Come arredare un giardino sicuro per gli animali

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Possedere un giardino è oggi il sogno di molti. L'idea di spazio e libertà che il giardino è in grado di dare alla propria abitazione rappresenta davvero una soluzione ideale per chi desidera vivere in un contesto spazioso e a contatto con la natura. Ma per chi possiede anche un animale domestico, il giardino può rappresentare un luogo periocoloso che, dunque, va messo in sicurezza, per permettere al cane o al gatto di vivervi in tutta tranquillità. In questa guida vi spiegheremo come arredare un giardino che sia sicuro per i vostri animali domestici.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Giardino, strumenti di recinzione.
36

Eliminate le piante velenose

Sappiamo quanto sia importante che un animale domestico senta il bisogno di trascorrere dei momenti all'aria aperta. Dovremo tuttavia cercare di rendere questo tipo di habitat completamente privo di rischi e di pericoli per il nostro amico. È noto infatti che molte piante comuni siano velenose per gli animali. Ricordiamo fra queste il rododendro, l'oleandro, l'azalea, l'agrifoglio, la stella di natale, l'ortensia, la digitale, i gigli, l'edera. Quindi la prima raccomandazione è quella di eliminare dal proprio giardino questo pericoloso genere di piante.
.

46

Combattete i parassiti

Nei giardini si possono trovare facilmente anche delle sostanze pericolose, per esempio alcuni tipi di fertilizzanti che possono essere dannosi poiché contengono sostanze chimiche. Come ad esempio le fibre di cocco usate per la pacciamatura, le quali, se ingerite potrebbero provocare un'occlusione intestinale. Anche i pesticidi e gli antiparassitari sono rischiosi pure la salute dei nostri amici a quattro zampe. Bisognerà pertanto mantenere curato il giardino, preoccupandosi di potare le piante malate e di tagliare l'erba frequentemente per evitare il proliferare di potenziali parassiti, come pulci o zecche. Chiudete accuratamente il bidone che contiene i rifiuti biologici, tenendo sempre in ordine la zona di compostaggio. Alcuni di questi rifiuti infatti possono essere dannosi se ingeriti dagli animali, come i fondi di caffè e alcuni tipi di verdura.

Continua la lettura
56

Costruite sistemi di recinzione

Arredate inoltre il vostro giardino potenziando se possibile i sistemi di recinzione ed evitando qualsiasi tipo di contatto con l'esterno. La cuccia del cane dovrà essere posizionata in una zona all'ombra, isolata dal terreno e realizzata con materiali adatti. Provvedete inoltre in modo accurato a togliere dal giardino tutti quegli oggetti che potrebbero potenzialmente ferire gli animali ed evitate di lasciare rifiuti sparsi, come ad esempio lattine e vetri taglienti o contenitori di detergenti chimici. Preoccupatevi inoltre di rimuovere dal terreno gli oggetti di piccole dimensioni, come spaghi e stoffe che si sfilacciano e che possono essere facilmente inghiottiti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eliminate dal giardino gli oggetti e le sostanze che gli animali potrebbero ingerire facilmente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

10 consigli per fare il compostaggio domestico

Per compostaggio si intende quel particolare processo con il quale vengono smaltiti i rifiuti solidi urbani con conseguente creazione di speciali fertilizzanti. Tale processo avviene ...
Esterni

5 stili per arredare il tuo balcone

Se hai un ampio balcone ed intendi arredarlo con uno stile ben preciso, c'è la possibilità di sceglierne diversi, ognuno con un tema specifico ...
Esterni

10 consigli per il giardino d'estate

L'estate è il momento ideale per vivere appieno il giardino, sia durante la giornata, per rilassarsi all'ombra o lavorare, che durante la sera ...
Esterni

Come progettare un giardino etnico

Avete un giardino di cui sentite di aver mai sfruttato appieno le potenzialità? Il tavolo e quelle due sedie di plastica bianca vi mettono ormai ...
Arredamento

10 idee per una casa a misura di cani e gatti

Il detto dice "la curiosità uccise il gatto" e quindi è importante prendere le misure per proteggere i vostri animali domestici dai pericoli che stanno ...
Pulizia della Casa

Come smaltire i rifiuti della cucina e del giardino

La gestione dei rifiuti, diventa assai importante per salvaguardare l'ambiente e per contribuire quindi alla lotta del rispetto del nostro pianeta; per smaltire i ...
Esterni

10 consigli per il giardino d'inverno

L'inverno, caratterizzato da un'atmosfera di soave tranquillità e di paesaggi innevati, è una delle stagioni più suggestive dell'anno, nonostante il freddo e ...
Esterni

Come arredare il giardino con materiali riciclati

Quando abbiamo un giardino e lo vogliamo arredare, lo possiamo fare anche con materiali riciclati. Questa soluzione è ideale per realizzare oggetti di piccola e ...
Esterni

Come arredare il giardino con l'arte topiaria

Arredare il giardino con delle particolari composizioni davvero molto raffinate e nel contempo originale, si può; infatti, nello specifico parliamo della cosiddetta arte topiaria. Si ...
Esterni

Fioriere:10 idee per piccoli giardini

Quando arriva il momento di arredare o abbellire il terrazzo di casa subito il primo pensiero va ai vasi e quasi mai alle fioriere. Grandi ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.