Come pulire un tavolo da biliardo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Un tavolo da biliardo necessita di quotidiana manutenzione per prolungare l’efficienza e le geometrie di gioco e la durevolezza nel tempo. Infatti per poter giocare al massimo bisogna che il tavolo, oltre ad esser di qualità, sia sempre tenuto in perfette condizioni. In questa guida, con semplici passaggi, verrà spiegato come pulire un tavolo da biliardo.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Aspirapolvere elettrico
  • Panno umido
  • Copertina
  • Spray
36

Le parti che necessitano di manutenzione sono principalmente il panno che ricopre il piano da gioco e le biglie, per intenderci la parte solitamente di colore verde, ma può essere anche bordeaux. Per mantenere il panno il più pulito possibile si devono utilizzare prodotti specifici che non vadano compromettere la naturalezza e la scorrevolezza del panno stesso in quanto molto delicato. E’ buona norma occuparsi con regolarità della polvere, anche attraverso l'uso di un aspirapolvere elettrico, con la raccomandazione di effettuare i movimenti di sfregamento nel senso della tramatura del tessuto per evitare la formazione di fastidiosi residui del tessuto stesso. È possibile utilizzare degli spray per pulizia del tessuto così che riuscirete a smacchiare e tenere pulito il panno del vostro biliardo. Questi spray sono privi di agenti che possano produrre danni o scolorirlo, e sono studiati appositamente per mantenerne il colore eliminando lo sporco.

46

Si completa la manutenzione passando un panno umido sull'intera superficie per recuperare l'elasticità del tessuto e la luminosità del colore. Il panno dovrá essere in cotone oppure in microfibra, che non perdono parti di tessuto. Per aumentare la protezione dalla luce solare infatti se posto ad esposizione diretta e insistente con il tempo potrebbe stingerlo. Bisogna proteggerlo anche dalla polvere e dall'umidità, quindi si consiglia di coprire sempre il tavolo quando non è in uso, utilizzando le piane di copertura, se disponibili, o la copertina inclusa fra gli accessori di serie.

Continua la lettura
56

Per evitare il rischio che il panno si macchi sarebbe preferibile non consumare bevande nei pressi del biliardo. Se tuttavia qualche liquido versato accidentalmente dovesse macchiare il panno, bisogna inumidire con l'acqua uno straccio pulito in cotone o meglio ancora in lino, che non lasciano residui, e strofinare la zona macchiata; se la macchia non scompare, utilizzare un prodotto chimico in spray per la pulitura a secco che non lascia aloni. In caso invece cadano delle briciole è possibile utilizzare l'aspirapolvere elettrico, ne esistono di molto potenti in commercio senza rischiare di strofinare troppo sul panno. Ricordate comunque che l'usura del panno da un biliardo per uso privato è minima, se la manutenzione è correttamente eseguita, il panno da gioco durerà per anni e anni senza necessità di sostituzione.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come creare in casa una sala giochi

Riuscire a realizzare una sala giochi rappresenta il sogno di chiunque. Il problema di base però è sempre lo stesso: riuscire a ricavare il giusto ...
Pulizia della Casa

Come pulire un tappeto

I tappeti sono a contatto con il pavimento e quindi accumulano inevitabilmente delle enormi quantità di sporco e polvere. In commercio esistono tappeti di svariati ...
Economia Domestica

Divano in alcantara: consigli di manutenzione

L'alcantara è un tipo di tessuto molto elegante che al tempo stesso unisce qualità, morbidezza e ricchezza di colore. L'alcantara è, inoltre, particolarmente ...
Pulizia della Casa

Come pulire una parete Shoji

L'arredamento giapponese è tendenzialmente minimalista, fatto di strutture evocative dai toni etnici, arricchiti da elementi mobili, pareti e soluzioni tipiche di questo paese che ...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie dal tavolo

La cucina è il cuore di ogni casa italiana, e questa, che ospita le persone durante tutta la giornata, e specialmente nelle ore dei pasti ...
Pulizia della Casa

Come pulire la zona giorno della casa

Mantenere la propria casa sempre splendente e in ordine è il sogno di ogni donna, ma anche di molti uomini che amano trascorrere il proprio ...
Pulizia della Casa

Come pulire una parete in legno

Scegliere di avere delle pareti in legno nella nostra casa significa conferirle un accento importante di intimità e di calore, oltre che un abbellimento pregevole ...
Pulizia della Casa

Come pulire i tappeti e la moquette

Pulire tappeti e moquette è importante per rimuovere la polvere accumulata, ma anche per ravvivare il tessuto, la trama particolare e i colori. Essi sono ...
Pulizia della Casa

Come pulire la microfibra

La microfibra è un tessuto sintetico formato da fibre molto sottili; il caratteristico intreccio dona alla stoffa un'alta resistenza oltre ad un'ottima morbidezza ...
Pulizia della Casa

Come toglier le macchie di fondotinta dalle giacche in pelle

Le tue giacche o o giubbotti in pelle hanno degli aloni bianchi di fondotinta sulla parte del collo? Che dramma! Ora dovrai portare i capi ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.