Come conservare l’insalata

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Spesso, sia per motivi di lavoro che per altro, si cerca di fare la spesa sufficiente per tutta la settimana in una sola volta. Questa è una soluzione senza dubbio molto comoda, ma cosa accade ai cibi che non riescono a mantenersi freschi a lungo? Quelli più a rischio sono le verdure, che necessitano di alcuni accorgimenti per essere conservate in modo opportuno. A tal proposito, nei passi a seguire, vi fornirò alcuni utili accorgimenti su come conservare correttamente l'insalata.

26

Occorrente

  • contenitore
  • centrifuga
  • pellicola trasparente
  • acqua
  • carta assorbente
36

Lavare accuratamente l'insalata

Capita spesso di comprare troppi cibi e dover buttare via quelli che si rovinano. In questo caso, esiste un modo per evitare sprechi di qualsiasi genere. Anzitutto, nel caso in cui aveste acquistato dell'insalata non lavata dovrete pulire voi stessi, eliminando ogni residuo di terra presente su ogni singola foglia d'insalata. Il lavaggio accurato rappresenta il primo passo da compiere per conservare più a lungo l'insalata. Una volta fatto ciò, dovrete rimuovere le foglie più esterne e più rovinate dall'insalata ed immergere le restanti foglie in acqua fredda. In questo caso, dovrete lasciarle in ammollo per almeno 15 minuti.

46

Rivestire un contenitore con della carta assorbente

Successivamente, dovrete risciacquare abbondantemente l'insalata ed asciugare ogni singola foglia. In questo modo, eviterete depositi di umidità sulle foglie dell'insalata. L'umidità, infatti, tende a far diventare l'insalata molle e provoca la formazione di muffa. In seguito, dovrete procurarvi un contenitore, rivestirlo con della carta assorbente ed adagiarvi le foglie d'insalata appena lavate. La carta assorbente manterrà l'insalata croccante e continuerà ad assorbire gli eventuali residui di umidità. In questo modo, la muffa non prolifererà e non si formeranno cattivi odori. Spesso, all'insalata, vengono aggiunte altre verdure, come pomodori, carote, cetrioli e così via.

Continua la lettura
56

Versare le verdure all'interno del contenitore

A questo punto, dopo aver lavato accuratamente anche queste verdure, dovrete versarle nello stesso contenitore aggiungendo un altro strato di carta assorbente da cucina. Dovrete formare diversi strati di insalata e carta assorbente. Nel caso in cui il contenitore possedesse un coperchio, potrete chiuderlo ermeticamente. In caso contrario, potrete coprire il tutto con un foglio di pellicola trasparente. In questo modo non passerà aria. Oltre a ciò, non dovrete mai l'insalata prima di conservarla, perché potrebbe risultare troppo acquosa. Infine, quando aprirete il coperchio dell'insalata, dovrete sostituire i fogli di carta assorbente e mescolare per bene tutte le verdure.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come togliere la muffa da armadi e cassetti in legno

Avere una pesante umidità all'interno della casa, provoca l'insorgere di problematiche legate alla muffa, di diverse tipologie. Spesso, questo problema arriva con le basse temperature e nei luoghi che non vengono arieggiati in modo accurato. In questo...
Ristrutturazione

Come sistemare una parete ricoperta di muffa

Se la vostra casa è particolarmente umida ed è rimasta chiusa per molto tempo, può succedere che la muffa ricopra completamente intere pareti. Se ciò dovesse accadere, non non c'è bisogno di disperarsi perché la si rimuovere senza troppe difficoltà....
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dai tappeti con l'aceto

Un tappeto bagnato può facilmente diventare un tappeto ammuffito, se si consente all'umidità di rimanere all'interno delle sue fibre porose. La muffa emerge spesso sui tappeti a seguito di un periodo di elevata umidità, in quanto la muffa si nutre...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dai libri

Leggere è sicuramente un qualcosa di molto bello e di rilassante. In molti infatti sono i libri che possiamo leggere, che vanno per esempio dai libri di narrativa fino ad arrivare ai libri gialli e a quelli fantasy. Tuttavia è di fondamentale importanza...
Pulizia della Casa

Come togliere la muffa dai libri

Per chi è appassionato di libri, non c'è niente di più brutto che veder apparire tra le pagine le macchie della muffa. Purtroppo nelle nostre case non ci sono le condizioni ideali per la conservazione dei libri e, soprattutto se il tomo è vecchio,...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di muffa dal muro

Soprattutto nella stagione molto umida e piovosa si possono formare delle antipatiche ed antiestetiche macchie di muffa sul muro di ogni abitazione. Le muffe altro non sono che dei veri e propri microrganismi viventi, sostanzialmente simili a delle spore...
Pulizia della Casa

Come rimuovere la muffa dalle tende da sole

Dopo qualche giornata fredda e piovosa torna un po' di bel sole. Abbiamo quindi deciso di rimettere fuori le nostre tende da sole, per evitare troppa luce in casa. Peccato che abbiamo ricevuto una gran brutta sorpresa: sulla nostra tenda ci sono delle...
Pulizia della Casa

Come rimuovere la muffa

La muffa è ovunque, fuori e dentro le nostre abitazioni. Può crescere e diffondersi in qualsiasi luogo umido. L'esposizione prolungata ai luoghi pieni di muffa può causare sia agli uomini e sia agli animali problemi respiratori, raffreddore, asma e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.