Come delimitare un terreno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Possedete un terreno senza recinzione ed avete deciso di delimitarlo? Nessun problema! Potete farlo da soli, senza necessariamente consultare un esperto del settore e spendere ulteriori soldi per l’installazione. Basta solo un pizzico di pazienza e un po’ di manualità. Tramite alcune indicazioni presenti nella seguente guida, vi spiegherò passo dopo passo come delimitare un terreno, senza alcuna difficoltà. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • Metro
  • Corda da muratore
  • Gesso in polvere
  • Pala
  • Cemento
  • Livella a bolla
  • Fili di tensione
  • Rete metallica
36

Per prima cosa, dovete eseguire la tracciatura del terreno, che consiste nell'individuare il perimetro da recintare. Per effettuare questa operazione, vi consiglio di utilizzare una corda, come quella utilizzata dai muratori, per segnalarne i confini. In base alla lunghezza del perimetro, va quindi definito il numero di pali da utilizzare. Inoltre, vi suggerisco di posizionare i pali con una distanza di 2 metri circa l’uno dall'altro, in modo che la recinzione risulti essere adeguatamente robusta, per resistere alle varie sollecitazioni. Dopo aver fatto ciò, con del gesso in polvere, andate a segnalare i punti in cui verranno posizionati i paletti.

46

Una volta contrassegnate le varie posizioni, potete quindi passare alla fase di scavo. Munitevi di una pala e scavate dei fori nel terreno di dimensioni 25 x 25 x 25 cm circa. Successivamente, potete riempire lo scavo di cemento ed inserire vigorosamente il palo fino a toccare il fondo, controllando accuratamente la sua verticalità, ed aiutandovi con una livella a bolla se necessario. In questa fase, vi consiglio di non realizzare una pasta di cemento troppo morbida, altrimenti sarà necessario puntellare il palo per mantenerlo dritto. Adesso, dovete attendere dalle 48 alle 72 ore affinché si asciughi il cemento, prima di proseguire con il lavoro.

Continua la lettura
56

Una volta che il cemento ha fatto presa, potete disporre i fili di tensione. Il modo migliore è iniziare dal punto più basso del palo, quello vicino alla terra, per poi proseguire con il punto più alto ed aggiungere in seguito i fili intermedi, ad una distanza di 50 cm circa l’uno dall'altro. Eseguite meticolosamente questa operazione, perché i fili di tensione sono indispensabili per il corretto posizionamento della rete. Arrivati a questo punto, potete finalmente proseguire con la posa della rete. Srotolatela e iniziate il fissaggio, cominciando dal primo palo d’angolo. Proseguite progressivamente di palo in palo, provvedendo a fermare la rete con gli opportuni fili di attacco. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come mantenere in tensione i fili del recinto

Un recinto elettrico è un tipo di circuito elettrico, normalmente aperto, che si chiude nel momento in cui entra in contatto con qualcosa o qualcuno, dando una scarica elettrica di piccolo voltaggio. Viene usato comunemente negli allevamenti per delimitare...
Esterni

Come relizzare delle cornici per delimitare le piante in giardino

Quando si progetta un giardino bisogna cercare di dare un aspetto gradevole e pulito. Per ottenere un effetto particolare, quindi si possono realizzare delle cornici. Queste serviranno per delimitare le piante. Si tratta di costruire delle bordure e bordi...
Esterni

Come montare una rete di recinzione

Quando si abita in una zona di campagna, spesso si presenta la necessità di delimitare la propria unità abitativa attraverso l'installazione di una rete di recinzione: questa ha il compito di separare le proprietà private le une dalle altre e, inoltre,...
Esterni

Come delimitare un giardino

Esistono diverse soluzioni se si vuole delimitare l'area di pertinenza della propria casa destinata a giardino. La prima cosa da fare è sapere esattamente e con precisione qual è l'area di proprietà catastale e se essa è situata in città oppure in...
Esterni

Come piantare un palo stabile e duraturo

Alcuni interventi di ristrutturazione edile come vedremo, possono sembrare onerosi e di difficile realizzazione. Con un po' di pazienza tuttavia, è possibile effettuare autonomamente lavori di ristrutturazione funzionali e sicuri. Se dunque sei un amante...
Ristrutturazione

Come sostituire l'antenna sul tetto

Sono ormai da alcuni anni che nelle tv italiane, è arrivato il digitale terrestre. Una novità epocale per le proprie case, data la quantità infinita di canali in più, ma fortunatamente la cosa non ha costretto a modificare le normali antenne da tetto....
Esterni

Come costruire dei recinti e delle siepi vive

Nel presente completo e informativo articolo che potrà essere approfondito leggendo attentamente i passaggi successivi, verrà spiegato dettagliatamente come bisogna costruire dei recinti e anche delle siepi vive, all'interno del proprio giardino di...
Ristrutturazione

Come montare la parte superiore di un pergolato

Il pergolato è una costruzione ornamentale che va a coprire spazi inutilizzati in modo da renderli eleganti e anche abitativi. È possibile dunque trovarli nei giardini, per ricreare degli utilissimi spazi destinati al relax. Se vogliamo risparmiare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.