Come dividere le zone dell'ingresso dal soggiorno

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ingresso e soggiorno sono ambienti nei quali si vive tutti i giorni e sono anche i primi locali che l'ospite incontra. Ultimamente, specialmente per ragioni di spazio, questi ambienti vengono fusi in un'unica stanza. Però, a volte, una divisione anche parziale può essere necessaria per venire incontro alle proprie esigenze. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni consigli su come è possibile dividere le due zone del proprio appartamento.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Una piantina dell'appartamento.
37

La prima cosa da fare è la valutazione dello spazio che si ha a disposizione. Se la zona giorno è molto ampia si può decidere di fare una vera e propria divisione tra l'ingresso ed il soggiorno con una parete in cartongesso. Dopo la creazione della parete si possono inserire gli elementi d'arredo di utilizzo quotidiano. Essi devono rispecchiare i propri gusti; si può decidere di mettere: un piccolo armadio per giacche e cappotti, una consolle o un comò con una specchiera ecc. Questa soluzione è consigliabile sia a livello estetico che pratico; infatti, avere un punto di appoggio per: chiavi e borsa, poter appendere la giacca o darsi un'ultima occhiata allo specchio prima di uscire fa comodo a qualsiasi persona.

47

Se invece non si vuole realizzare una vera e propria parete bisogna ricorrere ad altri interventi meno invasivi. Si può scegliere di fare una netta divisione con una parete, ma essa toglie troppa luce al soggiorno o si può optare per un muretto in cartongesso. In quest'ultimo caso non si interrompe il flusso di luce diffusa in quanto la divisione risulta solo parziale. Il muretto può essere creato basso oppure che arriva fino al soffitto facendo una libreria aperta, con un cristallo o con delle pertiche.

Continua la lettura
57

Se per ragioni di spazio o di gusto si scarta anche l'idea del muretto basso bisogna studiare un escamotage che crea una divisione ideale e visiva tra la zona ingresso ed il soggiorno. A tal proposito bisogna ancora una volta valutare gli spazi e l'eventuale arredamento della sala. Per dare l'idea di ambienti separati basta poco: una o più piante alte creano una sorta di separè verde e naturale. Si possono posizionare dei vasi e una spalliera per rampicanti da riempire con lunghi steli fiorati. In alternativa se si possiede un divano si può girare in modo che dia le spalle all'ingresso.

67

Un'altra idea può essere quella di realizzare una grande vetrata scorrevole, abbellita da un vetro semi-opaco e lavorato. In questo modo si riesce a far passare la luce ed allo stesso tempo si tutela la privacy dei due ambienti. In ultima analisi si può pensare di posizionare una parete attrezzata e bucata da entrambi i lati. Così facendo è possibile posizionare nel soggiorno la TV oppure le stoviglie di particolare pregio ed appoggiare la posta e le chiavi.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordarsi sempre di valutare bene gli spazi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come procedere per le ristrutturazioni interne

Prima di cominciare i lavori di ristrutturazioni interne è importante esaminare le caratteristiche strutturali della casa, cioè saper quali sono i muri portanti e quali ...
Arredamento

Idee per arredare l'ingresso

Arredare una casa non è semplice, soprattutto quando dobbiamo partire da zero e rivoluzionare completamente una stanza. Uno degli ambienti più difficili da arredare è ...
Ristrutturazione

Come separare gli ambienti di casa

Negli appartamenti di piccole dimensioni come nelle abitazioni con progetto open space, solitamente erigere delle pareti divisorie per separare i differenti spazi significa sacrificare preziosissima ...
Arredamento

Come arredare l'ingresso con una parete attrezzata

L'ingresso è il nostro biglietto da visita. Parla di noi ed è il primo ambiente che si incontra entrando in casa. Non tutti gli ...
Ristrutturazione

Come ottimizzare gli spazi in un bilocale

Un bilocale, lo dice la parola stessa, è un appartamento, solitamente di piccole dimensioni, costituito da due locali: la zona notte, con una camera da ...
Ristrutturazione

Come dividere gli ambienti con mobili autoportanti

Le case di ultima costruzione sono diverse da quelle lasciate in eredità nei decenni precedenti. Ambienti open space all'interno del quale accorpare più vani ...
Arredamento

Come arredare un loft in stile contemporaneo

Da un po' di tempo a questa parte è di gran moda recuperare vecchi spazi presenti all'interno di fabbriche o di magazzini molto ampi ...
Ristrutturazione

Come progettare una zona giorno

La zona giorno è il cuore pulsante di ogni casa, quello spazio che in cui si passa la maggior parte della giornata e in cui ...
Ristrutturazione

Come Ricavare Un Piccolo Alloggio In Mansarda

La mansarda è il luogo intimo per eccellenza: sensazioni calde, accoglienti e romantiche avvolgono chi decide di abitare ai piani più alti. È una scelta ...
Ristrutturazione

Come creare ambienti con pareti attrezzate in cartongesso

Se la nostra casa è abbastanza grande tale da avere delle stanze piuttosto ampie, vale la pena sfruttarle ognuna in modo diverso, separandole elegantemente e ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.