Come disporre i quadri alle pareti

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

I quadri sono sicuramente tra i complementi d'arredo più diffusi nelle case di tutto il mondo; essi, infatti, vengono utilizzati fin dall'antichità per riempire ed abbellire le pareti di qualsiasi stanza della casa. Per questo motivo, in commercio se ne possono trovare di svariati stili, dimensioni e materiali e quindi molto spesso c'è davvero l'imbarazzo della scelta. Una volta aver scelto i quadri più che si addicono all'arredamento della stanza, la difficoltà sta nel riuscire a disporli adeguatamente sulle pareti; in caso contrario queste ultime risulterebbero stonate. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come disporre i quadri alle pareti.

24

Trovare la giusta sistemazione

Quando si devono disporre i quadri alle pareti risulta di fondamentale importanza la sistemazione: infatti, troppi quadri nello stesso posto, messi alla rinfusa, potrebbero stonare, quindi, si potrebbe compromettere la sobrietà dell'intera stanza. Un altro fattore fondamentale lo ricopre la grandezza del quadro stesso, infatti, se avete a disposizione solamente un quadro, ma di dimensioni notevoli, è preferibile scegliere un muro vuoto. Il dipinto dovrà essere posto, in questo caso, sopra un mobile o su un divano; se invece possedete quadri dello stesso genere, è consigliabile sistemarli tutti in un'unica parete.

34

Distanziare correttamente quadri

Per implementare e disporre quadri che appartengano a generi diversi e che abbiano forme o dimensioni non omogenee, dovrete prestare maggiore attenzione alle distanze fra di loro e alla geometria creatasi alla fine. Potrete sempre collocarli vicini, ma dovrete conferire all'insieme una certa armonia, rimanendo sempre un ambiente semplice e accurato. Per raggiungere questo obiettivo, ipotizzate che sulla facciata ci sia una sorta di croce: sarà lungo i bracci di essa che potrete collocare i quadri, i quali dovranno trovarsi allineati sulle rette immaginarie perpendicolari, che costituiscono gli assi incrociati della figura.

Continua la lettura
44

Immaginare una linea orizzontale sulla parete

Un ultimo metodo per disporre i quadri consiste nell'immaginare che sulla parete ci sia una linea orizzontale, che funga da guida nella predisposizione dei quadri stessi lungo la retta. L'unica regola da seguire nel caso in cui optiate per questa soluzione è quella di piazzarli sullo stesso segmento. Sotto i quadri più ingombranti, inoltre, sarà possibile appenderne altri più piccoli. Ogni qualvolta, credete che il vostro lavoro sia sul punto di concludersi, date un'ultima occhiata, allontanandovi dal muro, in modo da scrutare da lontano, le geometrie che avete creato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.