Come cambiare lo starter dei neon

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Senza dubbio, tutti sappiamo che se paragoniamo i neon alle normali lampadine, a parità di luce emessa, consumano meno e hanno una durata più lunga. Tuttavia, l'unico inconveniente è quello di non accendersi subito (perché hanno bisogno di riscaldarsi) o di cominciare a lampeggiare prima di fare quella luce che vorresti, tanto da darti fastidio agli occhi. Il momento in cui il lampeggiare persiste vuol dire che si sta guastando lo starter, ovvero quel dispositivo che dà la scintilla al neon per poterlo far accendere! Vediamo insieme in questa esauriente guida come cambiare lo starter dei neon.

27

Occorrente

  • uno starter
37

Innanzitutto, dovrete recarvi presso un normalissimo negozio che tratta materiale elettrico, per acquistare lo starter; ma se siete poco pratici e avete paura di sbagliare il pezzo da comprare, vi consiglio di rimuovere innanzitutto il vecchio (avendo cura di togliere momentaneamente la corrente di casa) di portarlo con voi e, prenderlo uguale, anche se oggi in commercio trovate quasi tutti gli starter universali e, non dovreste incorrere in errore.

47

Inoltre c'è da dire che generalmente esistono 2 tipi di neon: quello lineare e quello circolare. Quello lineare generalmente viene usato per fissarlo a parete, mentre quello circolare viene adottato per illuminare i lampadari. Per rimuovere lo starter a volte basta toglierlo dall'alloggio ma delle volte necessariamente si deve togliere completamente il neon e, possiamo dire che non è un'operazione complicata. Infatti a seconda del caso vi sarà sufficiente ruotarlo di 45 gradi e tirarlo verso di voi (delicatamente), oppure staccare lo spinotto con i quattro fili che arrivano ai contatti e tirando il neon verso di voi, staccandolo dai ganci che lo sostengono (sempre molto delicatamente).

Continua la lettura
57

Proprio sotto il neon troverete lo starter, un cilindretto alto un paio di centimetri (se bruciato, noterete subito gli aloni neri intorno). Per toglierlo basterà giralo in senso antiorario, tirando leggermente verso di voi, finché non si staccherà dalla sua postazione. Ora finalmente avrete nelle vostre mani il tanto ambito pezzo da cambiare e se siete già stati in negozio, non vi resta che rimontare lo starter nello stesso identico modo (assicuratevi di montarlo bene altrimenti il neon non si accenderà), rimontate il neon stando molto attenti a come maneggiarlo. A questo punto, se siete sicuri di aver eseguito le istruzioni alla lettera, potete riallacciare la corrente; in caso il neon non dovesse accendersi, smontate il tutto di nuovo e rivolgetevi ad un elettricista!!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • ricordati di staccare sempre la corrente, onde evitare spiacevoli conseguenze
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare uno studio fotografico

Se avete la passione della fotografia, l'unico modo per farla conoscere ed apprezzare agli altri risulta essere quello di aprire un vostro studio fotografico. Naturalmente, la soluzione più semplice e veloce per arredarlo al meglio, risulta essere quella...
Arredamento

5 consigli per l'illuminazione della mansarda

Molte persone sono sicuramente affascinate dalla bellezza dei tetti alti inclinati delle mansarde, ma non sempre si tratta di ambienti facili da illuminare. Non sempre le mansarde sono dotate infatti, delle classiche finestre scorrevoli fissate sul tetto...
Arredamento

I migliori tubi led per decorare la casa

Con l'arrivo del Natale, la voglia di decorare la casa, diventa sempre più forte. Luci, alberi e decorazioni varie, possono creare un clima accogliente, caldo e familiare. Per poter decorare la casa con qualcosa di più moderno che riesca a creare delle...
Arredamento

Come personalizzare gli interni con le luci decorative

Ci vuole sicuramente una grande personalità e un grande gusto per poter arredare un'abitazione in modo davvero originale. Molti sono gli elementi che possono essere inseriti all'interno di un'abitazione per creare uno stile particolare e per creare un...
Arredamento

Come arredare con i colori fluo

L'arredamento della casa è un fattore da non sottovalutare in quanto rispecchia perfettamente il carattere e la personalità di chi ci vive. I colori fluo, o fluorescenti, sono tutte quelle tonalità che si illuminano al buio; sono abbinabili ad arredamenti...
Arredamento

Come arredare la casa con i Led

Oggi, per trasformare l’energia elettrica in energia luminosa, si hanno a disposizione essenzialmente tre metodi. Il primo, che è anche il più “antico”, utilizza le lampadine a incandescenza che, per legge, devono essere del tipo alogeno. Il secondo,...
Arredamento

Come rendere sicura la camera dei bambini

Se abbiamo intenzione di arredare la camera di un bambino, oltre all'aspetto estetico, dovremo fare molta attenzione a rendere la stanza sicura, per evitare che il bambino possa farsi male mentre gioca. Per fare ciò potremo o richiedere l'aiuto di arredatore...
Arredamento

Come illuminare uno studio

Generalmente, si tende a lasciare all'illuminazione l'ultimo posto in termini di pianificazione e relativo acquisto dei lampadari o punti luce, mentre invece andrebbe pianificata preventivamente, in modo tale da potere effettuare eventuali cambiamenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.