5 consigli per togliere l'odore di muffa dai vestiti

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questa guida, che ci accingiamo a proporvi, vogliamo parlarvi di un argomento alquanto diffuso e comune e cioè quello dell’ odore di muffa. Può infatti accadere, che spesso, in particolare negli armadi, si possa diffondere uno sgradevole odore di muffa, che va ad interessare molti dei vestiti, che sono appesi al suo interno. Proprio per questo motivo, abbiamo scelto di aiutarvi a risolvere questo problema, mediante il nostro aiuto, in modo da capire quali possono essere i 5 consigli migliori, proprio per togliere definitivamente, l’odore di muffa dai nostri vestiti.  

26

Eliminare l'odore di muffa sui vestiti in lavatrice

Il primo consiglio che vogliamo proporvi è quello di trattare i capi che hanno l’odore di muffa, direttamente in lavatrice. Per poterlo fare, dovremo inserire i capi in lavatrice, scegliere un programma con acqua calda, intorno ai 50 gradi e poi inserire dei prodotti del tutto semplici, che avremo sicuramente in casa. Possiamo scegliere di utilizzare o il classico aceto bianco, o il borace o anche il bicarbonato di sodio. Questi prodotti, facili da reperire, ci aiuteranno ad eliminare le spore, che sono presenti sui vestiti e quindi, di conseguenza, anche l’odore di muffa, che le stesse causano. Una volta che il ciclo di lavaggio sarà finito, dovremo stendere i vestiti all’aperto, in modo che possano asciugare perfettamente.

36

Il bicarbonato di sodio: nemico dell'odore di muffa sui vestiti

Nel caso in cui i nostri vestiti, non possono essere lavati, perché costituiti da un materiale delicato, potremo ricorrere al classico lavaggio a secco. Per farlo possiamo utilizzare o dei prodotti che sono presenti al supermercato, oppure il caro bicarbonato di sodio. Infatti il bicarbonato è in grado di assorbire ed eliminare l’odore di muffa, che è presente sui vestiti. Per farlo, dobbiamo prendere il capo di abbigliamento, posarlo su una superficie piana e cospargiamolo per bene di bicarbonato, facendo particolare attenzione a coprire tutte le macchie di muffa, con il bicarbonato. Lasciamo agire il prodotto per almeno una notte e subito dopo possiamo scuotere il vestito, facendo cadere tutto il bicarbonato. Usiamo una spazzola, per eliminare il resto del bicarbonato, che si sarà attaccato alle macchie di muffa. Appendiamolo all’esterno e lasciamolo riposare per un giorno.

Continua la lettura
46

Ammoniaca ed aceto bianco: contro l'odore di muffa

Se non volessimo utilizzare la lavatrice, potremmo anche lavare a mano i nostri capi, con una soluzione che farà andar via l’odore di muffa dai vestiti. Per farlo dobbiamo prendere una bacinella e versarci al suo interno circa 500 ml di ammoniaca ed anche 5 l di acqua calda. Al posto dell’ammoniaca potremo utilizzare o l’aceto bianco o anche il bicarbonato di sodio. Immergiamo al suo interno i nostri vestiti e lasciamo agire per bene, in modo che le macchie di muffa ed anche l’odore sgradevole, vadano via. Risciacquiamo con acqua fredda e stendiamo al sole.

56

L'acqua ossigenata per eliminare l'odore di muffa dai vestiti

Altro rimedio molto utile contro l’odore di muffa, è l’utilizzo dell’acqua ossigenata. Potremo utilizzare quella a 12 volumi, che è veramente un’amica per i vestiti che sono di colore bianco, e che sono stati attaccati dalle spore della muffa. L’acqua ossigenata, infatti è in grado di attaccare i batteri e le muffe ed eliminarli. Per utilizzarla, dobbiamo bagnare con l’acqua ossigenata i nostri vestiti che odorano di muffa. Chiudiamoli in una busta e lasciamo agire il tutto, per almeno un giorno. Subito dopo sciacquiamo il capo in lavatrice ed appendiamolo al sole, che ci aiuterà ad eliminare l’odore di muffa.

66

Diossido di cloro, contro l'odore di muffa più ostinato

Un ultimo consiglio che vogliamo proporvi è quello di ricorrere all’utilizzo di diossido di cloro, un prodotto molto forte, che viene utilizzato sulle barche ma anche nelle biblioteche, per cercare di controllare, nella maniera migliore, l’odore di muffa, che potrebbe nascere, a causa della presenza di umidità, in questi ambienti. Occorre però prestare molta attenzione all’utilizzo di questo prodotto e consigliamo di ricorrere al suo aiuto, solo ed esclusivamente se i metodi sopra elencati non dovessero funzionare, insomma come ultima barca. Questo prodotto è fortemente irritante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire il piatto doccia dalla muffa

La rimozione della muffa è molto semplice da eseguire, l'importante è utilizzare i giusti prodotti. La muffa è davvero fastidiosa, in quanto annerisce le fughe del pavimento, rovina i rubinetti del lavello o della doccia e scolorisce il muro; oltretutto,...
Pulizia della Casa

Muffa: 5 detergenti antimuffa fai da te

La muffa è un fungo batterico che cresce sulle sostanze organiche porose. Essa produce delle spore che causano allergie e sono dannose per il sistema respiratorio. Si sviluppa in ambienti chiusi, caldi e umidi quali: scantinati, cantine e bagni. Se intacca...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di muffa dai cassetti

La muffa è la nemica più comune quando si parla di igiene della casa; si presenta spesso sulle pareti, vicino alle soffitte, oppure negli armadi e nei cassetti. Questo questo parassita dell'igiene si forma nelle nostre case porta spesso un cattivo odore...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dalla moquette

Non c'è cosa peggiore di dover avere a che fare con la muffa: questa provoca allergia, apnea, tosse e nella peggiore delle ipotesi anche problematiche di natura respiratoria. Esistono infatti molti metodi per eliminarla, e quando sono in grosse quantità,...
Pulizia della Casa

Come prevenire il problema della muffa

La muffa è un fungo pluricellulare, si trova spesso sui cibi avariati, ma è anche utilizzata nella produzione di formaggi, come il gorgonzola, e di antibiotici; questo organismo si forma negli ambienti particolarmente umidi, soprattutto se non vengono...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dai tappeti con l'aceto

Un tappeto bagnato può facilmente diventare un tappeto ammuffito, se si consente all'umidità di rimanere all'interno delle sue fibre porose. La muffa emerge spesso sui tappeti a seguito di un periodo di elevata umidità, in quanto la muffa si nutre...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dai cassetti

La muffa, si sa, è un tipo di fungo che si forma principalmente in ambienti chiusi, umidi e poco ventilati. Oltre i muri e i soffitti, spesso aggredisce anche il legno, di cui si nutre: non è raro scostare un mobile dalla parete per pulirlo e trovarne...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa con un deumidificatore

Eliminare la muffa non è solo una questione estetica. Sconfiggere la muffa è fondamentale per la salute di chi vive in un determinato ambiente, in quanto le spore di questo fungo possono provocare problemi a livello respiratorio come l'asma, le allergie,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.