Come eliminare i cattivi odori dai contenitori di plastica

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I contenitori di plastica trovano sempre più grande utilizzo soprattutto in cucina. I cibi si conservano bene e a seconda della tipologia di contenitori di plastica possono addirittura essere utilizzati nel microonde. Ciò nonostante, quando li laviamo non sempre i risultati sono quelli sperati. In alcuni, anche se sono stati accuratamente lavati con il detersivo dei piatti, rimane sempre l'odore alterato dell'alimento prima contenuto. Succede molto spesso che alcuni contenitori di plastica, dove noi conserviamo i nostri cibi, rimangano inutilizzati per tanto tempo nell'armadietto di casa e, il momento in cui ci servono e togliamo il tappo si percepisce un cattivo odore di chiuso. Vediamo insieme come eliminare i cattivi odori dai contenitori di plastica servendoci dei metodi naturali.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • acqua calda
  • una spugna
  • detersivo per i piatti
  • bicarbonato di sodio
  • carta di quotidiano
  • aceto bianco
  • panno privo di lanugine
36

Per prima cosa, rimuovete eventuali residui di cibo rimasti nel contenitore in plastica, dopodiché lavatelo con acqua calda e del sapone per i piatti. Riempite il recipiente con dell'acqua molto calda e abbondante bicarbonato di sodio, avendo cura di chiudere bene il coperchio. Lasciate che il bicarbonato di sodio agisca tutta la notte, in modo da poter deodorare perfettamente il contenitore e rimuovere gli odori di cibo. Trascorso questo lasso di tempo, svuotate il recipiente e sciacquatelo con dell'acqua tiepida. Se i cattivi odori son spariti, avete terminato. Altrimenti, passate alle fasi successive.

46

Adesso accartocciate un grosso pezzo di carta di giornale stampata in bianco e nero, senza inchiostro colorato. Impregnatelo con dell'acqua e posizionatelo all'interno del recipiente di plastica, richiudendo bene il tappo. L'inchiostro nero del giornale contiene carbone e, ha la capacità di assorbire il forte odore del cibo. Anche questa volta, occorre lasciare agire il carbone per un'intera notte e la mattina dopo è possibile rimuoverlo. Lavate il recipiente con dell'acqua calda e del sapone per i piatti. Se gli odori persistono, passate alla fase successiva.

Continua la lettura
56

A questo punto, versate mezzo bicchiere di aceto bianco all'interno del recipiente. Utilizzate una spugna per strofinare e spargere l'aceto bianco su tutta la superficie interna del contenitore e poi versateci dentro l'aceto rimasto, lasciando al suo interno la spugna imbevuta. Chiudete bene il coperchio e lasciate agire tutta la notte. Trascorso questo lasso di tempo, rimuovete la spugna dal contenitore e sciacquatelo con acqua calda, poi mettete due o tre gocce di sapone per piatti al suo interno, ed usate una spugna umida per terminare il lavaggio. Risciacquate bene tutti i residui di sapone utilizzando l'acqua calda ed infine asciugate il recipiente con un panno privo di lanugine.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lasciate che il bicarbonato di sodio agisca tutta la notte, in modo da poter deodorare perfettamente il contenitore e rimuovere gli odori di cibo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori di casa in modo naturale

All'interno della presente guida, andremo a occuparci della casa e, per essere più specifici, come avrete facilmente compreso tramite la lettura del titolo stesso ...
Pulizia della Casa

Come togliere il grasso dai contenitori di plastica

Le faccende domestiche spesse volte possono riservare tantissime problematiche e tantissimi ostacoli. Per affrontarle in maniera giusta e appropriata, occorre adottare le giuste metodiche. In ...
Pulizia della Casa

Come pulire gli oggetti in plastica

La plastica rappresenta probabilmente uno dei materiali più utilizzati per la realizzazioni di numerosi oggetti. È capitato sicuramente ad ognuno di noi almeno una volta ...
Pulizia della Casa

Come assorbire i cattivi odori

Se desideriamo una casa sempre profumata e pulita, un'importante operazione da compiere è combattere i cattivi odori che si insidiano un po' dappertutto, sia ...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori

Quante volte ci troviamo a cucinare dei cibi che sprigionano un odore non proprio gradevole, come per esempio broccoli e cavoli e non solo, anche ...
Pulizia della Casa

Come eliminare le incrostazioni dalle stoviglie

Dopo aver pranzato o cenato, talvolta le stoviglie sono unte e piene d’incrostazioni difficili da rimuovere. Lavare a fondo padelle e stoviglie è molto ...
Pulizia della Casa

Come rimuovere l'odore di cipolla dalla cucina

Se amiamo cucinare spesso gli odori dei cibi si diffondono in tutto l'ambiente cucina, ma delle volte capita anche che aleggiano dei cattivi odori ...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori in cucina

Quante volte, sicuramente, vi sarà capitato di entrare in cucina e di avvertire dei cattivi odori, che spesso si rivelano poco piacevoli da sopportare? Non ...
Pulizia della Casa

Frigo: come pulirlo eliminando i cattivi odori

Il frigorifero risulta essere ormai un elettrodomestico presente in ogni abitazione. Poiché al suo interno vi si inseriscono una serie di alimenti tutti differenti tra ...
Pulizia della Casa

Come eliminare cattivi odori dal lavandino

Tutti coloro che non possiedono una lavastoviglie e sono costretti a lavare i piatti a mano, nel lavandino, sicuramente avranno avuto a che fare con ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.