5 caratteristiche dei pavimenti vinilici

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Inventati nel 1930, i pavimenti vinilici hanno avuto un grande impatto sul mondo dell'architettura, soprattutto negli anni successivi alla seconda guerra mondiale. Nel 1950 divennero ancora più utilizzati è sostituì quasi completamente le pavimentazioni in linoleum, nel campo delle opzioni per le superfici resistenti all'acqua. Una grande varietà di buone caratteristiche lo rendono una scelta popolare anche al giorno d'oggi, anche se non mancano una serie di svantaggi derivanti dall'utilizzare questo materiale direttamente nelle vostre case. A questo proposito, vediamo riportati qui di seguito 5 brevi passi che vi aiuteranno a capire quali sono le caratteristiche dei pavimenti vinilici.

26

Le opzioni di design

I colori e i pattern ottenibili coi pavimenti in vinile sono quasi infiniti. Il vinile solido ed il composito infatti possono essere combinati per creare una serie di modelli casuali e unici. Il vinile stampato è ancora più versatile, poiché consente di ricreare l'aspetto della pietra naturale, del legno o di qualsiasi altro materiale.

36

La bassa manutenzione

Il pavimento in vinile è relativamente facile da curare. Per una buona manutenzione bisogna fare in modo che la sporcizia non si accumuli sulla sua superficie; in seguito è possibile utilizzare uno straccio umido ed un detergente per pavimenti in vinile per la rimozione delle macchie.

Continua la lettura
46

La resistenza all'acqua

Un pavimento in vinile, se installato correttamente, è quasi completamente impermeabile alle infiltrazioni d'acqua, rendendo questo materiale perfetto per l'uso in bagno, in cucina e in altri spazi soggetti ad umidità. È inoltre morbido e caldo sotto i piedi, ed alcuni modelli hanno uno strato di imbottitura che li rende ancora più piacevoli.

56

Il basso costo

Un pavimento in vinile di bassa gamma può arrivare a costare solo due euro al metro quadrato. La differenza di prezzo è data dalla qualità della piastrella e dalle opzioni di progettazione presenti sulla superficie. I più costosi sono quelli in vinile stampato, dotati di uno strato che agisce come una barriera superficiale, che protegge il pavimento dalle macchie.

66

La resistenza

Il vinile è generalmente considerato come un materiale altamente resistente che, se installato e mantenuto correttamente, può durare dai dieci ai vent'anni. Tuttavia la qualità del materiale utilizzato determinerà la durata del vostro pavimento nel tempo. Il vinile solido e le piastrelle in composito sono omogenei, ed ogni livello è colorato: questo li rende resistenti ai graffi e all'usura. Il vinile stampato invece è resistente per via dello strato trasparente che ne protegge la superficie.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lucidare i pavimenti in linoleum

Il linoleum è un tipo di pavimentazione composto da materie prime di origine naturale, il suo nome deriva dal fatto che per produrlo viene utilizzato l'olio di lino. È spesso confuso con i pavimenti vinilici o in gomma, viene utilizzato soprattutto...
Pulizia della Casa

Come igienizzare un pavimento in grès porcellanato

I pavimenti in grès porcellanato sono davvero unici. Talvolta vengono confusi con i pavimenti in vinile, ma è un errore da evitare. Dobbiamo infatti ricordare che il vinile è molto più semplice da gestire quotidianamente. Inoltre è più favorevole...
Pulizia della Casa

Come lavare un pavimento in granito

Svilupperemo questa guida su un tema che ritengo possa essere interessante per diversi lettori. Come indicato già nel titolo della nostra guida, ora vi spiegheremo in pochi passi come lavare un pavimento in granito. Possiamo cominciare nell'immediato...
Pulizia della Casa

Come pulire la carta da parati in vinile

Rivestire le pareti di casa è una pratica che protegge i muri e dona una migliore resa estetica agli stessi. Per farlo possiamo scegliere diversi tipi di copertura. La più comune è senza dubbio la vernice, che può essere di diversi colori. Ma oltre...
Ristrutturazione

Come dipingere i rivestimenti in vinile

Il vinile è un tessuto che viene utilizzato per rivestire vari oggetti, come ad esempio tappezzerie, tovaglie, abiti, piastrelle. Ma non solo: davvero vasta è infatti l'utilizzazione che si può fare del vinile. Questo tessuto può anche essere arricchito...
Ristrutturazione

Come pavimentare in pvc

Innanzitutto spieghiamo cos'è il PVC; si tratta di un materiale sintetico detto "poli-vinilcloruro, ed è il prodotto plastico più usato al mondo proprio per la sue applicazioni in diversi settori industriali. In generale si trova nella fabbricazione...
Ristrutturazione

Come posare un rivestimento in vinile

Spesso, quando si ha la necessità di rinnovare la propria abitazione, ci si affida alle mani di operai specializzati per essere sicuri di ottenere un lavoro perfetto. Tuttavia, si potrà provare ad eseguire questi lavori con le proprie mani, seguendo...
Economia Domestica

Come si ripara un tessuto in vinile

Un tessuto in vinile è una fibra estremamente resistente agli agenti atmosferici, però può essere molto difficile da riparare se viene lacerata. Esistono diverse soluzioni per riparare un tessuto in vinile e in questa guida illustrerò dettagliatamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.