Come dipingere una superficie in ferro

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Con il passar del tempo, a causa della pioggia e del vento, le parti in ferro delle proprie abitazioni esposte alle intemperie, subiscono processi di ossidazione e invecchiamento. Se, a causa del degrado, dal punto di vista estetico, il ferro vecchio e usurato non è il massimo, anche dal punto di vista funzionale, è necessaria una costante manutenzione per mantenerne l'efficienza. Bisogna, periodicamente, riverniciare le parti in ferro, ma prima di effettuare quest'operazione, bisogna svolgere determinate azioni per fare in modo che lo smalto, che avrà funzione sia estetica che protettiva, sia steso nella maniera corretta. Vediamo quindi come dipingere al meglio una superficie in ferro.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • pennello
  • spazzola metallica
  • smerigliatrice
  • stracci
  • solvente
  • convertitore di ruggine
  • smalto
37

Innanzitutto, la prima operazione è la pulizia, per togliere eventuali macchie di ruggine e residui di vernice. Si prende quindi una spazzola metallica e si inizia a raschiare con forza tutta la superficie per renderla il più uniforme possibile. Se si ha difficoltà in alcuni punti, si consiglia di utilizzare una smerigliatrice. Esistono anche piccoli attrezzi che consentono di entrare nelle fessure e nelle cesellature più complicate, che rimuovono delicatamente le incrostazioni senza danneggiare il ferro. Dopo la prima fase di pulizia superficiale si entra nel lavoro vero e proprio. Con uno straccio togliere la polvere che si è creata, soprattutto se è stata utilizzata la smerigliatrice.

47

Mentre si utilizza il panno, è possibile toccare con mano la superficie per verificare che sia ben levigata e capire se ci sono determinati punti in cui serve una maggior attenzione. I punti difficili in un cancello, ad esempio, sono quelli di congiunzione tra le sbarre in ferro che danno vita ad alcune complicate decorazioni in stile antico. In questi casi, non basta "l'olio di gomito", ma bisogna utilizzare specifici solventi, imbevendo dei panni e strofinandoli sulla parte interessata, dopo aver passato una tela smeriglio. Le parti già ossidate vanno trattate con un convertitore di ruggine; lo si stende semplicemente con un pennello sulla superficie e si attende che asciughi completamente.

57

Guarda il video

Continua la lettura
67

In ultimo, quando il ferro sarà stato ben pulito da ogni residuo di vecchia vernice e protetto, si passerà a verniciare con lo smalto. La scelta di quest'ultimo deve essere fatta considerando che esistono smalti per uso esterno e quelli per uso interno. Quelli per uso esterno hanno più resina e quindi sopportano meglio gli imprevisti del clima, quindi lo si stende semplicemente con il pennello. Si consiglia di non utilizzare quello già adoperato per il convertitore, ma se non si hanno altri pennelli, lavare accuratamente il pennello sporco utilizzando gli specifici solventi che si trovano in commercio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come eliminare la ruggine da un cancello di ferro

All'interno di questa guida, saranno riportati alcuni semplici ed utili consigli in merito al mantenimento dei cancelli in ferro. Queste bellissime strutture, infatti, riportano ...
Pulizia della Casa

Alternative per eliminare la ruggine da un cancello di ferro

A causa dell'umidità, delle piogge, del ghiaccio e del freddo, i cancelli delle abitazioni, possono rovinarsi e spesso rischiano di incrostarsi di ruggine.
La ...
Ristrutturazione

Come restaurare una ringhiera in ferro

Le ringhiere in ferro, specie se battuto, sono molto belle e robuste e tendono quindi a vivere molto più a lungo rispetto ad altri tipi ...
Ristrutturazione

Errori da evitare nel togliere la ruggine da un cancello

Se il cancello di ingresso della nostra casa o del giardino si presenta molto arrugginito, possiamo intervenire per eliminare l'inconveniente, e poi eventualmente decidere ...
Economia Domestica

5 consigli per la cura del ferro battuto

Il ferro battuto è un materiale molto decorativo e pregiato, perché presuppone la perizia di un lavoro artigianale che gli dia la forma voluta e ...
Esterni

Come eliminare la ruggine dal cancello

Il problema della ruggine sul cancello, è sicuramente un problema che deve essere risolto il prima possibile onde evitare che la ruggine possa rovinare il ...
Pulizia della Casa

Come pulire ringhiere e balaustre

Spesso c'è chi ha solo una piccola balaustra di balcone e, chi può far bella mostra di un elaborato cancello da giardino o di ...
Pulizia della Casa

Come pulire le padelle di ferro

Le padelle di ferro sono particolarmente adatte per rosolare e grigliare qualsiasi tipo di carne o pesce, per scottare le verdure e per friggere gli ...
Esterni

Come restaurare un tavolino da giardino

Se nel nostro giardino abbiamo un tavolino che risulta visibilmente danneggiato a causa dell'esposizione costante alle intemperie, e che non intendiamo però sostituire per ...
Pulizia della Casa

Come pulire e smacchiare il marmo

Il marmo è una pietra decorativa ed è abbastanza diffuso in natura. Esso si può utilizzare per la realizzazione di tavoli e di piani di ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.