Come arredare casa con le fibre naturali

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il processo che prevede la scelta dell'arredamento della propria casa è tutt'altro che semplice. Esso implica, infatti, diversi elementi che determinano la qualità del risultato finale. Tra gli elementi che compongono un arredamento troviamo anche i tessuti. Questi ultimi possono essere di due tipi: sintetici o naturali. Scegliere la seconda tipologia significa tenere maggiormente alla propria salute e all'ambiente che ci circonda.
Vediamo insieme come si può arredare la casa con le fibre naturali.

25

Il cotone

La fibra naturale più diffusa è sicuramente il cotone. Esso viene utilizzato per rivestire i divani, le poltrone e i cuscini. Grande alleato del cotone è il lino di cui ne viene fatto lo stesso uso. Poi ci sono la canapa, la iuta e il cocco che vengono utilizzati soprattutto per la creazione di tappeti. La seta, invece, viene usata per le tovaglie, per i tendaggi e per la biancheria da letto. È questo l'uso che viene fatto di questa fibra. Perché essa ha un filato molto più leggero e delicato rispetto a quelle che abbiamo nominato precedentemente.

35

Altre fibre naturali

Altre fibre naturali sono: il vimini, il bambù e il rattan. Queste vengono utilizzate per la realizzazione di mobili d'arredo come sedie, tavoli, cesti e vasi. La carta di riso viene spesso utilizzata per il rivestimento di paraventi o di lanterne. Inoltre, la fibra d'ortica, l'ibisco e la ginestra, anche se meno conosciute, vengono coinvolte nella creazione di diversi tipi di tessuto d'arredo. Tutte le fibre di origine naturale vegetale o animale vengono sfruttate all'interno del grande mercato dell'arredo. Anche se esse vengono utilizzate solamente per il 40% nel mercato mondiale rispetto al 60% relativo all'uso che viene fatto delle fibre sintetiche, non significa che sia difficile trovare qualsiasi tipo di arredo realizzato con esse. Se davvero si vuole arredare la propria casa con le fibre naturali, non vi resta che ispirarvi alla lista di cose considerata. In questo modo avrete una casa che rispetta sia la vostra salute che l'ambiente che vi circonda. Date, quindi, libero sfogo alla vostra creatività e fantasia.

Continua la lettura
45

Conclusioni

Le fibre naturali sono materiali ecologici di origine vegetale completamente biodegradabili. La maggior parte di esse provengono da produzioni biologiche e ciò le rende completamente prive di sostanze tossiche. Solitamente, esse vengono mantenute secondo la loro colorazione naturale e questo significa non venire a contatto con dei colori artificiali. Arredare con le fibre naturali significa avere una casa sana e naturale.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come utilizzare la fibra ottica nei controsoffitti

Le controsoffittature oggi non rappresentano soltanto un metodo per abbassare un soffitto troppo alto, ma si rivelano molto funzionali se corredati di luci appropriate. A farla da padrone troviamo quelle di ultima generazione ovvero a fibra ottica che...
Ristrutturazione

Come realizzare un controsoffitto in fibra minerale

Un controsoffitto in fibra è composto da una serie di pannelli installati su un'impalcatura metallica. Solitamente dal colore chiaro, si possono acquistare anche colorati a seconda delle esigenze. Vengono spesso installati negli uffici per via della...
Pulizia della Casa

Come lavare i cuscini in fibra sintetica

Quando si decide di fare le grandi pulizie nella propria casa bisogna sfoderare i divani, smontare le tende e lavare qualsiasi cosa che non si lava di frequente. Tra queste cose ci sono i cuscini; essi sono molto utili in quanto sono determinanti per...
Pulizia della Casa

Come pulire un materasso in fibra di poliestere

Se avete acquistato un materasso in fibra di poliestere ed intendete pulirlo, è importante sapere che questa tipologia di materiale non gradisce le alte temperature, per cui potete utilizzare soltanto acqua fredda. Inoltre ci sono alcuni detergenti...
Pulizia della Casa

Come pulire un divano in fibra di poliestere

Il poliestere è diventato popolare negli anni '60 e '70, quando l'abbigliamento informale, i tailleur e i pantaloni a fantasia iniziarono ad essere realizzati con tessuti di poliestere. Ma bisognerà aspettare fino al 1990, quando un brevetto della società...
Pulizia della Casa

Come pulire lo schermo di un televisore LCD

La televisione è ormai un elemento molto diffuso nelle nostre case. In più negli ultimi tempi, la tecnologia evoluta ci ha permesso di avere televisori sempre più moderni, con schermi ultrapiatti o LCD. Bisogna saper prendersi cura di questo particolare...
Ristrutturazione

Come realizzare un arco in muratura

Gli archi in muratura, sono un elemento davvero particolare per lo stile di una casa. L'arco, crea un movimento armonioso all'interno di un'abitazione, regalando eleganza e delicatezza a tutto l'ambiente circostante. In questa guida vedrete come realizzare...
Arredamento

Come creare un controsoffitto con LED

Un soffitto stellato crea un effetto romantico e delicato in qualunque camera da letto. L'utilizzo di luci a LED, che hanno una lunga durata ed emanano solo una piccolissima quantità di calore, possono trasformare un semplice soffitto in un cielo stellato....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.