Come eliminare il muschio dai muri

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La crescita di muschio sui muri è un problema molto comune che può essere causato da svariati elementi che favoriscono la proliferazione. L'accumulo di umidità e la formazione di condensa sulle pareti sono sicuramente le cause principali di questo fenomeno e sono causate dai fattori come: l'inadeguato ricambio d'aria nei locali, la risalita di umidità dal terreno, l'esposizione della parete a nord, grossi mobili che impediscono la ventilazione delle pareti, forte produzione di vapore acqueo (cucine e bagni) e infine materiali e tecniche costruttive non idonee. Nei passaggi successivamente vedremo come eliminare questo problema con pochi e semplici operazioni.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Acqua depurata
  • Spruzzino
  • Spugna
  • Candeggina
36

Il muschio è un vegetale e come essere vivente si riproduce; per questo è possibile vedere le prime traccie sul muro crescere progressivamente col passare delle settimane. È quindi molto importante eliminare il muschio dalle pareti ma è altrettanto importante intervenire in modo da impedire la ricomparsa di questo fenomeno in futuro. Questo problema non va trascurato in quanto oltre a generare cattivo odore e allergie può intaccare la qualità dei materiali sopra cui si forma e causare danni molto più gravi. Vediamo ora come possiamo intervenire per risanare le nostre pareti.

46

La prima cosa da fare è bagnare leggermente la parete con dell'acqua nebulizzata; per fare questo si consiglia di bollire l'acqua del rubinetto, lasciarla raffreddare e dopo averla versata in uno spruzzino spargerla leggermente sulla parete colpita. L'acqua in questo modo sarà priva d impurità e sali che potrebbero rafforzare la muffa. Dopo aver inumidito la parete prendiamo una spazzola (preferibilmente di saggina) e cominciamo a raschiare sopra le tracce di muffa eliminandole delicatamente. Lasciamo asciugare e successivamente utilizzando una spugna, tamponiamo l'intera superficie con della candeggina prestando molta attenzione. Facciamo agire per almeno 2 ore e sciacquiamo con acqua.

56

Dopo un po' di mesi è necessario ripetere il trattamento per evitare la nuova formazione di muffe. In commercio vi sono anche molti prodotti chimici appositi per l'eliminazione delle muffe; seguendo le istruzioni presenti sul retro delle confezioni la muffa sarà sicuramente elimanata; la candeggina resta comunque un rimedio fai da te ed economico. Non dimentichiamoci che la comparsa di questo fenomeno è dovuto alla presenza di umidità e acqua e per questo è importante cercare di porre rimedio alle cause che hanno portato alla proliferazione di questo vegetale per evitare che esso si ripresenti anche dopo la pulizia.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Individuare la causa della proliferazione e cercare di porne rimedio

Potrebbe interessarti anche

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti