Come conservare le patate

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La patata è un tubero originario dell'America, molto comune e utilizzatissimo all'interno delle nostre case. Esistono una marea di ricette che comprendono questo alimento, dalle classiche patatine fritte ai più elaborati e complicati piatti. La patata contiene inoltre proteine, carboidrati, grassi, fecola, potassio, fosforo, ferro calcio, le vitamine B1, B2, C, PP, solanina, tropeina, acido lattico, acido malico e acido assolico. Viene coltivata in tutta la penisola, si raccoglie da maggio a giugno. Si mantengono a lungo se riposte correttamente. Visto, quindi, il suo grande utilizzo, è indispensabile sapere in quale modo è preferibile conservare le patate. Vediamo insieme come fare.

26

Occorrente

  • Patate
  • cassette di legno
  • scatole di cartone
  • sacchetti di carta
  • fogli di giornale
  • teli
  • acqua
  • sale
  • aceto
  • sacchetti per congelare
  • foglio di alluminio
36

Le patate devono essere conservate seguendo delle indicazioni specifiche perché altrimenti tendono a germogliare aumentando in questo modo la produzione di solanina, una sostanza molto tossica per l'uomo che può provocare svariati sintomi, quali vomito e dolori addominali. Se le patate dovessero presentare delle macchie verdi o nere, non sono più commestibili e vanno eliminate. La temperatura adatta di conservazione va dai sette gradi ai dodici gradi centigradi.

46

Un tempo i contadini conservavano il raccolto di patate adagiandole su un letto di paglia in cantine fresche e al buio. Chi ha la fortuna di avere una cantina, possiede un luogo adatto ad accogliere le patate, perché l'ideale è conservarle in ceste di legno o scatole di cartone, non a contatto diretto con il pavimento, in cui dovrete praticare dei fori per far passare l'aria e poi coprirle con fogli di giornale, sacchi di iuta o con un telo. Chi non ha a disposizione una cantina può certamente ricorrere ad un mobiletto che non apre spesso, dove sistemare la scatola con le patate, sempre coperte. Se si presenta un problema di spazio, sono molto utili anche i sacchetti di carta ben chiusi, ma evitate quelli di plastica, perché formano umidità.

Continua la lettura
56

Inoltre non bisogna mai lavarle prima di riporle. Se sono troppo sporche di terra mettetele in un luogo areato, ma sempre al buio, l'aria asciugherà la terra che cadrà da sola. In alternativa potete pulirle con un panno asciutto. Le patate, oltre ad essere conservate naturalmente dopo l'acquisto, possono essere anche conservate congelate. Lavate le patate, sbucciatele, tagliatele a bastoncino e datele una sbollentata per circa un minuto; dopodiché asciugatele, mettetele nei sacchetti per congelare ed infine riponetele nel freezer. In questo modo si conservano per dieci o dodici mesi circa.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se si presenta un problema di spazio, sono molto utili anche i sacchetti di carta ben chiusi, ma evitate quelli di plastica, perché formano umidità.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come conservare lo zenzero sott'olio

Probabilmente avete acquistato un grande pezzo di radice di zenzero fresco. Ma sapete bene che non lo userete tutto, ma solo un pizzico per ogni ricetta. Proprio per questo un pezzo di radice di zenzero potrebbe consumarsi tutto dopo diverse settimane....
Economia Domestica

Come conservare le noci con guscio

Se abbiamo appena raccolto delle noci ed intendiamo conservarle a lungo, oltre che con il tradizionale metodo dell'essiccazione, possiamo intervenire con altri rimedi fai da te che se ben eseguiti ci consentono di ottimizzare il risultato. In riferimento...
Economia Domestica

Come conservare 10 tipologie di frutta e verdura

La frutta e la verdura rappresentano i generi alimentari più sani ed utili ad un'alimentazione quotidiana equilibrata, all'insegna del benessere. Ma la frutta e la verdura hanno bisogno di essere conservate nel modo più corretto, allo scopo di conservarne...
Pulizia della Casa

5 trucchi per eliminare le tarme dai vestiti

Le tarme, pur non essendo particolarmente pericolose per la salute dell’uomo, possono provocare danni a molti capi di lana, pelle, cotone o tessuti di diverso genere. Le larve, responsabili dei numerosi danni, amano il buio e prediligono i tessuti sporchi,...
Ristrutturazione

Come sgomberare la cantina

Nel corso degli anni, si giunge ad accumulare numerosi oggetti che apparentemente potrebbero sembrare veramente utili, ma con il passare del tempo vengono collocati negli angoli maggiormente nascosti della vostra cantina. Questo accumulo di oggetti finisce...
Economia Domestica

Come conservare le olive

Le olive sono un frutto tipicamente mediterraneo e vengono coltivate nella maggior parte delle regioni italiane per produrre dell'ottimo olio, apprezzato notevolmente in tutto il mondo. La loro maturazione avviene in tardo autunno o inizio inverno, ma...
Ristrutturazione

Come ristrutturare una vecchia cantina in chiave moderna

Nelle case molto grandi molto spesso si ha la fortuna di avere anche una grande cantina dove poter ricavare un vero e proprio appartamento o una vera e propria sala, dove poter trascorrere il tempo. La cantina molto spesso è un luogo molto buio, umido...
Ristrutturazione

Come ristrutturare la cantina

Quando si ha una cantina e si intende utilizzarla per la conservazione dei vini e dei salumi stagionati, conviene mantenerla sempre pulita e ristrutturata. Come è noto, si tratta di un ambiente piuttosto umido, appositamente sfruttato per la conservazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.