Come arredare con il verde e il giallo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se hai intenzione di dare alla tua casa un tocco di allegria e vivacità, arredare con l'accostamento cromatico giallo e verde è proprio quello che fa per te. Ricordati che è un abbinamento sconsigliato per appartamenti di grandi dimensioni, perché risulterebbero troppo "chiassosi". È invece l'ideale per ambienti bui e di piccola metratura, poiché con la loro luminosità un aspetto "vitaminico" e vivace sarà garantito. Se hai deciso di sperimentare, ma hai ancora qualche dubbio, ecco qualche suggerimento su come arredare la tua abitazione con il verde e il giallo.

24

Scegliere con attenzione il colore delle pareti

La prima fase consiste nel tinteggiare le pareti. A seconda dell'effetto che vorrai conferire potrai optare per differenti soluzioni:-monocromo: mantieni una tinta unita su tutte i muri scegliendo tra verde o giallo. -bicolore: alterna i colori sulle diverse pareti, di modo che quelle della medesima tinta vengano a trovarsi l'una di fronte all'altra. La prima è sicuramente la soluzione più classica e rassicurante, la seconda conferirà un'aria sbarazzina e giovane all'ambiente. Un'altra idea spiritosa e vivace può essere quella di alternare carta da parati a pittura. Qualsiasi sia la tua scelta ricorda di optare per una nuance brillante e vivace. A pareti pronte, puoi procedere con la scelta dell'arredamento.

34

Creare contrasti

Giallo e verde sono tinte forti che già di per sé arredano e "riempiono". A te decidere se enfatizzare questo contrasto con mobili e oggettistica nelle stesse tinte, oppure "smorzarlo" optando per complementi in colori soft e neutri come il bianco, che si abbina alla perfezione. Questo tipo di arredamento e tinta è particolarmente indicata per la zona giorno, quindi cucina e soggiorno. Puoi azzardare anche con il bagno, ma sarebbe comunque meglio evitarli nella zona notte che generalmente richiede tinte e contrasti decisamente più tenui per favorire il riposo.

Continua la lettura
44

Realizzare un mix tra colori

Per la cucina, probabilmente l'ambiente più intimo e vissuto della casa, scegli gli oggetti di uso quotidiano calibrando perfettamente giallo e verde: piatti, bicchieri, posate, porta-rotoli, spremiagrumi, tovaglie, mestoli, vasi, barattoli e ciotole dovrebbero essere un perfetto "mix" tra i due colori. Lo stesso vale per i complementi "stabili" della stanza: tende (e relativi bastoni) ed eventuali soprammobili Se rientra nei tuoi gusti, puoi tenere il tavolo coperto con appositi tessili in tinta anche quando non apparecchiato. Hai una panca in cucina? Ricoprila di cuscini in nuance e se hai la fortuna di avere un "vecchio mobile della nonna" dagli nuova vita ridipingendolo a tuo gusto e rendilo parte integrante dell'arredamento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare con il verde e il bianco

Il verde ed il bianco rappresentano un abbinamento cromatico luminoso e di classe. Esso, infatti, conferisce personalità ed appeal anche alle stanze più anonime e banali. Proprio per questo motivo, arredare la nostra casa con il verde e con il bianco...
Arredamento

Come arredare con il fiorato

Esistono degli stili particolari che, se non abbinati ai complementi d'arredo adatti, rischiano di creare un insieme poco gradevole alla vista. Uno di questi potrebbe essere il fiorato ma, se abbinato in maniera corretta, può diventare gradevole ed...
Arredamento

Come arredare la cucina in bianco e nero

Se desiderate rinnovare la vostra cucina, conferendo a quest'area funzionale della casa un aspetto estremamente ricercato e di grande impatto estetico, potete puntare su un ardito accostamento cromatico, calibrando in maniera sapiente le classiche nuance...
Arredamento

5 consigli per arredare la cucina in stile shabby chic

La cucina è il cuore di una casa! È il focolare domestico, dove ci si riunisce per assaporare il calore della famiglia. Per rendere la nostra cucina un piccolo angolo intimo e fuori dal tempo, perché non lasciarci ispirare delle romantiche atmosfere...
Arredamento

Come avere una casa in stile animalier

Quello animalier è un particolare stile di arredo che può variare tra le diverse identità: dallo chic al glamour, dal soft al lussurioso. Ad ogni modo, si tratta indubbiamente di uno stile fuori dal comune che, ultimamente, sta affascinando sempre...
Arredamento

Come arredare un soggiorno in stile country

Lo stile country attraverso i materiali, i colori, ripropone lo stile d'arredamento che si usava una volta nelle case di campagna. Oggi sempre più persone sono affascinati da questo modo di arredare la casa e, cercano di attuarlo anche per quanto riguarda...
Esterni

Come arredare il giardino in stile zen

Calma e pacifica, la cultura giapponese non può che contribuire a dare un tocco di orientale in qualsiasi ambiente sia presente. In particolar modo, curare un giardino in stile zen vuol dire trasmettere energie positive, che si sprigionano attraverso...
Arredamento

Come arredare casa in base alla cromoterapia

Tutti noi ormai conosciamo la cromoterapia, quella disciplina medica che analizza l'influenza dei colori sullo stato psicofisico delle persone. Si tratta di un'antica pratica che si basa principalmente sull'energia sprigionata dai colori corrispondenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.