5 modi per pulire le fughe del pavimento

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le fughe dei pavimenti, nonostante le costanti pulizie, sono degli ottimi abitacoli per l'annidamento di batteri e impurità, questo porta, con il passare del tempo, al loro cambio di colore causato dall'usura e dal formarsi di quell'antipatica patina. In questa lista vedremo 5 modi per pulire le fughe dei pavimenti.

26

Bicarbonato

Un modo efficace e naturale per pulire le fughe dei pavimenti senza ricorrere all'ausilio di prodotti chimici è quello di utilizzare il bicarbonato. Si bagna la parte da detergere con acqua calda, si cosparge la zona di una generosa quantità di bicarbonato, si lascia agire per 5 - 10 minuti e poi si spazzola direttamente con lo spazzolone per creare un maggiore attrito, in seguito si passa lo straccio per rimuovere le tracce di bicarbonato ed impurità e si ripete l'operazione se necessario.

36

Aceto caldo

Un altro metodo naturale e per niente invasivo chimicamente è quello di utilizzare l'aceto che, precedentemente scaldato, andrà versato direttamente sulle fughe e lasciato agire per 10-15 minuti, trascorso questo tempo si potrà procedere alla rimozione dell'aceto e delle impurità passando uno straccio bagnato. Con l'ausilio dell'aceto, oltre a pulire le fughe, si avrà anche un effetto igienizzante.

Continua la lettura
46

Scopa a vapore

Continuando la lista dei metodi naturali, un'efficace modalità di intervento per lavare le fughe è quella di dotarsi di una scopa a vapore, sarà sufficiente utilizzarla direttamente sulla parte da trattare ed il vapore bollente sarà in grado di sciogliere in pochi minuti tutte le impurità che nel corso del tempo si sono annidate.

56

Detersivo anticalcare

L'ausilio del detersivo anticalcare, quello classico che si usa per eliminare quegli antipatici aloni che si formano nelle cromature dei rubinetti e nei lavandini d'acciaio, versato direttamente sulle fughe e lasciato agire per qualche minuto, risulterà un efficace alleato in questo tipo di operazione, occorrerà solo aver cura di provarlo in un angolino di pavimento, magari nascosto sotto ad un mobile, per verificare che l'acido contenuto nell'anticalcare non crei danni alle mattonelle.

66

Soda caustica

Il tentativo estremo per pulire le fughe e sgrassarle in ogni loro minima parte è quello di ricorrere alla soda caustica. Questo prodotto, però, richiede una particolare cura e attenzione soprattutto nella protezione di mani e occhi con guanti e occhiali appositi onde evitare di subire danni, inoltre è buona norma dotarsi di mascherina per evitare di respirare fumi dannosi. La soda caustica andrà distribuita nelle fughe, lasciata agire per qualche minuto e rimossa con lo straccio. Anche in questo caso occorrerà fare una prova in una piastrella nascosta per verificare che questo non arrechi deterioramenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire le fughe delle piastrelle

Occuparsi della casa è un lavoro quotidiano che richiede molto impegno e fatica. Tra i lavori più faticosi quello di pulire le piastrelle. Questo diventa ancora più pesante se troviamo delle fughe. Si tratta di impurità che si accumulano quando si...
Ristrutturazione

Come rinnovare le fughe nelle piastrelle e pavimenti

Sia sui pavimenti che sulle pareti, in tinta unita o fantasia, le piastrelle creano una bella decorazione, di cui una delle caratteristiche principali, è costituita dalla durata, dato che è difficile logorarle. Alle volte, però, può accadere di dover...
Pulizia della Casa

Come sbiancare le fughe del pavimento

Quando si lavano i pavimenti non si deve fare troppa fatica per riportare le piastrelle al loro splendore originario. Spesso però tutto il lavoro viene vanificato dalle fughe, ovvero dagli interstizi che si trovano tra una piastrella e l'altra, che restano...
Pulizia della Casa

10 consigli per sbiancare le fughe delle piastrelle

Chiunque abbia in casa un pavimento in piastrelle, sa bene che le fughe si sporcano molto facilmente. Queste linee che separano le piastrelle le une dalle altre, essendo delle rientranze, tendono infatti ad accumulare sporcizia e altri residui. Per questo...
Pulizia della Casa

Come pulire la doccia, le piastrelle e le fughe

La pulizia accurata della casa è un must se volete apparire accoglienti quando arrivano ospiti, La zona più difficile da pulire e più a rischio di germi e batteri è certamente il bagno. Essendo frequentato da tutti i membri della famiglia e dai visitatori,...
Pulizia della Casa

Come creare uno spray per pulire le fughe

Le fughe senza dubbio sono di grande effetto perché delineano i contorni di qualsiasi mattone, però contemporaneamente necessitano di pulizia, visto che la polvere e la sporcizia si annida facilmente. Questa guida vi aiuterà a realizzare nella maniera...
Ristrutturazione

Come scegliere il colore delle fughe

Capita di tanto in tanto di dover rifare la pavimentazione della propria abitazione, e scegliere quindi la tipologia che più ci aggrada e soddisfa. Insieme alle mattonelle che andranno posate andra' scelto anche il colore delle fughe, in modo che si...
Ristrutturazione

Come ricostruire le fughe tra pietre e mattoni

Alle volte si ha la necessita' di effettuare qualche piccolo lavoro di manutenzione che comporta la demolizione e la successiva ricostruzione di qualche elemento presente nelle nostre abitazioni. Come potrebbe essere un muro fatto si pietre e mattoni....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.