5 errori da evitare nella pulizia della stufa a pellet

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La primavera oramai ci ha raggiunti ed il caldo ci consente di sospendere l'uso del camino, caldaia o stufa che tanto si son dati da fare nel periodo invernale. Questo periodo di inattività favorisce il deposito di residui, che motivano una volta in più l'esigenza di pulizia per una corretta manutenzione e salubrità dell'aria. È importante quindi affidarsi ad aziende autorizzate e specializzate nell'esecuzione di un'accurata pulizia per evitare conseguenze e complicanze nel funzionamento. In particolare, vediamo 5 errori da evitare nella pulizia della stufa a pellet, elemento riscaldante molto diffuso nelle abitazioni.

26

Sottovalutare la frequenza di pulizia consigliata

Considerare che la facilità di pulizia della stufa a pellet rappresenta una caratteristica facilitante l'operazione di pulizia: ma non a caso! Non sottovalutare quindi le istruzioni della casa costruttrice in merito alla frequenza, dando per assodato che il pellet è un materiale ecologico.
Di norma la pulizia viene consigliata due volte a stagione.

La stufa ecologica, quindi a pellet, necessita di interventi di pulizia molto frequenti. La frequenza dipende da molti fattori, tra cui principalmente la tipologia di stufa (intesa come forma e struttura) e la tipologia di alimentazione (di quale materiale è composto il pellet) in dipendenza dal quale si determina una differente quantità di residui (cenere) che necessitano rimozione.

36

Usare aspirapolveri normali anziché specifiche

Non utilizzare un qualsiasi aspirapolvere per togliere cenere o residui di riscaldamento: potrebbe esse fonte di intasamento o danni al filtro. Deve essere utilizzata una particolare strumentazione di aspirazione.
La pulizia in generale va comunque affrontata a stufa spenta e fredda. Gli elementi a cui prestare particolare attenzione sono la componentistica delicata tra cui ventole, vetri, braceri e naturalmente la curva a gomito dello scarico, sede di deposito.

Continua la lettura
46

Sostituirsi ai professionisti della pulizia delle parti elettriche

Periodicamente è opportuno che la pulizia venga effettuata da un professionista il quale sa rimuovere nel modo migliore eventuali ostruzioni che si potrebbero presentare in punti difficilmente raggiungibili, quali le tubazioni di estrazione fumi della stufa, con particolare attenzione alla salvaguardia di ventilatori, al vano crogiolo, alla centralina elettronica etc. Un professionista inoltre avrebbe anche competenza nell'ispezionare le connessioni elettriche, i cavi, l'alimentatore, etc: non è il caso di risparmiare quindi su questo tema.

56

Sottovalutare l'importanza degli interventi sulla canna fumaria

Periodicamente (si consiglia due volte l'anno) è da considerare la pulizia della canna fumaria: sottovalutarla o depennarla dai capitoli di spesa significherebbe chiudere gli occhi davanti ad alcune insidie tra cui difficoltà di combustione (con particolare sforzo dei componenti meccanici della stufa), ostruzione del bracere (con liberazione dell'aria di sostanze nocive), opacizzazione e oscuramento del vetro etc.

66

Non svuotare le ceneri della stufa ciclicamente

Una manutenzione accurata della stufa a pellet presta attenzione a tutti gli elementi che compongono l'impianto. Guardando alle semplici azioni che debbono essere fatte frequentemente ricordiamo in primo luogo lo svuotamento del cassetto delle ceneri. È chiaro che si riempirà in funzione alla frequenza d'uso e a quanto residuo produce l'alimentazione utilizzata dall'impianto riscaldante.
Con una frequenza settimanale, è opportuno anche mantenere pulito il vetro, senza utilizzare prodotti aggressivi ma adatti alla rimozione della fuliggine e dell'ossidazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire una stufa a pellet

All'interno della propria abitazione, specialmente se è composta da ambienti particolarmente spaziosi, è piacevole che sia riscaldata. I più fortunati rimediano a questo problema utilizzando i termosifoni; con questi ultimi però si ha un consumo elevato...
Economia Domestica

Come regolare una stufa a pellet

Oggi le stufe a pellet sono un "sistema" di riscaldamento alternativo molto diffuso all'interno delle abitazioni. La stufa a pellet infatti, più pulita e più pratica della tradizionale stufa a legna, sotto certi aspetti si rivela anche decisamente più...
Ristrutturazione

Come riscaldare la casa con la stufa a pellet

Le stufe a pellet sono dei particolari dispositivi utilizzati per riscaldare l'abitazione in alternativa al classico sistema a caldaia. Le stufe a pellet hanno un meccanismo molto simile alle stufe a legna ma utilizzano come combustibile il pellet ossia...
Arredamento

Come e dove posizionare una stufa a pellet

Negli ultimi tempi sono stati registrati molti progressi per quanto concerne le fonti di calore. Infatti possiamo pensare che una volta venivano utilizzati i caminetti a legna, mentre successivamente si è passati all'uso delle classiche stufe a legna,...
Pulizia della Casa

Come pulire il vetro della stufa a pellet

L'installazione di una stufa a pellet produce molti vantaggi: pratici, economici ed indubbiamente ecologici. Infatti essa, pur possedendo l'efficacia e la funzione delle tipiche strutture a legna per riscaldamento, è meno inquinante. La stufa a pellet...
Economia Domestica

Come detrarre l'acquisto di una stufa pellet dalla dichiarazione dei redditi

La stufa a pellets è un ottimo sistema di riscaldamento eco-sostenibile. Chi sceglie di acquistare una stufa o un camino a pellet, può fruire della detrazione dall’Irpef dal 50% al 65%. Grazie alle normative che permettono la detrazione fiscale sui...
Economia Domestica

Vantaggi della scelta di una stufa a pellet canalizzata

Molte famiglie italiane e non solo, da anni scelgono come riscaldamento per la propria abitazione le stufe alimentate a pellet, per due motivi fondamentali; il primo per la durata di questo materiale, e il secondo per limitare i costi rispetto alla legna,...
Economia Domestica

Come conservare il pellet

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire, per bene come poter conservare nel migliore dei modi, il pellet.Cercheremo di eseguire il tutto, grazie al metodo del fai da te, che ci darà una mano concreta a mettere in pratica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.