Come decorare il tuo bagno senza spendere troppi soldi

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
19

Introduzione

Tutti quanti vorrebbero possedere una casa magnifica, ricca di decorazioni e fronzoli che la rendano unica e speciale. Il problema però è spesso rappresentato dalle difficoltà economiche che molti sono costretti ad affrontare. Decorare infatti la propria dimora richiede una certa disponibilità economica ed un esborso monetario spesso considerevole. Tuttavia, anche se dovessi ritrovarti in questa situazione, ci sono dei piccoli accorgimenti che ti possono permettere di avere una splendida casa senza spendere una fortuna. La cosa più semplice da fare è quella di iniziare a decorare il bagno a costo zero. Vediamo insieme in questa pratica guida come decorare il tuo bagno senza spendere troppi soldi.

29

Occorrente

  • Stencil
  • Colori acrilici o tempere
  • Colori per stoffa
  • Tenda per il bagno
  • Adesivi decorativi per il soffitto
  • Decorazioni gommosi per specchi e pareti
39

Girando per i centri commerciali è possibile trovare tante idee per decorare il vostro bagno. Ad esempio esistono delle decorazioni gommose da attaccare direttamente sullo specchio, sulla parete o anche sul paravento della doccia. Potete scegliere tra le forme più strane, purché non si discostino troppo dallo stile delle mattonelle e dei sanitari. Per quanto riguarda la scelta dei colori, cercate di prediligere le tonalità pastello, soprattutto blu e azzurro.

49

Un'idea carina è applicare degli stencilalle pareti. È possibile acquistarli già pronti o relizzarli nella versione fai da te. Occorre semplicemente del cartoncino bianco o colorato e i colori acrilici, che sono i più adatti per riportare il vostro disegno dalla carta alla parete. Lo stencil può essere applicato anche sulle piastrelle, purché queste non siano particolarmente porose. Su internet troverete moltissimi disegni: scegliete quello che più vi piace e stampatelo. La pittura acrilica, penetra nell'intonaco, questo consentirà al dipinto di rimane indelebile e manterrà colori inalterati nel tempo. Per correggere eventuali errori utilizzate la laccatura.

Continua la lettura
59

Se invece vi piace cambiare spesso, o non avete troppa pratica con il pennello, utilizzate i colori a tempera. In questo modo la decorazione potrà essere tolta facilmente, semplicemente lavando l'intonaco anche dopo un certo periodo di tempo, ed è più semplice eseguire delle sfumature. È possibile decorare le pareti anche con la tecnica della spugnatura, che permette una colorazione rapida soprattutto per superfici ampie. Utilizzate, se potete, delle spugne naturali in modo che venga più facile realizzare ombreggiature e dissolvenze.

69

Un'altra soluzione sono nastri decorativi sotto il soffitto. Ne esistono di tutte le dimensioni, più larghi o meno spessi, e anche con varie fantasie o intagli. O ancora gli adesivi da parete, da applicare sempre sotto il soffitto. Per rendere tutto più chic, abbinate al colore delle decorazioni, una tendina, o personalizzatene una di quelle che avete già in casa sempre con la tecnica dello stencil, riproducendo lo stesso motivo utilizzato sulla parete. Supporto ideale per la pittura sono il cotone, il lino e la seta. I colori più adatti sono quelli coprenti, poiché più densi. Utilizzate un pennello per riportare il colore sulla stoffa.

79

Poi, una volta sicuri del disegno, potrete ripassare e renderlo più scuro. Una volta ca sarà perfettamente asciutto, fissate i colori stirando il disegno sul rovescio, escludendo il vapore. Mettete la stoffa dipinta tra due fogli di carta porosa o da cucina in modo che assorba l'eventuale colore in eccesso. Il primo lavaggio della tenda deve essere effettuato a mano con acqua a 40 gradi. Successivamente potrete porla in lavatrice con programma delicato e detersivo. Infine potete aggiungere un davanzale alla vasca da bagno con fiori essiccati o petali di lavanda.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di effettuare una spugnatura è comunque preferibile ritinteggiare il muro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Consigli per la rimozione dell'intonaco vecchio

Ristrutturare e "rinfrescare" un po' la propria casa è un lavoro per mani esperte. Alcuni interventi particolarmente invasivi richiedono esperienza e competenza. Altri, invece, sono praticabili anche da persone meno ferrate in edilizia. Alcuni edifici...
Ristrutturazione

Consigli per eliminare completamente l'intonaco vecchio

Nei palazzi molto antichi e nelle ville molto vecchie, molto spesso e presente uno strato di intonaco incrostato e vecchio, abbastanza difficoltoso da rimuovere. I vecchi tipi di intonaco sono solitamente attaccati attraverso uno strato di malta, ed è...
Ristrutturazione

Come rifare l'intonaco crollato

C'è stata una scossa di terremoto a casa vostra o qualche infiltrazione di acqua ed un pezzo di intonaco è crollato da una parete? State pensando a come risolvere questo disastro? Prima di chiamare i muratori, questa guida può aiutarvi a rifare da...
Ristrutturazione

Come rifinire una parete in gesso

Per rifinire una parete di gesso è consigliato impiegare l'intonaco; questo tipo di lavoro richiede molta pratica, per ottenere una finitura liscia. Seguite con attenzione la procedura illustrata nella guida a seguire, in modo da apprendere la giusta...
Esterni

Come restaurare un intonaco antico

L’intonaco è una parte integrante di ogni edificio; esso può essere antico oppure moderno. In entrambi i casi deve essere salvaguardato in quanto ha la funzione di proteggere la muratura dagli agenti atmosferici. Per questo motivo è importante restaurare...
Ristrutturazione

Come rimuovere l'intonaco superficiale ammalorato

L'umidità che affligge le pareti, alla lunga, può ridurre le capacità di un'abitazione di isolare gli interni dal clima esterno e facilitare la formazione di muffa. L'umidità di risalita, in particolar modo, può far emergere attraverso le murature...
Ristrutturazione

Come raschiare l'intonaco con la spatola

Se abbiamo una parete che dobbiamo intonacare ex novo perché magari si presenta sensibilmente danneggiata dall’umidità, è importante asportare quello vecchio in modo da procedere con una nuova fase di stuccatura, ed ottenere la superficie liscia...
Ristrutturazione

Come riparare le crepe nell'intonaco del caminetto

Nella seguente guida andremo a scoprire come riparare le crepe nell'intonaco del caminetto. Lo faremo attraverso una spiegazione che, passo dopo passo, in modo semplificato, vi porterà ad una facile comprensione delle modalità di riparazione delle crepe...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.