Come costruire un gazebo di legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per la costruzione di un semplice gazebo in legno non è necessario avere abilità da costruttore, ma bisogna progettare con cura la struttura. È opportuno prendere accuratamente le misure e disporre degli strumenti giusti per non avere difficoltà durante i lavori. Per questo lavoro è indispensabile una sega circolare con lama inclinabile; essa si può acquistare nei negozi di bricolage oppure noleggiare presso una falegnameria. È preferibile eseguire il lavoro su una pavimentazione stabile e piana per ancorare la struttura. Leggendo il tutorial si possono avere degli utili consigli su come è possibile costruire un gazebo di legno.

26

Occorrente

  • Travi di cedro a sezione quadrata
  • Ancoraggi per le travi
  • Assi di cedro a sezione rettangolare
  • Assi di finitura
  • Assicelle tagliate a 45°
  • Tappi di sicurezza
  • Trapano
  • Sega circolare con lama inclinabile
  • Martello e chiodi
36

L'occorrente

Prima di cominciare la costruzione del gazebo di legno è opportuno avere a disposizione tutto l'occorrente. Successivamente bisogna cominciare a delimitare l'area del gazebo, disegnando un quadrato. Negli angoli si devono disegnare ulteriori quadrati in cui avvitare gli ancoraggi per poter fissare la struttura al pavimento. In ogni alloggio bisogna inserire una diversa gamba facendo in modo che il tutto deve essere perfettamente perpendicolare al terreno. A questo punto bisogna
assicurarsi che le gambe sono ben salde; poi, si devono inchiodare ai rispettivi alloggi.

46

Le travi di legno

Per la copertura del gazebo di legno bisogna fissare le assi alla parte superiore delle travi ed assicurarsi che sono centrate, disegnando i limiti con la matita. Le assi vanno fissate con dei morsetti e successivamente inchiodate alle travi, sia internamente che esternamente. Nelle successive assi vanno effettuate le scanalature per farle incastrare perpendicolarmente alle assi di supporto. Ora è il momento di saldare le coppie di assi alla struttura sottostante utilizzando colla e chiodi.

Continua la lettura
56

Il fissaggio

Per stabilizzare la struttura del gazebo si devono inchiodare alle travi le assi di finitura in modo che coprono i piedi metallici e sono in grado di sostenere le assi portanti della copertura. È opportuno utilizzare delle assicelle tagliate a 45 gradi, 2 per ogni trave. Così facendo una fissa la trave all’asse più bassa (nella parte interna della assi iniziali) e l’altra a quella più alta (nella parte interna della coppia).

66

La copertura

Ultimata la copertura del gazebo, con le assi singole, bisogna fare delle scanalature per far combaciare le assi sottostanti. Bisogna fissare le assi con colla e chiodi; tutte le assi si devono sagomare esteticamente con un incavo rotondo. Infine, è opportuno installare i tappi di sicurezza con colla e chiodi, disponendoli in modo che si aggrappano ad entrambe le assi di ognuna delle coppie della struttura intermedia. Adesso il gazebo è pronto per essere utilizzato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere il design di un gazebo

I giardini ed i terrazzi si avvalgono di numerose strutture sia fisse che mobili, volte a migliorarne l'estetica, offrire maggior funzionalità degli spazi e massimo comfort. Tra esse troviamo, senza dubbio, le pergole ed i gazebo. Il gazebo può avere...
Arredamento

10 idee per arredare il gazebo

Il gazebo è davvero un'oasi di piacere nei caldi giorni estivi. Cosa c'è di meglio per passare delle giornate rinfrescandosi con gli amici, magari chiacchierando e sorseggiando una bella bibita fresca? In questa guida vi suggerisco con molto piacere...
Esterni

Come scegliere il gazebo per il giardino

Nell'attesa della stagione ideale, per godersi il proprio giardino pensiamo come arredarlo per sfruttarne al meglio tutte le potenzialità. Un gazebo è la soluzione ideale per creare nel nostro giardino uno spazio riparato, sotto cui poter collocare...
Esterni

Come abbellire il gazebo

Abbellire un gazebo richiede attenzione ed un pizzico di fantasia. Per arredarlo in modo funzionale ed estetico, dovete considerare una serie di fattori. Innanzitutto, dovete valutare adeguatamente il tipo di spazio a disposizione. In questo modo, riuscirete...
Esterni

Come montare un gazebo pieghevole

Il gazebo, struttura da giardino un tempo in uso solamente presso i grandi e curatissimi parchi delle ville nobiliari, è ormai divenuto molto comune. Esso è infatti presente all'interno di piazze e nelle fiere. Funge da copertura e da ombreggiatura...
Esterni

Come rivestire un gazebo

Come vedremo nel corso di questo tutorial, rivestire un gazebo non necessariamente comporta la necessità d'investire cifre economiche considerevoli. In commercio attualmente è possibile trovare diverse possibilità per rivestire un gazebo e renderlo...
Esterni

Come arredare un gazebo in stile vintage

Il gazebo è una struttura che si può utilizzare in qualsiasi periodo dell'anno. Si tratta di un accessorio particolarmente utile per le sue funzioni protettive, ma dà anche al giardino quel un tocco di romanticità e di ulteriore decoro. Questa tipologia...
Pulizia della Casa

Come pulire un gazebo

La cosa più importante da fare per avere sempre un gazebo pulito è quella di eseguire una pulizia annuale, per evitare gravi accumuli di sporcizia. Per rendere più semplice la pulizia, rimuovete regolarmente la sporcizia su base regolare e utilizzate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.