Come conservare il formaggio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In natura esistono tutta una serie di alimenti che, con il passare del tempo, tendono a deteriorarsi in maniera eccessiva. Altri cibi invece, come ad esempio il formaggio, stagionano nel tempo assumendo una conformazione sempre più dura e saporita. Per mantenerli freschi il più a lungo possibile senza correre il rischio di vederli marcire, ingiallire, o cambiare di sapore, devono esserci dei presupposti. Per risolvere tali perplessità viene in vostro aiuto questa guida, in cui vi sarà spiegato come conservare il formaggio in maniera efficace.

26

Occorrente

  • Pellicola trasparente
  • Contenitore a chiusura ermetica
36

Effettuare una distinzione delle categorie di formaggio

Anzitutto, per capire qual è il modo migliore per conservare il formaggio, la prima operazione da compiere consiste nell'effettuare una chiara distinzione delle categorie del formaggio. Esistono, infatti, formaggi cremosi come la certosa, lo stracchino e la ricotta. Ci sono poi quelli semi duri e stagionati che, ovviamente, possiedono determinate esigenze di conservazione, in modo tale da durare il più a lungo possibile e mantenere un certo grado di freschezza.

46

Verificare che il coperchio sia perfettamente applicato

Successivamente, per quanto riguarda i formaggi spalmabili, soprattutto se confezionati, dovrete mantenerli sempre nella stessa vaschetta fino al loro completo consumo. Se usufruirete del formaggio a più riprese, prima di inserirlo in frigorifero, dovrete accertarvi che il coperchio sia perfettamente applicato. In questo modo, il formaggio potrà conservare la sua freschezza per un tempo maggiore, ma dovrà essere comunque consumato dopo tre o quattro giorni al massimo. Inoltre, dovrete evitare di aprirlo e di dimenticarlo in un angolo del frigorifero, poiché rischierete di trovarlo completamente ammuffito.

Continua la lettura
56

Avvolgere il formaggio con della pellicola trasparente

Per quanto concerne i formaggi semiduri e quelli stagionati, se acquisterete il formaggio al taglio, prima di inserirlo in frigorifero dovrete necessariamente avvolgerlo con della pellicola trasparente, mantenendolo all'interno della carta oleata in cui è stata avvolto dal salumiere. In questo modo, il formaggio si conserverà per più tempo. La carta dovrà essere sistemata in modo da aderire perfettamente alla superficie del formaggio. Per maggiore sicurezza, potrete sistemare il formaggio all'interno di un contenitore a chiusura ermetica. Ad ogni modo, dovrete evitare assolutamente di lasciare il formaggio in frigorifero semplicemente su un piatto, altrimenti assorbirà tutti gli odori ed i sapori degli alimenti presenti all'interno del frigorifero e saprà di tutto fuorché di formaggio.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare e organizzare il ripostiglio

Il ripostiglio è l'ambiente all'interno della nostra casa che riserviamo per stipare tutto ciò di cui non abbiamo immediato bisogno nella vita quotidiana, o magari quegli alimenti che non teniamo a portata di mano in cucina. Esistono diverse soluzioni...
Economia Domestica

Come conservare il formaggio e i latticini

Il parere scientifico in tema di formaggi e latticini è contrastante. C'è chi bandisce l'uso del latte subito dopo lo svezzamento e chi, invece, consiglia l'assunzione di due o tre porzioni al giorno anche sotto forma di yogurt e di formaggio fresco....
Ristrutturazione

Come ristrutturare la cantina

Quando si ha una cantina e si intende utilizzarla per la conservazione dei vini e dei salumi stagionati, conviene mantenerla sempre pulita e ristrutturata. Come è noto, si tratta di un ambiente piuttosto umido, appositamente sfruttato per la conservazione...
Economia Domestica

5 consigli per conservare i formaggi

I formaggi sono un alimento davvero squisito. Utilizzati a fine pasto nelle cene più eleganti, oppure come secondo piatto in un pasto informale, i formaggi da sempre sono sulle nostre tavole. Esistono in commercio tantissime tipologie di questi derivati...
Arredamento

Come scegliere il caminetto e adattarlo allo stile della casa

Ogni abitazione ha un suo stile unico e personale. Si possono per adottare delle linee guida che aiutano a creare un design sofisticato o semplice a seconda del gusto. Vi sono moltissimi stili e gusti differenti, dal moderno, classico al rustico. In ogni...
Economia Domestica

Come riscaldare la casa con gli specchi

Nell'ultimo periodo tecnici, architetti e designers hanno studiato sempre nuovi strumenti per rendere le nostre abitazioni confortevoli, esteticamente eleganti e tecnologicamente avanzate, il tutto con un occhio al risparmio. Il classamento energetico...
Esterni

Come raccogliere e conservare i semi degli ortaggi

Avere un orto casalingo permette di alimentarsi con frutta e verdura controllata e priva di sostanze chimiche. Nella seguente guida infatti, attraverso una serie di utili e semplici passaggi, vi illustrerò nella maniera più semplice e rapida possibile...
Pulizia della Casa

Come riporre coperte e piumoni

Le coperte e i piumoni sono dei capi molto utili pesante scaldarci durante le fredde nottate d'inverno, ma quando arriva l'estate diventano superflui e devono essere conservati in un luogo adeguato per poi tirarli fuori nel migliore dei modi l'inverno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.