Come arredare il soggiorno in stile art déco

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Art deco è sinonimo di lusso e ricchezza di forme e colori, è una scelta ottimale per un ambiente ricercato e raffinato dove ogni dettaglio viene curato nei minimi particolari. Innanzitutto cerchiamo di portare nel nostro soggiorno gli elementi tipici di questo stile per renderlo immediatamente riconoscibile. Trovare lo stile giusto per la nostra casa, è fondamentale per renderla accogliente e in linea con la nostra personalità. Lo stile art déco è perfetto per un ambiente classico ed elegante, ricco di dettagli e di rifiniture preziose. Ecco alcuni consigli su come arredare il soggiorno in stile art déco ispirandoci al design originale degli anni 1930-40.

25

Motivi geometrici e organici

I motivi geometrici e organici caratteristici del deco sono fondamentali: linee rette definite oppure curvilinee che possono dare personalità alle pareti con una tappezzeria particolare, ma possiamo ritrovarli anche sugli intarsi degli arredi o sui tessuti.

35

Gli arredi

Gli arredi che scegliamo per il nostro salotto in stile art deco sono ricchi di particolari e realizzati con materiali importanti e linee ricercate. Tavolini, sedie e armadi sono impreziositi da intarsi e da finiture laccate che esaltano le tonalità del legno, le maniglie sono cromate e finemente decorate con motivi floreali. I volumi vengono alleggeriti con linee curve intricate oppure con linee a "V" che si allargano dalla base verso la parte superiore, o con l'uso di piedistalli o gambe sottili. È caratteristica la forma a ventaglio dello schienale dei divani, ma possiamo trovare questi motivi anche su ante e sui motivi geometrici dei tessuti. Cerchiamo la simmetria sia nella forma dei singoli arredi che nella disposizione all'interno dello spazio della stanza. Completiamo la decorazione dell'ambiente con accessori, come lampade, vasi e candelieri, ma anche tappeti e tendaggi realizzati con stoffe importanti.

Continua la lettura
45

I colori

I colori impiegati in questo stile puntano sul contrasto e sulla lucentezza. Il bianco e il nero sono l'abbinamento più classico, ma non mancano le tinte più accese da abbinare per illuminare l'ambiente. Tra queste troviamo il verde prato, il blu pavone, il giallo oro e il porpora. Scegliamo uno o due toni dominanti per creare un equilibrio perfetto, accostando un colore più brillante a delle tonalità neutre. Sono fondamentali i dettagli preziosi cromati, dorati o argentati, ma anche le superfici lucide e riflettenti. Si prestano allo scopo i legni laccati ma anche le finiture metalliche e gli specchi a mosaico e con cornici importanti. Creiamo la giusta illuminazione utilizzando una luce calda e soffusa e articolata in diversi livelli. Installiamo più lampade in punti diversi della stanza, magari con effetti particolari, come quelle che proiettano fasci di luce a raggiera sulla parete.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegli arredi con superfici laccate e intarsiate

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Arredamento: consigli per unire più stili

Se dobbiamo allestire un arredo per la nostra casa, e non abbiamo mobili a sufficienza per impostare un design con uno stile unico, non è il caso di preoccuparci, poiché è importante sapere che si possono unire più stili di arredamento contemporaneamente...
Arredamento

Come costruire un separè in legno

Se nella nostra camera da letto intendiamo realizzare un separé, lo possiamo costruire usando una svariata gamma di materiali, sempre tenendo conto dell'arredamento in cui andrà collocato. Generalmente il materiale che viene utilizzato maggiormente...
Arredamento

Come scegliere un paravento in legno

Il paravento fa capolino in Cina nel VII secolo; attualmente è conosciuto in tutto il mondo. Esso si è affermato come complemento d'arredo elegante ed al tempo stesso funzionale. Il paravento permette di ricavare due zone distinte in un solo ambiente;...
Arredamento

Come arredare in stile anni '20

Il processo di arredamento richiede molta creatività e molta fantasia. Ultimamente si sta diffondendo uno stile di arredamento molto particolare, cioè quello vintage. Non è impossibile avere una casa moderna e funzionale ma con un tocco di vintage....
Arredamento

Come arredare la casa con mobili classici

Arredare una casa non è una cosa semplice ma se avete già le idee chiare su quale stile di arredamento preferite, allora la cosa diventerà più agevole. Se avete avuto la fortuna di ereditare mobili antichi, oppure amate lo stile classico e retrò,...
Arredamento

Idee per riempire le pareti senza appendere quadri

Se abbiamo appena ristrutturato casa e non intendiamo appendere dei quadri, per evitare poi in futuro di ritrovarci con una parete con troppi buchi da tamponare, possiamo optare per altre soluzioni in grado di soddisfare il design impostato. A tale proposito...
Arredamento

Come arredare le pareti di un bar con i piatti

I piatti rappresentano un elemento d'eccezionale versatilitá per decorare ampi spazi alle pareti, specie in un locale pubblico. Consentono di dare all'ambiente uno spiccato tocco di personalitá e possono essere impiegati con qualsivoglia stile d'arredo...
Arredamento

Come arredare un negozio di intimo

Aprire un negozio comporta tante piccole grandi responsabilità. Oltre a scegliere della merce di qualità, occorre anche allestire un locale commerciale a regola d'arte. In questo modo i clienti si sentiranno motivati ad entrarvi e fare acquisti. Una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.