Come conservare l'ananas

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'ananas è uno dei frutti esotici più conosciuti, dopo le banane. Il suo sapore è molto gradito al palato e, viene anche utilizzato per la preparazione di buoni piatti e per guarnire diversi dolci. L'ananas è ricco di tante sostanze utili per il nostro organismo: potassio, magnesio, calcio e vitamina C ed è perfetto da servire come frutta a fine pasto, oppure può essere uno degli ingredienti di una deliziosa macedonia. Inoltre si attribuiscono all'ananas anche proprietà dimagranti, quindi si può ben comprendere quanto sia ormai entrato nelle nostre abitudini alimentari e, per chi segue una dieta. Tuttavia, se l'ananas non viene smaltito in giornata, può essere conservato, seguendo degli accorgimenti, utili a conservare integro il suo sapore. Continuate a leggere questo tutorial che vi fornirà delle utili informazioni su come conservare l'ananas.

25

Quando acquistate un ananas accertatevi innanzitutto che si tratti di un frutto maturo, in quanto l'ananas, non matura dopo la raccolta ed è chiaro che è necessario acquistare un frutto al giusto punto di maturazione. Il colorito dovrebbe essere tra il giallo e il verde, senza macchie marroni. Il frutto deve presentarsi compatto al tatto e cedere leggermente solo con una buona pressione e, le foglie del ciuffo devono essere ben verdi. Se si staccano facilmente significa che il frutto è troppo maturo; il profumo è il maggior indicatore della sua maturazione. Una volta a casa, l'ananas va conservato a temperatura ambiente, il frigorifero è indicato solo nel caso tu voglia consumarlo fresco: non tenerlo in frigo più di uno o due giorni.

35

Nel caso in cui non dovete consumare immediatamente il frutto, lo potete congelare mettendolo nel freezer. Prima però dovete sbucciarlo e togliere il torsolo poi, inseriscilo in un contenitore di vetro a chiusura ermetica e potrete così consumarlo anche dopo 12 mesi. Un'altra opzione altrettanto efficace potrebbe essere quella di conservare l'ananas disidratato; in questo caso dovete sbucciare il frutto e quindi tagliarlo a fettine che, abbiano uno spessore non superiore a 1,25 centimetri. Non vi resta poi che inserirle nel disidratatore e, quindi conservarle in un luogo fresco e asciutto.

Continua la lettura
45

Se dopo il pranzo o la cena avanzano alcune fette di ananas, potete conservarle per mangiarle nei giorni successivi, seguendo un determinato e utile passaggio. Se le fettine li lasciate all'aria aperta, senza una copertura, sicuramente tenderanno a scurire e, non saranno più mangiabili. Per evitare questo inconveniente, dovete porre ciò che ti resta del frutto in un piatto o una ciotola di vetro o di ceramica e coprire con cura, utilizzando della pellicola per alimenti o un foglio di alluminio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come conservare i kiwi

Novembre è la stagione in cui si raccolgono i kiwi. Questi ottimi frutti dal sapore particolare sono estremamente ricchi di vitamine e altre sostanze benefiche. Un vero toccasana per la vostra dieta! Perfetti da mangiare con un cucchiaio a merenda o...
Economia Domestica

Come riciclare la zucca di Halloween

Anche quest'anno la festa di Halloween è ormai passata, e come ogni anno, avrete sicuramente riposto nell'armadio maschere, costumi e festoni che potrete riutilizzare l'anno prossimo, anche se i dolcetti e le caramelle raccolti dai bambini allieteranno...
Economia Domestica

Frutta e stagione di giugno: cosa comprare

La "Società Italiana Nutrizione Umana" (SINU) definisce la frutta come un insieme di svariate tipologie di frutto e piante da frutto (come il melo, il nespolo o il pero) che ogni essere umano dovrebbe consumare spesso nella sua alimentazione, ma senza...
Economia Domestica

Come scegliere la centrifuga per frutta e verdura

La centrifuga è un elettrodomestico indispensabile in cucina. Grazie ad essa è possibile realizzare succhi e centrifugati di frutta e verdura ottimi e salutari, senza particolare sforzo e velocemente. In commercio ne esistono svariati modelli. Ecco...
Arredamento

Come arredare in stile hawaiano

Le isole Hawaii e i loro abitanti sono famosi nel mondo per il loro modo di vivere e di vestire. Per assaporare lo stile hawaiano non occorre prendere l'aereo ma, con un po' di fantasia e con le idee giuste, è possibile riprodurlo tranquillamente fra...
Economia Domestica

Come riciclare i semi di zucca

La zucca è un alimento che ritroviamo sua sulle tavole imbandite come cibo oppure come decorazione durante la sera di Halloween. Oltre a fare una bella figura, questo alimento possiede numerose proprietà e benefici che vengono sfruttati pienamente nelle...
Arredamento

Come decorare la casa in stile tropicale

Pensare allo stile di arredamento della nostra casa è fondamentale per dare un'impronta di quello che noi siamo alla nostra abitazione. Sarà importante arredare gli ambienti con il giusto stile. Possiamo affidarci anche a tante idee semplici e originali,...
Economia Domestica

Come servire il gelato a tavola

Il gelato è uno di quei piaceri che ognuno di noi si concede: chi più spesso, chi meno. Sia che lo facciamo con un po' di senso di colpa verso la nostra linea, sia che ci premiamo dopo una dura giornata di lavoro, con alcuni semplici accorgimenti possiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.