Come arredare lo studio in stile vintage

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'arredamento è un processo che comprende una serie di numerosi elementi, e quindi il lavoro è molto più difficile di quanto si possa pensare. Per questo motivo nei passi successivi della guida vedremo brevemente come arredare con un particolare stile una determinata stanza della vostra casa come ad esempio uno studio. Oggi più che mai va di gran moda lo stile vintage soprattutto tra i più giovani. Molte abitazioni vengono infatti, interamente arredate con questa tipologia. A tale proposito, ecco alcuni consigli su come arredare lo studio in stile vintage.

25

Scegliere tende e carte da parati

Per arredare il vostro studio in puro stile vintage, dovete iniziare dalle tende e carta da parati. Visto che vintage è sinonimo di "British", scegliete una fantasia a fiori bianco e nero. In alternativa andate sul rosa chiaro e verde acqua. Particolarmente chic sarebbe una bella lampada da tavolo con un paralume che riproduce la stessa fantasia. Anche i cerchi concentrici sulle tonalità de marrone e dell'arancio sono perfette.

35

Inserire una scrivania con cassetti

Passiamo adesso allo scrittoio. Ce ne sono tanti modelli ma se volete qualcosa di più raffinato, inserite nel contesto una bella scrivania compatta con un grande cassetto con maniglie d'acciaio e due piccoli cassetti rientrati. In modo che potete piazzare anche il computer dato che ha due piani. Non dimenticate inoltre di mettere (anche se non fumate) un posacenere vintage con gambo accanto allo scrittoio. È un oggetto immancabile, una testimonianza davvero molto significativa di quegli anni.

Continua la lettura
45

Utilizzare un sofà

Passiamo adesso al divano. L'ideale è utilizzare un sofà stile English in pelle e con piedi in legno. Le poltrone ovviamente devono essere dello stesso stile, e vano bene anche se singole. Accoppiate poi a questa terna un tavolino da tè con un piano d'appoggio a forma triangolare e ponete su di esso un porta-caramelle rotondo in cristallo e con manico in argento. In quanto alla libreria, sceglietene invece una a vetrinetta anzichè un'altra di tipo classico, ovvero scoperta.

55

Appendere dei poster

Non dimenticate poi di appendere alla parete qualche poster in quanto si tratta di dettagli che fanno apparire meglio questo stile. Inoltre anche un cuscino con la bandiera britannica appoggiato alla sedia non guasta di certo. Lo studio vintage arredato con tutto ciò che abbiamo descritto, può adesso considerarsi finalmente pronto, anche se va sottolineato che potrete ulteriormente personalizzarlo, aggiungendo qualche altro complemento di arredo frutto della vostra creatività, del buon gusto e della fantasia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare la cucina in stile vintage

Cosa c'è di più affascinante di una cucina dal sapore fortemente vintage, nella quale risuona l'eco nostalgica e malinconica di epoche lontane? Il vintage, si sa, è un vero e proprio evergreen, uno stile intramontabile che indubbiamente manterrà per...
Arredamento

Come scegliere una vasca vintage

Chi sceglie di decorare una casa con vari accessori retró, molto spesso deve anche scegliere i giusti elementi che compongono un bagno. All'interno di un bagno vintage non possono mancare sicuramente degli specchi particolari, dei rubinetti preferibilmente...
Arredamento

10 decorazioni vintage

Quello vintage è uno stile sempre più di tendenza che si contraddistingue per il suo aspetto 'vissuto', 'd'annata'. Possiamo utilizzare questo termine in molti campi: dall'abbigliamento agli oggetti, dagli arredi alle decorazioni e così via. In questa...
Arredamento

Come arredare un soggiorno in stile vintage

Arredare casa è sempre un bel dilemma. Esistono così tanti stili e modi di arredare la propria abitazione che certe volte decidere quale è meglio potrebbe essere un bel problema. Negli ultimi anni sta andando molto di moda, il grande ritorno dello...
Arredamento

Come arredare la taverna in stile vintage

Tantissime sono le persone che amano lo stile vintage sia come stile di vita che come stile nel vestire. I veri appassionati cercano, all'interno di negozi specifici o nei mercatini cittadini, anche mobili in stile vintage per arredare la propria casa....
Economia Domestica

5 consigli per abbinare dei complementi vintage

A tutti gli arredatori ed i collezionisti di ogni tempo, agli architetti ed ai designers, sappiate che piacciono i complementi vintage. Giradischi, lumi, portacandele o tappeti. Tutto ciò che proviene dal passato e non è considerato antiquariato può...
Arredamento

Come arredare il portico in stile vintage

Quando si parla di arredare la propria casa, la parte più difficile che si può incontrare è quella di deciderne lo stile e trovare i mobili adatti per uniformarlo. Ultimamente il vintage è lo stile che va più di moda, sia per quanto riguarda l'abbigliamento,...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile vintage

La parola "vintage" si riferisce a cose ed oggetti che hanno almeno 25 anni o più; essi per motivi estetici hanno segnato un'epoca. In parole semplici arredare la casa in stile vintage vuol dire accostare l'arredamento a quello che veniva utilizzato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.