Come arredare un soggiorno stretto e lungo

di Mara Mencarelli difficoltà: media

Come arredare un soggiorno stretto e lungo Generalmente si immagina il soggiorno come un ambiente di dimensioni vaste, lo spazio in cui vivere in famiglia le giornate e trascorrere ore di divertimento e relax in compagnia di amici. Si vorrebbe dotare il proprio soggiorno di ogni elemento possibile, atto a fornirci il comfort ideale, ma talvolta spazi ridotti ed angusti, o mal proporzionati, ci obbligano a delle scelte ben orientate in modo da rendere l'ambiente da arredare, utile, funzionale e ben distribuito. Vediamo, quindi, come organizzarci per arredare un soggiorno stretto e lungo.
Foto: http://www. Donnaclick. It/

Assicurati di avere a portata di mano: Ottimizzazione degli spazi - Scelta accurata dei mobili

1 Considerando un soggiorno stretto e lungo, dovremo, per prima cosa, evitare rigorosamente elementi d'arredo centrali, per non rendere l'ambiente troppo affollato e mal utilizzabile. Andremo, al contrario, a prediligere la lunghezza del soggiorno, sfruttando le due pareti più lunghe. Se il soggiorno è di piccole dimensioni, oltre ad essere stretto e lungo, cercheremo di ottimizzare gli spazi, inserendo gli elementi più utili senza esagerare con i mobili: tavolo, divano e libreria dovranno essere proporzionati alle dimensioni dell'ambiente.

2 Da evitare, tassativamente, l'inserimento di mobili incombenti e a tutta altezza, sulle pareti lunghe, andando ad ostruire lo spazio aereo e quindi, la visibilità della stanza. Prediligete, in questo caso, le pareti di fondo o adottate librerie e mobili buffet che arrivino non oltre la metà della parete. Cercate di spezzare la continuità utilizzando più mobili, ad esempio due librerie gemelle. Inserite il tavolo ed il divano sulle due pareti esterne più corte, in modo da creare due spazi distinti relativi alla zona pranzo e alla zona salotto, senza incombere, più di tanto, nello spazio orizzontale ristretto. Per il tavolo, potrete adottare una consolle apribile e chiudibile, secondo necessità, meglio se non molto profonda, sia di forma rettangolare che ovale. Per il divano, è sconsigliabile l'uso di angolari, troppo incombenti, decisamente meglio avvalersi di divani lineari a due, tre o quattro posti, che impegnino anche tutta la parete di fondo, evitando l'inserimento di poltrone.

Continua la lettura

3 Via libera a mobili di piccole dimensioni, quali scrittoi, angoliere, e piccole credenze che verranno scelte e collocate, in base allo stile adottato.  La credenza verrà posta in prossimità della zona pranzo, mentre per l'eventuale scrittoio, o simili, prediligeremo la zona destinata al salotto o in prossimità della libreria.  Approfondimento Come scegliere una libreria (clicca qui) Se l'ambiente è ristretto potrete utilizzare anche delle mensole, da inserire nella zona salotto incorniciando la parete retrostante, senza appesantirla troppo.  Basteranno due o tre mensole posizionate in modo asimmetrico, che consentiranno di riporre i vostri libri.. 

4 Se desiderate inserire una libreria a tutta parete, meglio posizionarla nella parete stretta di fondo, in modo da non ridurre troppo lo spazio, in questo caso il divano sarà collocato nell'altra parete simmetricamente identica, mentre collocheremo, il tavolo e altri mobili (non alti), nelle pareti più lunghe. Le varianti da attuare sono molteplici, ma tutte rispettando tali parametri. In sostanza cercate di adottare un arredo minimalista come disposizione dei mobili. Qualora il soggiorno fosse eccessivamente stretto cercate di usufruire ed arredare una sola delle pareti laterali lunghe.

Non dimenticare mai: Prendete la piantina e disponete, in scala, il disegno dei mobili su di essa

5 errori da evitare nell'arredamento Come rendere funzionale un piccolo soggiorno Come organizzare gli spazi Come arredare l’ingresso di casa

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili