Come conservare l'olio d'oliva

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'olio d'oliva è un ingrediente che si utilizza frequentemente in cucina sia per aromatizzare la pasta che i vari tipi di insalata. L'olio di oliva è un prodotto alimentare che viene estratto dalle olive; nella tipologia vergine si ottiene dalla spremitura meccanica delle olive. L'olio di oliva è molto fragile per cui è importante conservarlo correttamente per evitare la possibilità di un irrancidimento. Se conservato in modo corretto l'olio d'oliva può durare anche più di un anno. In questo tutorial si danno delle informazioni su come conservare l'olio d'oliva.

25

Scegliere il luogo giusto

È fondamentale trovare un posto che è al riparo da qualsiasi fonti di calore, aria e luce. Questi elementi sono quelli che influenzano negativamente l'olio d'oliva. Infatti, essi possono causare un'eccessiva ossidazione che lo rende rancido. La temperatura ottimale per conservare correttamente l'olio d'oliva è a 57° Fahrenheit (14° Celsius). Una stanza a 70° F (21° C) è ottimale, specialmente se viene utilizzata una bottiglia scura oppure un contenitore opaco. Possiamo dire quindi che cantina è il luogo ideale.

35

Conservare l'olio in una bottiglia scura o acciaio

È consigliabile mettere l'olio d'oliva in una bottiglia di vetro scura oppure in un contenitore d'acciaio inossidabile. Il vetro scuro trattiene la luce e dà la possibilità all'olio di durare più a lungo. Non bisogna mai conservare l'olio in recipienti di plastica in quanto il PVC (cloruro di polivinile) viene assorbito dall'olio. È opportuno evitare metalli reattivi come rame o ferro per non avere reazioni chimiche che alterano l'olio. L'acciaio inossidabile è un metallo sicuro in quanto non reattivo ed è l'ideale per la conservazione dell'olio d'oliva. Bisogna prendere un contenitore con un coperchio a tenuta ermetica. Le bottiglie con tappi di sughero funzionano; il tappo serve a mantenere l'aria fuori dalla bottiglia. Non sono adatti i coperchi metallici perché si possono arrugginire.

Continua la lettura
45

Conservare in frigo

Alcuni tipi di olio d'oliva devono essere conservati in frigo; si tratta di quegli oli di oliva vergini che sono di qualità inferiore. L'olio può anche diventare nuvoloso e addensato, ma quando viene riportato a temperatura ambiente riprende il suo colore naturale. È preferibile conservare piccole quantità a temperatura ambiente per un uso regolare. Questo è il modo migliore per conservare oli di oliva infusi con erbe fresche; in questo modo si evita la formazione di batteri. È consigliabile utilizzare l'olio extravergine entro un anno e quello di qualità inferiore in pochi mesi. L'olio d'oliva non migliora con l'età, si deteriora col tempo.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere i coltelli da cucina

Il coltello è forse l'utensile più importante in cucina ed è fondamentale che sia sempre ben affilato, in quanto un coltello affilato necessiterà di una pressione minore per tagliare e sarà quindi più difficile che la lama, deviando verso una direzione...
Pulizia della Casa

Come Pulire Le Casseruole E Le Pentole

Pentole e casseruole sono indispensabili in cucina. Per far durare e tenere in buono stato le pentole e le casseruole occorre molta dedizione. In questa guida vedremo come pulire le casseruole e le pentole. Citeremo tutti i prodotti da utilizzare. Forniremo...
Economia Domestica

Come essiccare in casa la frutta

L'essiccazione, naturale o con macchinari specifici, consente di non sprecare nulla. Metodo di conservazione antichissimo, non prevede ulteriori ingredienti come sale, olio, zucchero o aceto. Frutta e verdura non alterano i valori nutrizionali o la loro...
Arredamento

Come scegliere un carrello da cucina

La guida che verrà sviluppata nei tre passi che seguiranno all'introduzione, si occuperà di arredamento. Per essere più precisi, come avrete ben compreso tramite la lettura del titolo stesso della guida, vi spiegheremo nel dettaglio come scegliere...
Arredamento

Come abbinare gli elettrodomestici all'arredamento

Scegliere come abbinare gli elettrodomestici all'arredamento non è cosa semplice o scontata. Certo, è vero che un elettrodomestico è prima di tutto un apparecchio e, come tale, occorre che sia principalmente funzionale. Tuttavia, anche l'occhio vuole...
Esterni

Caratteristiche delle inferriate di sicurezza

Con l’aumento esponenziale dei furti in ambito domestico è consigliabile correre ai ripari proteggendo la casa con portoni blindati, sistemi di allarme e inferriate di sicurezza capaci di garantire una buona resistenza nel caso in cui qualcuno voglia...
Arredamento

Come illuminare una casa buia

Arredare significa rendere gli ambienti più adatti a ciascuna attività che sono chiamati a svolgere. Scegliere i mobili, il colore delle pareti, gli accessori e l'illuminazione sono solo alcune delle scelte che devono essere fatte per un arredamento...
Pulizia della Casa

Come pulire le superfici in acciaio inox

L'acciaio è uno dei materiali più presenti nelle nostre case specialmente in cucina, in particolare piani di lavoro, superfici di cottura, lavelli, pentole e utensileria di vario genere . Materiale stupefacente composto da due elementi: il carbonio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.