

Mantenere pulita la canna fumaria

La prima operazione da eseguire è la pulizia della canna fumaria. È opportuno chiamare delle persone esperte per far controllare periodicamente l'integrità ed il corretto funzionamento della canna fumaria. Infatti, tenendola costantemente pulita si riesce a garantire una maggiore circolazione dell'aria. In questo modo, dopo che è stato spento il fuoco nel camino, si favorisce lo smaltimento del fumo e della fuliggine. È importante sapere che una corretta manutenzione delle canne fumarie garantisce la sicurezza del camino.

35

Chiudere lo sportello del caminetto

Un altro gesto semplice e banale, ma sicuramente efficace, è quello di tenere chiuso lo sportello del caminetto, quando il camino ne è dotato. Infatti, la chiusura dello sportello dà la possibilità di confinare il cattivo odore della cenere all'interno dello stesso camino. Questa operazione è importante anche perché così facendo si evita che la brace non ancora spenta possa generare fiamme pericolose e di conseguenza arrecare danni all'abitazione.

Continua la lettura
45

Eliminare i residui dal camino

Un terzo rimedio può essere quello di eliminare dal camino i residui di brace e cenere. Successivamente si lava il camino con dell'acqua e limone e si mette a terra una bacinella con del sale grosso e qualche goccia di olio essenziale (limone, patchouli, lavanda, etc.). In questo modo il sale intrappola il cattivo odore di fuliggine, mentre l'olio essenziale lo copre. Inoltre, le persone che possiedono un camino devono permettere un normale e costante circolo dell'aria nell'ambiente.

55

Bruciare con la legna bucce di agrumi

Un trucchetto casereccio ed abbastanza economico è quello di bruciare, insieme alla legna, delle bucce di agrumi. Il caldo e avvolgente profumo delle scorze di agrumi copre il cattivo odore di cenere. In alternativa si può scegliere di bruciare anche dei legnetti di cannella. Si consiglia di effettuare questo passaggio nel momento in cui il fuoco sta "morendo" e non quando è particolarmente copioso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Guida alla manutenzione del camino

Un caminetto è un fantastico elemento di arredo nonché uno strumento per generare calore. Ma per funzionare al meglio necessita di una manutenzione costante che prevede l' asportazione della cenere dal focolaio e la pulizia del vetro, nonché la pulizia...
Economia Domestica

Camino di marmo: consigli di manutenzione

Avere un camino di marmo in casa può rappresentare un elemento di comfort e di arredo davvero prezioso, in grado di rendere più bella, calda ed accogliente l'intera abitazione. Data la caratteristica porosa di questa particolare superficie, essa va...
Pulizia della Casa

Come utilizzare la cenere della stufa o del camino

Se in casa abbiamo un caminetto o una stufa a legna, dobbiamo sapere che possiamo sfruttare il prodotto della combustione del legno o della carta come materiale di riciclo. Quindi, se abbiamo intenzione di riciclare la cenere che il nostro caminetto o...
Pulizia della Casa

Come Pulire Il Camino

Ci sarà sicuramente capitato, se siamo proprietari di una casa, di dover eseguire delle pulizie dei vari ambienti che la compongono e per farlo dovremo necessariamente utilizzare dei prodotti e degli strumenti adatti alla varie superfici, per evitare...
Pulizia della Casa

Come riciclare la cenere del camino

Se avete un camino in casa, non gettate via la cenere prodotta dalla combustione della legna! Grazie alle sue molteplici qualità, infatti, può diventare un’ottima alleata per la pulizia della casa, per la cura di orti e giardini e, addirittura, per...
Pulizia della Casa

Come riutilizzare la cenere del camino

L'inverno è terminato e il nostro caro camino cade in disuso. Ci ha fatto tanta compagnia e ci ha riscaldato nelle lunghe sere d'inverno; ma il risvolto della medaglia è un assillante interrogativo: come smaltisco la cenere? Non disperate, c'è una...
Pulizia della Casa

Come pulire velocemente i vetri del caminetto

Il camino, oltre a rendere l’ambiente domestico più caldo e accogliente durante i mesi invernali, rappresenta un importante oggetto d’arredamento. In commercio ne esistono numerose tipologie: possono essere alimentati a legna o a pellet e podsono...
Ristrutturazione

Come realizzare un camino ventilato

Tra i vari sistemi di riscaldamento per la casa il camino è sicuramente uno tra i più utilizzati, specialmente nelle case in campagna, ma anche negli appartamenti in città. Si tratta di un mezzo utilizzato da sempre, che se viene fatto funzionare adeguatamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.