Come creare da sé un metodo naturale per allontanare le tarme dagli armadi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Quante volte, ci capita di riporre i vestiti estivi o invernali dentro l'armadio e i cassetti, pensando di doverli reindossare da un momento all'altro e invece alla fine stanno lì per un'intera stagione dimenticando di non averli conservati con le adeguate cure? Oppure quanti abiti stanno nell'armadio in attesa che i nostri chili se ne vadano? Quando poi decidiamo di indossarli scopriamo il disastro: è ormai rovinato! Prevenire è meglio che curare, prepariamoci dunque ad allontanare le tarme e creare con un metodo del tutto naturale, un antitarme.

25

Occorrente

  • buccia di limone
  • buccia di arancia
  • chiodi di garofano
  • foglie di menta
  • rametti di lavanda
  • foglie di alloro
  • tulle
  • salvia
  • nastri di raso
35

La prima regola per la prevenzione contro le tarme è di riporre gli indumenti ben lavati e puliti. Le tarme infatti prediligono abiti sporchi ed intrisi di sudore. Ai cambi di stagione svuotate gli armadi puliteli e disinfettateli per bene. Un'altra prevenzione è quella di riporre i capi, soprattutto di lana, in buste di plastica ermetiche. È buona abitudine quella di mettere dentro armadi e cassetti le pastiglie di canfora, in alternativa, basta semplicemente introdurre delle essenze di lavanda o di citronella, o ancora, potete creare il vostro antitarme in casa adoperando alcuni o tutti gli ingredienti elencati. Vediamo come fare.

45

Mettete ad essiccare una buona quantità (quella che ritenete necessaria per i vostri indumenti) di bucce di limone, di arancia, salvia e qualche rametto di lavanda. Chi di noi non ha in casa una o più bomboniere di battesimi, comunioni, cresime, lauree o matrimoni? Basta semplicemente conservare le confezioni in tulle e il gioco è fatto! Costruisci con i "fogli" di tulle alcuni sacchettini cuciti in tre lati, oppure mettete il composto al centro e create un sacchettino, legandolo quindi con del nastro, sempre riciclato dalle bomboniere. Gli ingredienti, seccati e triturati per creare un funzionale anti tarme sono: bucce essiccate di arancia insieme a chiodi di garofano, foglie di alloro, menta, salvia ed eucalipto. Una buona funzionalità la offre anche il cedro.

Continua la lettura
55

In commercio esistono moltissimi anti tarme ma la maggior parte contiene agenti chimici, invece in questo modo difenderete i vostri indumenti dall'assalto delle tarme grazie a prodotti sani, naturali e piacevolmente profumati e potrete inoltre, ancora una volta, godere dell'utilità delle vostre essenze, togliendole dal sacchettino di tulle e bruciandole a fine stagione in stufe o caminetti. Diffonderanno per le vostre case un piacevolissimo e gradito aroma.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come proteggere gli abiti dalle tarme

Uno dei nemici principali degli abiti che sistemiamo negli armadi di casa sono le tarme. Si tratta di un problema alquanto serio. Di fatti, le tarme possono danneggiare, in modo più o meno "grave", i nostri capi per cui è bene fare parecchia attenzione....
Economia Domestica

Come sterminare le tarme una volta per sempre

A volte può succedere che si indossa un indumento e si nota che è bucato o danneggiato. Questo significa che in casa sono presenti delle tarme; piccoli insetti simili alle farfalle che si nutrono di tessuti come: lana, seta e cotone. Le tarme non sono...
Pulizia della Casa

5 trucchi per eliminare le tarme dai vestiti

Le tarme, pur non essendo particolarmente pericolose per la salute dell’uomo, possono provocare danni a molti capi di lana, pelle, cotone o tessuti di diverso genere. Le larve, responsabili dei numerosi danni, amano il buio e prediligono i tessuti sporchi,...
Pulizia della Casa

Come Eliminare Odori E Tarme Dall'Armadio

Le nostre nonne usavano dei prodotti come la naftalina per poter eliminare le tarme e i cattivi odori dall'armadio. Oggi in commercio esistono numerosi prodotti molto meno aggressivi e sicuramente più gradevoli in grado di risolvere questo problema....
Pulizia della Casa

Come difendere i cassetti della biancheria dalle tarme

Ad ogni cambio di stagione ci ritroviamo a dover affrontare il dilemma su come riporre in maniera sicura gli indumenti nei cassetti. Ritrovarseli mangiucchiati dalle fameliche tarme rappresenta infatti un'esperienza poco piacevole ed un pericolo perennemente...
Pulizia della Casa

Come tenere lontane le tarme dai vestiti

Fare il cambio di stagione a volte può essere davvero noioso, ma purtroppo è un'operazione che va fatta, e non si può proprio rinunciare. Non solo per cambiare i vestiti che dovremmo metterci, ma anche per effettuare un'accurata pulizia dentro l'armadio...
Pulizia della Casa

Come eliminare le tarme dagli armadi

Le tarme sono piccoli parassiti che possono infestare qualsiasi ambiente della casa, ma che prediligono il buio degli armadi per cibarsi indisturbate dei vostri vestiti. È difficile riuscire a vederle, dal momento che rimangono nascoste nelle crepe e...
Pulizia della Casa

Come eliminare le tarme dai cassetti

La tarma indica una specie appartenente alla famiglia dei Lepidotteri le cui larve si nutrono specialmente di tessuti, in particolare la lana poiché contiene una sostanza chiama cheratina la quale attira questo tipo di insetto. Non è raro, quindi, ritrovarsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.