10 consigli su come recuperare ed arredare un piccolo sottotetto

tramite: O2O

Introduzione

Un sottotetto è uno spazio spesso inutilizzato o adibito a locale di sgombero, ma che invece, qualunque siano le sue dimensioni, può rivelarsi una preziosa risorsa per qualsiasi abitazione, se si ha la fortuna di averne uno. Recuperare e arredare in modo funzionale un sottotetto aumenterà il valore dell'immobile, fornirà di una stanza in più e darà vita a soluzioni di grande impatto estetico. Romantico e suggestivo, con le sue travi spioventi e il suo fascino un po' bohemien, il sottotetto è, infatti, una sfida che chi si occupa di arredamento accoglie con entusiasmo, perché permette di esprimere il proprio estro, dando vita spesso a soluzioni spesso molto creative e originali, che trasformano quello che era uno spazio dimenticato nel vero fulcro della casa.
Vediamo allora insieme 10 consigli su come recuperare e arredare un piccolo sottotetto.

Innanzitutto bisogna verificare che sussistano le condizioni per rendere abitabile il nostro sottotetto. La legislazione italiana stabilisce infatti delle altezze minime per l'abitabilità di un locale che variano su base regionale. Quindi bisognerà fare capo alla regolamentazione prevista dalla propria regione. In linea generale, l'altezza media minima di un locale sottotetto (calcolata facendo le medie fra le diverse altezze, dato che il tetto è spesso inclinato) è di 2,4 metri. Quest'altezza minima media, scende ulteriormente se si tratta di locali di servizio come corridoi o bagni. In ogni caso vanno controllate le eventuali deroghe (fino a 20 cm. In meno nei comuni montani ad esempio) concesse alla propria regione. Se quest'altezza non dovesse esservi, fate riferimento alla normativa regionale anche per controllare se sia possibile sopraelevare il tetto. In ogni caso, l'area calpestabile non può essere posta al di sotto di una determinata altezza: ciò significa che la zona in corrispondenza della parte più inclinata del tetto, se non presenta finestre, andrà utilizzata per porvi mobili come scaffalature o armadi.

210

Verificare le condizioni di aero-illuminazione

Un sottotetto deve fruire di luce e di aria sufficienti da renderlo comodamente abitabile. Anche in questo caso ci viene incontro la legislazione che stabilisce le condizioni di aero-illuminazione e in alcuni casi, concede la possibilità di aprire nuove finestre o lucernari. Le nuove finestre andranno aperte sulla parete che corrisponde alla massima inclinazione del tetto, i lucernari, invece, su parte del soffitto, generalmente anche in questo caso, sulla parte più spiovente.

Continua la lettura
310

Valutare con esattezza lo spazio

Bisogna innanzitutto conoscere con esattezza di quanto spazio si dispone. Andranno pertanto prese accuratamente le misure al centimetro, valutando ogni angolino o eventuali nicchie e spazi minimi. Ricordate che spesso sono proprio gli spazi ridotti a suggerire le soluzioni più originali e creative e che la chiave è lavorare sullo spazio a disposizione e con le sue particolarità. Dopo che avremo una pianta esatta della mansarda, potremo confrontare le misure prese con quelle dei mobili e decidere la funzione del locale: c'è posto per un letto matrimoniale? Per un letto singolo? È possibile collocare un armadio o uno scaffale sotto la finestra o andranno realizzati mobili su misura? Solo una realistica valutazione degli spazi potrà aiutarci nell'assegnare una funzione al nostro sottotetto.

410

Realizzare una camera da letto nel sottotetto

Che si tratti di una camera degli ospiti o di una stanza che accoglie una famiglia in crescita, una camera da letto nel sottotetto è accogliente e romantica. L'ideale è un letto senza base, o comunque molto basso, come un futon che può essere disposto sia sulla parete più bassa, lasciando a quella alta la possibilità di collocarvi un'armadiatura, sia su quella più alta, lasciando in corrispondenza del tetto spiovente, la possibilità di alloggiare mobiletti bassi o scaffali realizzati su misura. Poiché le mansarde sono per loro natura, isolate dal resto della casa, è utile renderle, in qualche misura, multifunzionali e, spazio permettendo, prevedere nella camera da letto, un piccolo angolino-studio, con una scaffalatura o un tavolino-scrivania che possa ospitare un laptop e che sia posto in prossimità della fonte di luce. In alternativa si può riuscire a creare una zona-salotto con un tavolino bassissimo e una gran quantità di cuscini.

510

Utilizzare il sottotetto come cameretta

Quale bambino non ha mai sognato di dormire in una soffitta? Il sottotetto è l'ideale per la cameretta di un bambino o di un adolescente se si riuscirà ad organizzarvi lo spazio di un letto singolo e di un angolo studio o gioco. Tavolini, mobiletti contenitori, giochi per bambini possono essere infilati in spazi impensabili, creando un ambiente accogliente e personale. Il bambino adorerà portarvi i suoi amici e intrattenerli nel suo piccolo regno, idealmente isolato dal resto della casa.

