5 rimedi naturali per pulire il frigorifero

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il frigorifero per funzionare correttamente deve essere ripulito periodicamente dal ghiaccio che si forma sulle pareti, ma sopratutto bisogna igienizzarlo specie quando non lo si usa per molto tempo oppure se alcuni cibi sono andati a male. Tali condizioni infatti, generano sporco, calcare e cattivo odore. Per intervenire basta tuttavia usare dei prodotti naturali di facile reperibilità, ed è per questo motivo che proponiamo una lista con 5 ottimi rimedi per pulire accuratamente il frigorifero.

26

L'aceto

Un prodotto indispensabile per pulire a fondo e sopratutto eliminare il cattivo odore presente in un frigorifero è sicuramente l'aceto; infatti, è importante sapere che si tratta di una sostanza in grado di sciogliere qualsiasi tipo di sporco e nel contempo è ideale per eliminare i batteri e il calcare, quest'ultimo rilasciato dall'acqua essiccata.

36

Il limone

Anche il succo di limone è un ottimo battericida e quindi ideale per igienizzare il frigorifero. L'uso tra l'altro consente anche di eliminare delle macchie di grasso ostili e soprattutto di calcare che in genere si crea a seguito dell'essiccazione dell'acqua, specie quando il frigorifero rimane inattivo per oltre un mese. L'ideale è spruzzarlo e poi dopo averlo lasciato agire per alcuni minuti ripulire il tutto con un panno.

Continua la lettura
46

L'olio essenziale di lavanda

Per far ritornare le pareti interne di un frigorifero di nuovo lucide e pulite e nel contempo odorose, si può usare l'olio essenziale di lavanda, che tra l'altro è un eccellente antibatterico e quindi in grado di scongiurare la formazione di spore fungine, specie quando la struttura è rimasta inattiva e sporca per un lungo periodo di tempo.

56

Il bicarbonato di sodio

Se il frigorifero si presenta all'interno con delle vistose macchie ostili rilasciate dai cibi o da sostanze liquide che sono tracimate da alimenti come ad esempio il pesce o da sughi a base di pomodoro, si può usare senza alcun dubbio il bicarbonato di sodio che è un ottimo mangiaodori, svolge una leggera ma efficace azione abrasiva ed è anche un eccellente disinfettante naturale.

66

Il sale

Se il frigorifero si presenta particolarmente sporco e in alcune parti con dei principi di ruggine, l'uso del sale marino (quello da cucina), è ideale per eliminare l'ossido creatosi su alcune parti delle pareti, e nel contempo serve a lucidarle oltre che a sanificare l'intera struttura refrigerante. Il migliore è quello di tipo grosso che si può applicare con una spugna leggermente imbevuta in aceto, in modo da massimizzare il risultato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come sbiancare la ceramica

La ceramica è uno dei materiali che per le sue caratteristiche strutturali si presenta in genere di un bianco candido, quindi ideale per servizi da caffè, da latte e vasellami vari. Quando si annerisce a causa dello sporco o si opacizza per la presenza...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di grasso dalla cucina

La cucina è uno degli ambienti domestici maggiormente soggetti a sporcarsi, e quindi è necessario pulirla almeno un paio di volte al giorno. L'uso di sostanze grasse come ad esempio l'olio, tende tra l'altro a macchiare i vari ripiani specie i fornelli,...
Economia Domestica

Come pulire i pavimenti con il vapore

Se abbiamo una casa molto grande e con dei pavimenti particolarmente delicati che oltre ad un lavaggio quotidiano necessitano periodicamente di una pulizia a fondo, è importante utilizzare il vapore. In commercio esistono infatti degli apparecchi preposti...
Economia Domestica

Come proteggere il lavello smaltato bianco

Se in cucina abbiamo un lavello smaltato bianco ed intendiamo preservarlo a lungo, è necessario proteggerlo con interventi di manutenzione adeguati, oltre che con piccoli accorgimenti atti a scongiurare scheggiature ed antiestetiche abrasioni. In riferimento...
Pulizia della Casa

5 errori da evitare nella pulizia della quarzite

Se siamo degli amanti del fai da te, ci piacerà sicuramente realizzare vari oggetti con le nostre mani, in modo da poterli sempre personalizzare a nostro piacimento e renderli unici. Tuttavia dovremo necessariamente conoscere le varie tecniche di lavorazione...
Pulizia della Casa

Come eliminare il calcare con prodotti naturali

L'eccessiva presenza di calcare nell'acqua, chiamato anche Carbonato di Calcio (CaCo3), spesso e volentieri lascia antiestetiche incrostazioni, dai rubinetti ai box doccia, dalla caffettiera alla lavastoviglie.Sarà capitato a chiunque di dover combattere...
Pulizia della Casa

10 modi per eliminare il calcare

Molto spesso il calcare è il nemico di tutti gli angoli non solo del bagno, ma anche della cucina e di tutte quelle superfici che si trovano vicino all'acqua. Esistono diversi metodi sia naturali che chimici, che possono aiutarvi ad eliminare il calcare...
Pulizia della Casa

Come eliminare il calcare con il tè

Come abbiamo avuto modo di constatare, il calcare, si insinua spesso in molte parti della casa (elettrodomestici, bicchieri, utensili da cucina ecc.) e non è facile rimuoverlo totalmente al fine di ottenere nuovamente superfici lucide e brillanti. I...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.