Come costruire una capanna

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si ha uno spazio a disposizione, che sia un grande giardino o un bel terrazzo, o semplicemente ci si ritrova in un bosco e si ha necessità di ripararsi, essere capaci di realizzare da soli un rifugio può rivelarsi molto utile. Questa attività, piace particolarmente ai bambini, che vedono nella capanna un luogo dove poter fare i loro giochi segreti in tutta tranquillità, lontano dagli occhi indiscreti degli adulti. Per questo si può pensare di coinvolgerli nella realizzazione del rifugio. In tale articolo pertanto, sarà spiegato come costruire una capanna con pochi e semplici passaggi, e ci si accorgerà che è meno difficile del previsto.

27

Occorrente

  • 4 forcelle d' albero
  • 4 paletti liscii e grossi di 2 metri circa di lunghezza
  • 10 paletti della stessa misura dei paletti lisci, ma un po più sottili
  • 24 metri di tela plastificata trasparente
  • foglie, paglia secca, giunchi o vimini
  • corde sottili
37

La prima cosa che si dovrà fare, sarà quella di scegliere il terreno adatto sul quale edificare la propria capanna, per esempio dove non si disturberà nessuno né si verrà disturbati. A questo punto bisognerà iniziare con il piantare le quattro forcelle per terra a una distanza di un metro e ottanta l'una dall'altra.

47

Ora sarà il momento di prendere i paletti grossi e collocarli sulle forcelle, assicurandole con delle corde o con giunchi flessibili. Una volta fatto questo, piantare e legare accuratamente i paletti laterali e quelli del tetto ad una distanza quasi uguale. Si possono consultare immagini che si trovano online per essere sicuri di aver fatto bene.

Continua la lettura
57

Adesso i paletti anteriori della capanna dovranno essere collocati ad un metro di distanza l' uno dall'altro, per dare forma alla porta d' ingresso. Terminata l' armatura che fungerà da sostegno, coprire il tutto con il telo plastificato, incrociando sul tetto due strisce di sei metri di lunghezza ciascuna.

67

Terminata questa operazione, bisognerà fare la porta fissando la plastica ai paletti verticali facendo dei fori, che serviranno per legare il telo a questi pali. Ci si può aiutare sempre con le immagini che si trovano online. Bisognerà poi coprire la capanna con dei rami, foglie secche o vimini, quindi si potrà abitare la capanna. Ora si dovrebbe essere finalmente in grado di costruire una capanna tutta per sé senza alcun problema. Se così non fosse allora si consiglia di rileggere tutti i passi che compongono questa guida finché il risultato finale non sarà accettabile. Sicuramente applicandosi e leggendo attentamente i vari passi, si potrà raggiungere l'obiettivo e in futuro si potrà imparare a costruire anche capanne più complesse, come le famose casette sugli alberi che piacciono tanto ai bambini.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ovviamente potrai aumentare o diminuire le dimensioni della capanna a tuo piacimento ed esigenza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come ristrutturare una capanna per attrezzi

Se nel nostro giardino o piccolo orto ci si ritrova un piccolo rudere o una piccola casetta, che hanno dimensioni ridotte allora potrebbe tornare utile recuperare quest'ingombro realizzando un ricovero per attrezzi. Riprendere questi vecchi fabbricati...
Arredamento

Come creare un presepe con materiali riciclati

Eccoci qua, i mesi sono volati e già siamo arrivati a metà novembre... Sembra ieri che andavamo al mare a prendere il sole, e all'improvviso... Boom! Il Natale è alle porte. Anche se qualcuno dice che c'è sempre tempo per iniziare ad affiggere le...
Esterni

Come creare una piccola serra

Spesso, per effettuare alcuni lavori domestici, se questi non risultano essere troppo complicati, si preferisce eseguirli con le proprie mani, anziché affidarsi a dei professionisti del settore e pagare, in alcuni casi, cifre molto elevate. A tal proposito,...
Ristrutturazione

Come lisciare un massetto in calcestruzzo

Se avete intenzione di realizzare un massetto in calcestruzzo ed intendete poi renderlo liscio per la successiva posa di piastrelle o di un parquet, avete a disposizione alcuni metodi funzionali e non difficili da adottare. Si tratta infatti di tipologie...
Esterni

Come Tracciare Le Fondazioni in un'area verde

Ad ogni costruzione si deve associare un tipo di fondamenta diverso. In questa guida verrá spiegato come tracciare quelle relative ad un' opera provvista di mura piuttosto alte. Anche il terreno è di estrema importanza. Quello che in questo particolare...
Esterni

Come Mattere A Terreno I Paletti Per Una Recinzione

Se si decide di delimitare un'area chiusa è possibile realizzare per questo scopo diverse strutture. Il sistema più semplice consiste nell'installazione di moderne reti. Queste ultime durano tantissimo tempo e si possono stendere in modo agevole. Prima...
Esterni

Come fissare i paletti per una recinzione

Costruire una recinzione privata sulla nostra proprietà si rivela utile per aumentare la sicurezza o la privacy, per racchiudere animali domestici o delimitare le zone di gioco di bambini o eliminare fastidiosi sconfinamenti di proprietà da parte...
Esterni

Come recintare il giardino

Recintare un giardino è una cosa assolutamente da fare se vogliamo tutelare la nostra privacy e la nostra tranquillità. Infatti se possediamo una casetta delimitata da un bel giardino, possiamo fare tutto ciò che vogliamo: prendere il sole nel periodo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.