Come costruire un vaso in legno per piante grasse

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come vedremo nel corso di questa guida, con un minimo di dimestichezza manuale e un po' di pazienza è possibile realizzare lavori fantasiosi e originali, capaci di abbellire piacevolmente il nostro giardino e in generale lo spazio esterno di una casa. Se in particolare siete interessati a scoprire come sia possibile costruire un vaso in legno per piante grasse (una valida alternativa ai classici vasi di plastica), vi consiglio di leggere i passi di questo tutorial, vi indicherò come procedere correttamente.

26

Usa un tronco

Il migliore modo per costruire un vaso di legno per piante grasse è sicuramente quello di utilizzare il tronco di un albero (in questo modo andremo a sostituire vasi di plastica con vasi assolutamente naturali, utilizzando un tronco come collocazione per la pianta). Le piante grasse possono essere coltivate facilmente negli incavi, nei selciati e nelle crepe dei muri, ma ancora più semplicemente all'interno di un tronco.

36

Usa uno scalpello

Per costruire il vaso per le nostre piante grasse è innanzitutto necessario scavare il tronco con l'aiuto di uno scalpello. Prendiamo dunque questo strumento e cominciamo a lavorare il tronco sulla superficie, tenendo lo scalpello inclinato e scavando un incavo di circa 6 cm, cercando di rimanere distanti dal bordo per almeno 4 cm (cercate di non esagerare con la profondità, perché comunque le piante grasse per vivere a lungo hanno bisogno di poca terra).

Continua la lettura
46

Costruisci un canaletto

Dopo aver scavato il tronco non dimenticate di costruire un canaletto per favorire lo scolo dell'acqua (altrimenti l'acqua si accumula all'interno). Il canaletto può essere costruito facilmente, realizzando un doppio taglio sul bordo del tronco, con l'aiuto di una sega.

56

Versa il terriccio

A questo punto è necessario versare all'interno dell'incavo una quantità abbondante di terriccio universale (il terriccio può essere acquistato facilmente presso un vivaio o presso un negozio di fiori e piante). Cerchiamo di colmare gli spazi vuoti e cominciamo a trapiantare la pianta grassa nell'incavo. Successivamente vi consiglio di innaffiare abbondantemente.

66

Ripara le piante

Soprattutto durante il periodo invernale infine, vi consiglio di riparare le piante all'interno del tronco adeguatamente, per evitare di esporle alle conseguenze negative del vento e del gelo. Per riparare le piante potete usare un telo di nylon o un panno felpato (da usare soprattutto durante le notti più fredde). Ricordate di scoprire le piante durante le ore del giorno e di esporle al sole per quanto possibile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare la casa con piante grasse

A volte possono bastare idee davvero molto semplici per rendere unica e speciale la propria dimora! Inoltre, per ottenere splendidi risultati, non è affatto detto che si debbano necessariamente spendere grandi cifre. Avete una certa passione per le piante...
Esterni

Come realizzare un quadro verde con le piante grasse

Come vedremo nei pochi passi di questo tutorial dedicato al fai da te, effettuare dei lavori di decoupage per decorare la casa è un lavoro semplice e veloce, che in generale non richiede nessuna particolare competenza manuale. Nel corso di questa guida...
Esterni

Idee per un vivaio

La gestione di un vivaio richiede sicuramente molto tempo, poiché è essenziale organizzare al meglio tutti gli spazi a disposizione. A seconda della grandezza dell'area, bisognerà dedicare ad ogni tipologia di pianta che si intende coltivare e vendere...
Arredamento

Come arredare il terrazzo durante la stagione invernale

È ovvio che piante e fiori ci insegnano come arredare piacevolmente il nostro terrazzo durante la stagione invernale. Eppure l'unico fiore di questa stagione che tutti conoscono è il crisantemo. Purtroppo nel nostro paese è dedicato alla festività...
Arredamento

10 idee per decorare un giardino verticale

Ognuno di voi probabilmente ha da sempre sognato di avere in casa uno di quei fantastici giardini verticali che ha visto fin da piccolo nei film o in qualche luogo ben curato e pregiato ma per diversi motivi, non è mai riuscito ad ottenerlo in casa propria....
Arredamento

Come arredare la cucina con il verde

Arredare la propria casa è come far sorgere dalle nostre idee e dalle nostre mani delle creazioni che rispecchiano la nostra personalità ed il nostro carattere. Pur seguendo le mode del momento, nell'arredo di casa nostra dovremo fare in modo che si...
Esterni

Come realizzare un piccolo giardino esotico in terrazza

Se la vostra passione è il giardinaggio ma non possedete un giardino, potreste creare un giardino in terrazza. Un progetto di questo tipo non ha senza dubbio un costo irrisorio, però se realizzato a dovere renderà l'aspetto della vostra terrazza e...
Esterni

5 idee per creare un'area barbecue in giardino

Adibire una zona del proprio giardino ad area barbecue è un'ottimo proposito: vi consente di creare un angolo all'esterno dove cucinare gustose grigliate, godere di momenti di convivialitá in famiglia e con amici, rilassarvi. Il progetto richiede peró...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.