5 idee per colorare la camera da letto

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se ci apprestiamo a colorare ex novo le pareti della casa, possiamo scegliere le nuove tonalità in base all'arredamento e ai nostri gusti personali. I colori come è noto, rappresentano un'importante mezzo per rilassare la mente, ed è per questo motivo che esistono delle cure specifiche, proprio con effetti cromatici. Una camera da letto, può essere personalizzata proprio in base alle suddette esigenze di arredo o personali, per cui ecco una lista con 5 idee per colorare la camera da letto.

26

Con disegni a macchia di leopardo

Se intendiamo impostare la camera da letto con dei disegni e delle colorazioni particolari, e non abbiamo nessuna esigenza personale e nemmeno di arredo, è questa l'occasione giusta per sbizzarrirci, per cui possiamo colorare la stanza in oggetto con disegni a pois o meglio a macchia di leopardo. Lasciando infatti la parete del colore bianco naturale a seguito dell'utilizzo di vernice coprente e di stucco, è possibile applicare delle figure o semplicemente alcune impronte, utilizzando una spugna e tamponandola quasi ad imbrattare la parete, e alla fine otteniamo una superficie compatta, non stancante per la vista e nel contempo elegante.

36

Con lo stucco antico

Se la camera da letto è arredata in stile antico, esige una colorazione adeguata. Per soddisfarla e nel contempo renderla confortevole dal punto di vista cromatico, la scelta migliore è di utilizzare lo stucco antico, ed in particolare quello di color paglia per l'intero perimetro. Invece il rosso serve per creare un riquadro all'altezza del letto, e nel contempo funge da stacco molto elegante, oltre che mettere in evidenza il cassettone o i comodini in stile antico.

Continua la lettura
46

Con il verde chiaro

In fase introduttiva abbiamo accennato ai colori, e alle loro proprietà curative. Ritornando sull'argomento, ecco dunque un'idea innovativa e nel contempo funzionale, poiché in grado di trasmettere benessere. Il colore verde chiaro, simbolo inequivocabile della natura, se arricchito con strisce verticali di tonalità chiare e scure, riesce a donare un tocco estetico niente male, e si adatta per tutti i tipi di stili, da quello antico al Decò, fino al moderno. In questo caso, con attrezzi lineari (righelli in legno lunghi), si possono realizzare strisce simili a quelle che troviamo sulla carta da parati o sulla stoffa per rivestimenti murali.

56

Con il giallo

Se l'arredamento non ci condiziona per il colore, ma intendiamo comunque sceglierne uno adeguato alla nostra camera da letto, l'ideale è optare per il giallo, che tra l'altro si rivela particolarmente indicato per stanze poco luminose o addirittura senza aperture. Per ottimizzare il lavoro, e renderlo comunque gradevole alla visuale, conviene dipingere le 4 pareti di giallo, e gli angoli di colore bianco ghiaccio, il tutto per un eccellente contrasto.

66

Con il verde smeraldo

Per abbinare arredamento, gusto personale e benessere psicofisico, l'idea migliore è di colorare le pareti della camera da letto, con una tonalità verde smeraldo e con sfumature in bianco e celeste. Lo scopo è di creare un ambiente elegante, ma soprattutto in grado di conciliare il riposo e il sonno. Questo colore come è noto, è tipico del mar dei Caraibi, e indubbiamente guardarlo e sognare ad occhi aperti è davvero rilassante, specie se in questi luoghi ci siamo stati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.