Come dividere le zone dell'ingresso dal soggiorno

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ingresso e soggiorno sono ambienti nei quali si vive tutti i giorni e sono anche i primi locali che l'ospite incontra. Ultimamente, specialmente per ragioni di spazio, questi ambienti vengono fusi in un'unica stanza. Però, a volte, una divisione anche parziale può essere necessaria per venire incontro alle proprie esigenze. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni consigli su come è possibile dividere le due zone del proprio appartamento.

27

Occorrente

  • Una piantina dell'appartamento.
37

Divisione con una parete

Se non si vuole realizzare una vera e propria parete bisogna ricorrere ad altri interventi meno invasivi. Si può scegliere di fare una netta divisione con una parete, ma essa toglie troppa luce al soggiorno o si può optare per un muretto in cartongesso. In quest'ultimo caso non si interrompe il flusso di luce diffusa in quanto la divisione risulta solo parziale. Il muretto può essere creato basso oppure che arriva fino al soffitto facendo una libreria aperta, con un cristallo o con delle pertiche.

47

Ragioni di spazio

Se per ragioni di spazio o di gusto si scarta anche l'idea del muretto basso bisogna studiare un escamotage che crea una divisione ideale e visiva tra la zona ingresso ed il soggiorno. A tal proposito bisogna ancora una volta valutare gli spazi e l'eventuale arredamento della sala. Per dare l'idea di ambienti separati basta poco: una o più piante alte creano una sorta di separè verde e naturale. Si possono posizionare dei vasi e una spalliera per rampicanti da riempire con lunghi steli fiorati. In alternativa se si possiede un divano si può girare in modo che dia le spalle all'ingresso.

Continua la lettura
57

La valutazione dello spazio

Sicuramente fare è la valutazione dello spazio che si ha a disposizione aiuta tanto, quindi, se la zona giorno è molto ampia si può decidere di fare una vera e propria divisione tra l'ingresso ed il soggiorno con una parete in cartongesso. Dopo la creazione della parete si possono inserire gli elementi d'arredo di utilizzo quotidiano. Essi devono rispecchiare i propri gusti; si può decidere di mettere: un piccolo armadio per giacche e cappotti, una consolle o un comò con una specchiera ecc. Questa soluzione è consigliabile sia a livello estetico che pratico; infatti, avere un punto di appoggio per: chiavi e borsa, poter appendere la giacca o darsi un'ultima occhiata allo specchio prima di uscire fa comodo a qualsiasi persona.

67

La vetrata scorrevole

Un'altra idea può essere quella di realizzare una grande vetrata scorrevole, abbellita da un vetro semi-opaco e lavorato. In questo modo si riesce a far passare la luce ed allo stesso tempo si tutela la privacy dei due ambienti. In ultima analisi si può pensare di posizionare una parete attrezzata e bucata da entrambi i lati. Così facendo è possibile posizionare nel soggiorno la TV oppure le stoviglie di particolare pregio ed appoggiare la posta e le chiavi.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordarsi sempre di valutare bene gli spazi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Consigli per organizzare al meglio una parete attrezzata

Se abbiamo un ambiente cucina piuttosto ampio che comprende anche il soggiorno, possiamo dividere le due zone applicando come divisione una parete attrezzata. Per fare ciò, è possibile trovare alcune soluzioni tutte funzionali e persino originali. A...
Esterni

Come costruire un muretto in pietra

Per eseguire dei lavoretti in casa, preferiamo affidarci alle mani di professionisti per ottenere un lavoro perfetto, pagando però in alcuni casi cifre elevate. Tuttavia se questi lavori non risultano molto complicati, è possibile provare a realizzarli...
Esterni

Come Creare Una Fondazione Per Un Muretto Esterno

Per realizzare un muretto esterno o meglio qualunque manufatto non interno in muratura, occorre costruire innanzitutto un basamento rigido e stabile (chiamato fondazione). Ciò deve avvenire poiché qualsiasi opera in muratura fatta esternamente non dovrà...
Ristrutturazione

Come Rivestire Un Muretto

Gli agenti atmosferici con il tempo possono danneggiare i muretti esterni. Per sanare antiestetiche crepe, buchi o semplicemente posare un rivestimento decorativo sul muretto di casa tua, non servono particolari competenze. In maniera decisamente economica,...
Esterni

Come Riparare Un Muretto E Trattarlo

Un detto antico diceva che chi fa da sè, fa per tre e, mai come in questi tempi in cui sapere cavarsela da soli è importante anche per risparmiare, è valido. Questa guida vuole dare istruzioni e piccoli consigli per imparare come riparare un muretto...
Esterni

Come decorare un muretto con lo stile mosaico

È sicuramente piacevole instaurare un legame diretto con la 'madre terra', e un giardino può sicuramente essere il luogo ideale in cui creare un fantastico rapporto con le piante e con l'aria pulita che esse riescono a generare. Per delimitare una o...
Ristrutturazione

Come dividere gli ambienti con il cartongesso

Il cartongesso, è una soluzione ideale per tutte le situazioni in cui si vuole separare una zona della casa da altre, senza spendere molto e in pochissimo tempo. Dividere gli ambienti di un piccolo appartamento oppure di un open space, grazie alla praticità...
Ristrutturazione

Come costruire una parete in cartongesso

L' ambiente domestico è il classico esempio di luogo privato dove poter esprimere la propria personalità, definendo in modo pressoché personale la divisione degli spazi interni e il tipo di struttura che dovrà adempiere alla funzione di dimora. A...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.