Come conservare le patate

di Gabriella Manca difficoltà: facile

Come conservare  le patate La patata è un tubero originario dell'America, molto comune e utilizzatissimo all'interno delle nostre case. Esistono una marea di ricette che comprendono questo alimento, dalle classiche patatine fritte ai più elaborati e complicati piatti. Visto, quindi, il suo grande utilizzo, è indispensabile sapere in quale modo è preferibile conservare le patate,  

Assicurati di avere a portata di mano: patate, cassette di legno, scatole di cartone, sacchetti di carta, fogli di giornale, teli, acqua, sale, aceto, sacchetti per congelare, foglio di alluminio.

1 Come conservare  le patate La patata è un tubero che contiene proteine, carboidrati, grassi, fecola, potassio, fosforo, ferro calcio, le vitamine B1, B2, C, PP, solanina, tropeina, acido lattico, acido malico, acido assolico. Viene coltivata in tutta la penisola, si raccoglie da maggio a giugno. Si mantengono a lungo se conservate correttamente, nei seguenti passi vediamo come fare.

2 Come conservare  le patate Le patate non amano la luce e l'umidità, quindi non vanno messe in frigorifero. Sono molto sensibili alla temperatura, che non deve essere né troppo bassa né troppo alta. Nel primo caso favorisce lo sviluppo dei germogli e l'aumento della solanina, attraverso la comparsa di macchie verdi, elemento tossico per il nostro organismo; nel secondo caso diventano nere e non più commestibili. La temperatura adatta va dai 7-8° ai 10-12°.

Continua la lettura

3 Come conservare  le patate Un tempo i contadini conservavano il raccolto di patate adagiandole su un letto di paglia in cantine fresche e al buio.  Chi ha la fortuna di avere una cantina, possiede un luogo adatto ad accogliere le patate, perché l'ideale è conservarle in cassette di legno o scatole di cartone, dove praticherete dei fori per far passare l'aria e poi coperte con fogli di giornale, sacchi di juta o con un telo (l'importante è assicurare un buio assoluto).  Approfondimento 10 cibi da non conservare in frigo (clicca qui) Chi non ha la cantina, può ricorrere ad un mobiletto che non apre spesso, dove sistemare la scatola con le patate, sempre coperte (anche se si trovano all'interno del mobile).  Se c'è un problema di spazio, sono molto utili anche i sacchetti di carta ben chiusi, ma evitate quelli di plastica, perché formano umidità.. 

4 Inoltre non bisogna mai lavarle prima di riporle, se sono troppo sporche di terra, mettile in un luogo areato, ma sempre al buio, l'aria asciugherà la terra che cadrà da sola, oppure puoi pulirle con un panno asciutto. Le patate, oltre ad essere conservate naturalmente dopo l'acquisto, possono essere anche conservate congelate. Lavate le patate, sbucciatele, tagliatele a bastoncino e datele una sbollentata per circa un minuto; dopodiché asciugatele, mettetele nei sacchetti per congelare ed infine riponetele nel freezer. In questo modo si conservano per 10- 12 mesi circa.

Non dimenticare mai: controllare di tanto in tanto le patate e togliere quelle che stanno germogliando e quelle con le macchie verdi.

Come sbucciare le patate bollenti Come Conservare Le Verdure Fresche Nel Freezer Come conservare frutta e verdura in estate Come riciclare i rifiuti della cucina

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili