5 dritte per usare al meglio un termometro da cucina

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Molti sono gli utensili da cucina che vengono utilizzati non solo per cuocere gli alimenti, ma anche per crearne alcuni di vario tipo come ad esempio dolci, primi piatti o secondi deliziosi. Tra i vari attrezzi da poter utilizzare all'interno della propria cucina per poter cuocere gli alimenti in maniera perfetta, esiste il termometro da cucina che non tutti riescono ad utilizzare. Il termometro da cucina è uno strumento molto delicato e non è sicuramente facile da usare per chi non ha esperienza con tale oggetto, ma attraverso alcuni consigli, è possibile usarlo nella maniera corretta. Di seguito troverete 5 dritte molto interessanti e utili per usare al meglio un termometro da cucina in casa.

26

Fare attenzione alle temperature della carne

Quando si utilizza un termometro da cucina bisogna sempre fare attenzione alla gradazione del termometro per non rendere la carne eccessivamente stopposa. Per la carne di manzo è necessario impostare il termometro a circa 60 gradi, per la carne di maiale e per il pollo a 90 gradi, per l'agnello a 70 gradi e per la carne congelata a circa 50 gradi se la carne viene precedentemente scongelata.

36

Cuocere le verdure alle giuste gradazioni

Quando si utilizza il termometro da cucina per la cottura delle verdure, in generale bisogna fare attenzione alle gradazioni di cottura e alle varie tempistiche. Per le fave, i fagiolini, i broccoli, i cavoletti di Bruxelles, i cavolfiori e i piselli, andrebbe impostato il termometro a circa 40 gradi e la cottura dovrebbe essere di 6 minuti al massimo.

Continua la lettura
46

Cuocere i legumi nei tempi corretti

Il termometro da cucina può essere ovviamente utilizzato anche per la cottura dei legumi. I legumi andranno sempre cotti a circa 60 gradi per un'ora, non dovranno mai essere cotti per tempistiche più lunghe e con gradazioni eccessivamente alte per evitare di scuocersi e sfaldarsi.

56

Fare attenzione alle cotture del riso

Il termometro da cucina viene da molti esperti utilizzato anche per la semplice cottura del riso. In base alla tipologia di riso infatti dovrete stare attenti alla temperatura e al tempo di cottura. Se si tratta di un riso integrale, la cottura e la temperatura dovranno essere sicuramente maggiori rispetto da un semplice riso basmati, che richiede una cottura molto più breve e una gradazione di cottura più bassa.

66

Regolare le temperature per la frittura

Per finire, il termometro da cucina deve essere naturalmente utilizzato per verificare la temperatura dell'olio durante la frittura. Il cibo deve essere fritto all'interno di una padella piena di olio, soltanto quando la temperatura raggiunge i 180 gradi. Una temperatura più alta potrebbe provocare una cottura poco uniforme.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lavare l'organza

L'organza è un tessuto leggero, quasi impalpabile e trasparente: per ottenerlo, si usa l'organzino, un filato di seta impiegato anche per la produzione di altri tessuti, come il taffetà. Da sempre tessuto pregiato e di lusso, l'organza oggi conosce...
Ristrutturazione

Come allestire un acquario con apparecchiature elettriche

Possedere un acquario costituisce un impegno non indifferente. Prendersi cura dei pesci e della vegetazione dell'acquario richiede massima attenzione. Perciò prima di allestire un acquario è bene capire quanto possiamo dedicarci a questo passatempo....
Pulizia della Casa

Gli attrezzi più utili e innovativi in cucina

Cucinare è sicuramente un'arte, ma per avere dei buoni risultati sono indispensabili anche gli attrezzi adatti per la preparazione di determinate ricette. Moltissime donne non amano cucinare in quanto hanno difficoltà a tritare e lavare le verdure;...
Pulizia della Casa

Come prevenire muffe e funghi nell'armadio

Muffe e funghi sono degli organismi che proliferano negli ambienti caldi e umidi. Qualche volta gli armadi possono rappresentare un ambiente ideale, specialmente se si conservano indumenti bagnati oppure umidi. Questo problema si può evitare facilmente...
Esterni

Come curare l'orto con la paglia

In questa guida vedremo insieme come curare l'orto con la paglia: essa ha numerosi utilizzi in ambito agricolo, può essere sfruttata per la pacciamatura, per far crescere colture sane e per proteggerle dalle gelate invernali. La paglia è anche un ottimo...
Arredamento

Come arredare il terrazzo durante la stagione invernale

È ovvio che piante e fiori ci insegnano come arredare piacevolmente il nostro terrazzo durante la stagione invernale. Eppure l'unico fiore di questa stagione che tutti conoscono è il crisantemo. Purtroppo nel nostro paese è dedicato alla festività...
Esterni

Come scegliere il forno a legna per il giardino

Chi ha la fortuna di possedere un ampio e vivibile giardina sa bene quanto sia bella trascorrere magari le serate estive a godersi attimi di rilassatezza e di frescura. Ad ogni modo un giardino può offrire molto più di quanto ci si possa immaginare....
Economia Domestica

Consigli per l'accensione dell'aria condizionata prima dell'estate

Nel periodo di fine primavera è importante tra le varie manutenzioni di casa, preparare il condizionatore dell'aria affinché sia pronto per funzionare correttamente con l'arrivo dell'imminente caldo. Per ottimizzare il risultato, è dunque necessario...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.