Come eliminare l'odore dei libri vecchi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se nella nostra libreria abbiamo dei libri particolarmente vecchi e che emanano un cattivo odore generato dalla muffa, possiamo intervenire senza usare prodotti chimici, bensì affidarci ad alcune sostanze naturali e non eccessivamente aggressive per la stampa stessa. In merito a ciò, nei passi successivi, vediamo come eliminare l'odore dei libri vecchi.

25

Occorrente

  • Spray agli agrumi
  • Bicarbonato di sodio
  • Spruzzino
  • Succo di limone
  • Ovatta
  • Olio essenziale di lavanda
  • Talco mentolato
35

La prima cosa da fare, è selezionare tutti i libri aprendoli uno ad uno, per vedere se emanano cattivo odore e se risultano un tantino bagnati a causa dell'umidità, dopodichè li possiamo asciugare con un phon tenendolo a debita distanza, sia per non far bruciare la carta che per evitare di scolorire ulteriormente la stampa. Dopo aver pazientemente fatto questo lavoro preliminare su tutti i libri, ed in particolare per quelli vecchi da collezione, è importante trovare anche la soluzione affinché il fenomeno non si ripeta.

45

Un primo ed efficace metodo, è di cospargere le pagine del libro con dello spray a base di agrumi, che si rivela utile per profumarli ed anche come germicida nei confronti dei parassiti, che si nutrono proprio della carta stampata. Un prodotto simile lo possiamo tuttavia creare in modo semplice in casa, utilizzando uno spruzzino con all'interno del bicarbonato di sodio e del succo di limone. Dopo l'intervento, i libri vanno comunque asciugati prima di riporli negli scaffali. Un altro metodo, è di legare in un sacchetto un batuffolo di ovatta contenente alcune gocce di olio essenziale di lavanda; infatti, quest'ultimo oltre a donare un gradevole profumo alla stanza, sovrapponendosi al tanfo della stampa ammuffita, si rivela anche funzionale per combattere i suddetti parassiti, in quanto la lavanda è nota come antibatterica e germicida.

Continua la lettura
55

La maggior parte degli insetti che proliferano in casa ed i particolare nelle zone umide o ammuffite, quindi come nel caso dei libri, si possono combattere con una sostanza naturale come la menta. Quest'ultima infatti tiene lontano i moscerini, e nel contempo evita che possano depositare i loro escrementi. La condizione favorevole generata dalla menta, ci dà lo spunto per sottolineare che un altro ottimo prodotto non nocivo, profumato ed antibatterico da usare il libreria, è il talco mentolato. Spruzzandolo sullo scaffale e soprattutto tra i libri stessi, oltre a profumare, impedisce che la stampa subisca deterioramento in presenza di muffa, in quanto essendo anche polverosa ne evita l'eccessivo addensamento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come prevenire ed eliminare i parassiti dai documenti cartacei

Libri, documenti, francobolli e altri prodotti cartacei, sono soggetti all'attacco di parassiti e muffe che traggono il loro nutrimento dalla cellulosa, dalla gomma o dalle colle. Gli attacchi più frequenti sono quelli delle muffe, ma anche i cosiddetti...
Economia Domestica

Come eliminare i cattivi odori dalla scarpiera

Se volete mettere in ordine le vostre scarpe ma non volete che la vostra scarpiera sia un puzzolente rifugio di batteri avete trovato la guida che fa per voi. Infatti vi insegnerò come eliminare i cattivi odori dalla scarpiera e come prevenirli per tenere...
Economia Domestica

Come disinfettare le stoviglie

Piatti, bicchieri, posate, pentole: li usiamo tutti i giorni, ma come possiamo essere sicuri che siano puliti davvero a fondo? Sia che vengano lavati a mano o in lavastoviglie, il detersivo può non bastare. Ecco allora alcuni trucchi e suggerimenti su...
Pulizia della Casa

Come rimuovere e prevenire la muffa dai libri

I libri sono degli strumenti che consentono di diffondere il sapere ed allo stesso tempo ci permettono di acquisire delle particolari informazioni, oppure ci danno la possibilità di svagarci, sognare ed evadere dalla quotidianità. Se siamo amanti dei...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di muffa dai cassetti

La muffa è la nemica più comune quando si parla di igiene della casa; si presenta spesso sulle pareti, vicino alle soffitte, oppure negli armadi e nei cassetti. Questo questo parassita dell'igiene si forma nelle nostre case porta spesso un cattivo odore...
Economia Domestica

Come pulire la muffa in un frigorifero

Cibi e bevande lasciati troppo tempo in un frigorifero, possono provocare cattivi odori e fastidiose muffe, soprattutto all'interno dei cassetti o sugli scaffali. Quando la muffa comincerà a diffondersi all'interno del frigorifero, non potrete far altro...
Pulizia della Casa

Come Realizzare Uno Spray Antimuffa Alla Lavanda E Limone

La muffa è senza dubbio uno scomodo inquilino da sopportare, trova terreno fertile in ambienti umidi sopra mura mal coibentate dalle quali filtra umidità, rende gli ambienti malsani e produce cattivi odori. Non è cosa facile poterla eliminare totalmente...
Pulizia della Casa

Come evitare gli odori sgradevoli in casa

Ogni giorno l'interno della nostra casa è soggetto ad un continuo ricambio di odori e profumi diversi. Davvero un cattivo biglietto da visita della nostra abitazione, infatti la prima cosa che facciamo entrando in casa è respirare, e un buon odore è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.