Come arredare la casa in stile neoclassico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Lo stile classico, nell'ambito dell'arredamento, è tipico del periodo greco-romano ed è caratterizzato dalla semplicità delle linee. Dopo il Rinascimento, il classicismo si trasformò nelle forme essenziali, abbandonando le ridondanze degli stili barocco e rococò che ostentavano ricchezza e potere. Nella seconda metà del XVIII secolo, nacque la voglia di recuperare la semplicità delle linee tipica del classicismo e degli architetti latini. Lo stile neoclassico in Francia prenderà il nome di stile Luigi XVI, in relazione al regnate dell'epoca. Caratterizzato da colori delicati, l'uso di legni teneri, forme armoniose e semplici, in cui talvolta si ritrova qualche tendenza ai decori. Vediamo insieme, come arredare la casa in stile neoclassico.

26

Occorrente

  • Mobili in stile Luigi XVI
36

Anzitutto, lo stile neoclassico è comunque legato ad un gusto pacato ed antico, quindi se non amate particolarmente gli arredi moderni, high tech o minimalisti, né lo stile rustico, o il romantico shabby chic, ma cercate un arredamento elegante che non risenta più di tanto delle mode, ed il vostro obiettivo è un'ambiente armonioso ed equilibrato, potrete scegliere di copiare lo stile neoclassico. I colori ideali per dare alla vostra casa uno stile neoclassico sono il bianco, il beige e l'avorio. Un paio di poltrone damascate di colore ecru ed un divano bianco, un tappeto di vecchia manifattura e dai colori naturali del beige e le pareti color burro, creano un'atmosfera sobria e rilassante ideale per il salotto.

46

Per dargli un chiaro stile neoclassico, non può mancare un tavolo rettangolare, con gambe sottili e allungate o con gamba centrale. Per la cucina, scegliete mobili di gusto francese Luigi XVI, ma dalla linea semplice, come ad esempio un tavolo da artigiano restaurato e rifinito con cera naturale e sedie da bistrot. Nei mercatini, potrete trovare un bel lampadario di cristallo a gocce di piccole dimensioni od un modello ottonato con i bracci. Per adattare lo stile neoclassico anche nella stanza del bagno, arredatela con piastrelle bianche che la fanno sembrare molto più spaziosa. Scegliete dei mobili di piccole dimensione caratterizzati da gambe lunghe e sottili.

Continua la lettura
56

La camera da letto è più semplice da arredare in stile neoclassico: infatti, non è difficile reperire dei cassettoni d'epoca e dei letti in buono stato, un armadio a due o tre ante con corpo centrale e sportelli laterali più piccoli conferirà, comodini in radica, insieme ai tessili utilizzati (tende e copriletto), un tocco di romanticismo. Perfetto un letto in legno bianco con copriletto in lino e tanti cuscini color panna. Ai piedi del letto, potrete posizionare un tavolino neoclassico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

10 consigli per arredare casa in stile dandy

Viviamo la vita come fosse un'opera d'arte! Questo deve essere il nostro motto se vogliamo abbracciare la filosofia dandy, e la nostra casa non deve fare eccezione. Dobbiamo darle un'eleganza e un'eccentricità del tutto unica. Deve diventare un inno...
Arredamento

Come arredare una casa con mobili d'epoca

Ci sono moltissimi modi diversi per arredare una casa, dai moderni design che prediligono materiali come l'acciaio, fino ai mobili d'epoca, realizzati in legno massello, dall'aspetto robusto e maestoso. I mobili d'epoca però non devono necessariamente...
Arredamento

Come Riconoscere I Mobili Antichi Neoclassici

Lo stile neoclassico nacque tra il 1770 e il 1800, dopo gli scavi di Ercolano e Pompei. Le influenze maggiori furono quelle francesi, prima lo stile Luigi XVI e successivamente lo stile Impero. I centri di maggiore sviluppo si concentrarono in Piemonte...
Arredamento

Come arredare casa in stile direttorio

Arredare la propria abitazione non è mai un impresa molto semplice ed è proprio per questo motivo che la maggior parte delle volte preferiamo richiedere l'intervento di esperti architetti o interior design, che in base ai nostri gusti sapranno trovare...
Arredamento

5 decorazioni in stile impero

Lo stile impero è una tendenza architettonica e di arredamento che si è andata via via affermando come una delle soluzione decorative più apprezzate in quest'ultimo decennio. In essa rivivono elementi artistici del passato ed antiche suggestioni neoclassiche....
Arredamento

Come arredare in stile georgiano

Lo stile georgiano caratterizzò Londra nel periodo che va dal 1720 al 1840, per poi diffondersi anche nel resto d'Europa. Sinonimo di equilibrio e proporzione, riecheggia nel nome il ricordo dei propri sovrani (da Giorgio I a Giorgio IV). In questa guida...
Arredamento

Come arredare la casa in stile Hollywood

Caratterizzato dallo sfarzo, dal glamour e dall'alta moda, Hollywood è da sempre conosciuto come un luogo dove i sogni prendono vita attraverso la lente di una cinepresa, e gli attori più famosi vivono in maniera più che agiata. Da Marilyn Monroe a...
Arredamento

Come arredare il salotto in stile vintage

Bisogna ammetterlo, il salotto è il luogo in cui ogni individuo esprime tutto sé stesso: basti guardare il salotto di casa nostra per capire il nostro carattere, temperamento persino i nostri desideri e le nostre aspirazioni. Tra i vari stile di arredamento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.