Come arredare con il patchwork

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il patchwork è una particolare tecnica di cucito, nata in America e da qui diffusasi in tutto il mondo. Consiste nel cucire tra loro diversi pezzi di residui di stoffa, seguendo uno schema, per ottenerne coperte, tappeti, arazzi ed altri oggetti utili per l'arredamento della casa e, a seconda delle mode, anche per accessori di abbigliamento.
Oggi, il patchwork è molto diffuso anche per arredare in modo originale. In questa guida vi spiegheremo, passo dopo passo, come realizzare dei lavori in patchwork ben fatti. Vediamo allora come arredare con il patchwork.

24

Le fantasie patchwork si adattano bene a diversi tipi di arredamento

Le fantasie patchwork si adattano bene a diversi tipi di arredamento. Questo perché diversi sono i disegni che si possono realizzare con tale tipo di cucito, seguendo schemi che dal country possono spaziare verso il moderno o il classico. La cucitura, in quest'arte, diviene un vero e proprio ornamento. I tessuti classici, come il cotone, hanno lasciato spazio a materiali diversi, come la pelle e il cuoio, cuciti tra loro a formare dei puzzle dal risultato estetico decisamente gradevole. Proprio grazie alla possibilità di utilizzare diversi materiali, combinati in diverse forme, le soluzioni di arredo con tale tecnica sono praticamente sconfinate. Pertanto, qui si potranno dare solo alcuni piccoli suggerimenti, lasciando fare il resto alla vostra fantasia.

34

Iniziare ad arredare la cucina

Proviamo a immaginare come arredare i diversi ambienti seguendo un'unica linea guida che è quella, appunto, del patchwork. Iniziamo dalla cucina. Essa è un ambiente dove i tessuti sono determinanti. Facciamoci confezionare delle mantovane che si abbinino ai cuscini coprisedia e alcune tovaglie da tavola. Per la sala da pranzo, il patchwork può essere utilizzato per coprire i cuscini del divano, in abbinamento con un arazzo e, magari, anche una guida per il tavolo.
In camera da letto, questo genere di cucito trova la sua naturale collocazione, in quanto proprio le trapunte sono il "pezzo forte" della tecnica. Ovviamente, si potrà abbinare la trapunta anche qui ad un arazzo e a un tappeto, confezionato utilizzando gli stessi materiali e schemi ben abbinati tra loro.

Continua la lettura
44

Fare ottimi abbinamenti dei materiali

Quanto agli abbinamenti dei materiali, dei colori e degli schemi, teniamo presenti che sono questi elementi a determinare lo stile dell'arredamento. Schemi geometrici e colori neutri si adattano a stili moderni, schemi più fantasiosi e fantasie floreali vanno bene per uno stile country. Adesso che sapete realizzare il patchwork non vi resta che sbizzarrirvi e provare a fare qualche lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere i tessuti per gli arredi

I tessuti sono elementi importanti quando si deve arredare un ambiente; essi si possono utilizzare sia per ricoprire le pareti che per rivestire divani e poltrone. Inoltre sono fondamentali per i vari tipi di tendaggi da abbinare alla stoffa utilizzata...
Arredamento

Come arredare una cucina ecosostenibile

L'ecosostenibilità è indispensabile anche nell'architettura e nella progettazione. Tramite essa si ottiene un notevole risparmio economico e viene ridotto l'impatto ambientale. Vengono limitatati inoltre i materiali di scarto. Nella guida che segue,...
Arredamento

Come Decorare la Casa in stile country

Il ritmo sfrenato della nostra società si riflette anche sulle scelte di stile dell'arredamento. Infatti, le case si arredono con ciò che è funzionale e minimale; per questo motivo le abitazioni rischiano di diventare fredde ed asettiche. A tutto ciò...
Arredamento

Idee per rendere country la tua casa in campagna

Lo stile country è di per sé un stile che richiama alla campagna e inevitabilmente ai tempi in cui si trascorrevano le estati dai nonni, lontani dal caos delle città. Ed è proprio per questo probabilmente che sempre più persone cercano di rendere...
Arredamento

10 idee per rendere vintage la tua casa

Il vintage ha il suo fascino. Con tale termine si vuole indicare un oggetto datato di almeno venti anni, costruito con materiali di una certa qualità che conferiscono all'oggetto stesso un particolare valore storico. Non solo. Si ritiene vintage anche...
Arredamento

5 semplici idee per rendere originali le tende

Quante volte vi sarà capitato di voler dare un tocco di originalità e una ventata di aria fresca alla vostra casa? Pensiamo spesso che per farlo sia necessaria una totale modifica degli ambienti, ma in realtà basta cambiare qualche piccolo dettaglio...
Economia Domestica

Come riciclare le vecchie lenzuola

Quello del riciclo è certamente un'arte, saper riutilizzare vecchie cose e dargli nuovo lustro è qualcosa che solo in pochi sanno fare. In casa siamo pieni di vecchi oggetti di cui non sappiamo che fare, e invece di buttarli e contribuire all'inquinamento...
Arredamento

Come scegliere i cuscini delle sedie

Quando si mettono i cuscini alle sedie della cucina, della sala da pranzo oppure alle poltrone del giardino si ha la possibilità di realizzare un nuovo look ed allo stesso tempo di dare comfort alla zona. Al momento della scelta dei cuscini per sedie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.