Come eliminare i residui di silicone

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il silicone è per antonomasia uno dei migliori prodotti per sigillare e impermeabilizzare superfici e giunture; è molto utilizzato per la realizzazione di contenitori di vetro e plastica. In bagno, in cucina e in molti altri ambienti di casa, il silicone è da tempo uno degli isolanti e dei sigillanti più versatili e più utilizzati. In termini chimici il silicone è una catena silice-ossigeno con gruppi funzionali organici che può originare materiali estremamente vari; in commercio se ne trovano vari tipi: da quelli liquidi a quelli per lubrificanti e resine. Tuttavia quello più comunemente utilizzato in ambiente domestico è il silicone gommoso, che grazie alle sue caratteristiche intrinseche funge da barriera all'acqua (è ideale per ambienti come bagno e cucina). Dopo l'uso, il silicone residuo deve essere però rimosso; in questa guida sarà illustrato dettagliatamente come fare per eliminare i residui di silicone.

24

Prima di applicare un nuovo strato di silicone, è molto importante pulire bene la superficie interessata, anche da residui di silicone precedente. Se utilizziamo il silicone per sigillare sanitari, telai ed infissi, l'applicazione (in genere avviene con l'apposita pistola), comporta la formazione di una pellicola, che essendo in eccesso deve essere rimossa soprattutto per un fattore estetico. Intervenite con specifici materiali solventi oppure utilizzando un taglierino (o una lametta per la barba).

34

Con la lametta tagliate parte del cordoncino elastico venutosi a creare a seguito del'operazione di sigillatura dell'oggetto in questione. Quando il silicone viene invece, utilizzato per sigillare recipienti di plastica e soprattutto di vetro, è molto probabile che il residuo vada ad essiccarsi sulle parti piane e per evitare di graffiarle, anziché di utilizzare raschietti o lame affilate, potete optare per alcuni solventi che riescono ad eliminarlo senza rilasciare aloni o macchie.

Continua la lettura
44

Per eliminare i residui di silicone sul vetro, si possono utilizzare alcuni solventi molto comuni e di facile reperibilità; tra questi troviamo sicuramente l'alcool denaturato, che ha il pregio di pulire le superfici senza opacizzarle e consente di effettuare una pulizia radicale e in modo rapido. Un altro materiale particolarmente indicato è l'acetone per rimuovere lo smalto dalle unghie; è tuttavia sconsigliato per superfici trattate a base di vernici o laccate con materiali acrilici, in quanto potrebbe asportare parte della colorazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come togliere i graffiti dai muri

Uno dei passatempi preferiti di alcuni ragazzi di oggi, è disegnare graffiti sui muri. Mentre alcune possono essere definite delle vere e proprie opere d'arte, altri sono semplicemente degli antiestetici scarabocchi che tendono ad imbruttire le mura....
Ristrutturazione

Come dipingere una superficie in ferro

Con il passar del tempo, a causa della pioggia e del vento, le parti in ferro delle proprie abitazioni esposte alle intemperie, subiscono processi di ossidazione e invecchiamento. Se, a causa del degrado, dal punto di vista estetico, il ferro vecchio...
Ristrutturazione

Come Sigillare Con Cartongesso O Muratura Il Vano Di Un Camino

Molto spesso per eseguire dei lavoretti in casa preferiamo affidarci alle mani di professionisti per ottenere un lavoro perfetto, pagando però in alcuni casi cifre elevate. Tuttavia se questi lavori non risultano molto complicati, potremo provare a realizzarli...
Esterni

Come sigillare le fughe dei terrazzi

Avere un terrazzo è sia un grande lusso che una grande responsabilità. Infatti per viverlo e goderselo al meglio bisogna prendersene cura e fare in modo che non presenti danni più o meno gravi. Una problematica classica, che chi ha un terrazzo conosce...
Ristrutturazione

Come verniciare una serranda zincata

La serranda generalmente è una chiusura avvolgibile utilizzata nei negozi, per la chiusura delle vetrine, nei garage e nelle abitazioni civili per la chiusura delle finestre, in quest'ultimo caso prende il nome di tapparella o avvolgibile. La serranda...
Pulizia della Casa

Come pulire i dipinti dei quadri

Molto spesso i dipinti sono soggetti al deterioramento causato dal tempo e dall'ambiente, soprattutto se si ha a che fare con opere non proprio recenti: i quadri più vecchi, infatti, venivano realizzati con il metodo di pittura più soddisfacente ed...
Pulizia della Casa

Come lavare i vestiti a secco

Il lavaggio a secco è il processo di lavaggio di tessuti e capi d'abbigliamento che utilizza un solvente anziché l'acqua. I solventi più usati sono il tetracloroetilene, miscele di idrocarburi, e i silossani.In questa guida vi spiego come fare per...
Pulizia della Casa

5 errori da evitare nella pulizia del laminato

Il laminato è un materiale molto utilizzato nel settore dell'arredamento. Si utilizza sia per rivestimenti che per pavimenti. Generalmente il laminato è formato da più strati attaccati tra loro. Lo strato più esterno è quello stampato o decorato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.