610

Realizzare uno studio nel sottotetto

Il sottotetto è un luogo che gode il massimo della privacy e della separazione dal resto della casa. Pertanto si presta a crearvi uno studio dove saranno assicurate al massimo le condizioni di tranquillità favorevoli alla concentrazione. Fondamentale sarà il ruolo dell'illuminazione: a seconda della direzione della luce naturale andrà posta la scrivania, quindi le scaffalature o elementi contenitori. Uno studio può essere realizzato in spazi veramente molto ristretti e rappresenta una risorsa preziosa per qualsiasi appartamento.

710

Utilizzare colori chiari per il sottotetto

Per dare maggiore luminosità e ampiezza ad un piccolo sottotetto, si consiglia di scegliere una palette di colori chiari. Se le travi del tetto sono in legno si può dipingerle di bianco per un effetto di ampiezza ed ariosità ancora maggiore. Colori chiari sono preferibili anche per il mobilio. E persino per il pavimento che, se dipinto di bianco, aprirà lo spazio ancor più di un parquet di legno chiaro.

810

Creare le condizione giuste di illuminazione

Il sottotetto si presta a giocare con la luce naturale, attraverso le finestre e i lucernari. Non c'è niente di più affascinante di un sottotetto inondato dalla luce naturale. Questa però andrà integrata dalla luce artificiale. In corrispondenza della massima altezza del tetto può essere appeso un lampadario a sospensione che andrà accompagnato da luci a terra. Per risparmiare spazio si può optare per lampade mobili che siano fissate alle pareti, accanto al letto o alla scrivania.

910

Scegliere i tendaggi e le tappezzerie

Se il sottotetto è stato adibito a camera da letto, sarà necessario fornire le finestre di tende oscuranti. Tra tutti i modelli di tende probabilmente il più indicato è quello a rullo che, senza ingombrare assolve alla funzione di oscurare la luce quando serve. Se invece il sottotetto è adibito a studio o sala relax, il consiglio è di non coprire le finestre, approfittando del fatto che il locale, per la sua collocazione, gode già della massima riservatezza e privacy.

1010

Rivolgersi sempre ad un esperto

Infine, l'ultimo consiglio è quello di rivolgersi ad un esperto, ingegnere o architetto che sappia valutare le condizioni di effettiva abitabilità del locale e la sua stabilità. Un sottotetto deve essere tale da poter senza rischi sopportare il peso del mobilio e dunque è necessario un controllo tecnico sul piano strutturale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come recuperare il sottotetto alzando la copertura

Il recupero di sottotetti in origine non abitabili è consentito a condizione che l’intervento interessi locali preesistenti, che vengano rispettate le distanze di legge ...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un sottotetto

Dato che siamo sempre molto attenti agli interessi comuni che invadono i pensieri dei nostri lettori, abbiamo pensato bene di proporre un articolo, davvero molto ...
Ristrutturazione

Come recuperare un sottotetto non abitabile

La crisi del 2008 ha causato un rallentamento per quanto riguarda il mercato dell'Immobile. Sempre più famiglie cambiano casa per motivi di lavoro o ...
Arredamento

Come arredare un ufficio in mansarda

Adibire un immobile ad uso ufficio non è cosa semplice. Sono molte le accortezze da adottare soprattutto a livello estetico, in modo tale da rendere ...
Arredamento

Come organizzare la soffitta in maniera funzionale

La vostra casa sta diventando troppo piccola per contenere la vostra famiglia? Beh, ci sono diverse soluzioni pratiche a questa situazione. In primo luogo, lo ...
Arredamento

Come arredare il sottotetto

Il sottotetto, meglio conosciuto come mansarda, è in architettura un ambiente ricavato in un attico o, come si evince dal nome, in un sottotetto. Il ...
Arredamento

Come trasformare la mansarda in camera da letto

La mansarda è una porzione di appartamento ricavata dal sottotetto, un ambiente che generalmente viene adibito all'accumulo di tutte quelle cose che non usiamo ...
Ristrutturazione

Come ricavare un terrazzino nel sottotetto

In genere, in una casa non possono mancare balconi e finestre, utili sia per ricavare ulteriore spazio che per permettere una migliore illuminazione delle stanze ...
Ristrutturazione

Idee per ristrutturare la mansarda

Ristrutturare una mansarda non è semplice. Devi tener conto di alcuni accorgimenti per evitare fastidi e ripensamenti futuri. Per prima cosa devi consultarti con gli ...
Arredamento

Come arredare una mansarda in stile moderno

La mansarda è da molti considerata come un ambiente decisamente affascinante, nonostante si tratti, nella maggior parte dei casi, di uno spazio piuttosto contenuto. Solitamente ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.