10 consigli per risparmiare sul riscaldamento

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Se nella nostra casa in inverno il freddo è eccessivo, non possiamo fare a meno dei termosifoni e dello scaldabagno. Si tratta infatti di due fondamentali opzioni, per godere di un ambiente riscaldato e di acqua calda. Per questo motivo, i costi energetici aumentano a dismisura e quindi incidono sul budget familiare. Per risparmiare sul riscaldamento è necessario adottare delle tecniche specifiche, così come creare strutture atte a conservare il calore dei suddetti termosifoni. A tale proposito, ecco una lista con 10 consigli per ottimizzare il risultato.

211

Sigillare gli infissi con il silicone

Una delle prime importanti precauzioni per risparmiare sul riscaldamento, consiste nel sigillare tutti gli infissi (porta d'ingresso compresa) con del silicone, in modo da evitare che il calore si disperda verso l'esterno, o viceversa possa entrare aria fredda e quindi vanificare il tentativo di godere di una temperatura confortevole.

311

Usare la spugna per le calettature delle finestre

Sulla falsa riga di quanto appena descritto nel passo precedente, anche la spugna specifica per sigillare le calettature delle finestre e dei balconi, si può usare per rendere isolata la stanza e quindi evitare dispersioni di calore così come l'entrata di aria fredda.

Continua la lettura
411

Optare per dei termosifoni di ghisa

Se dobbiamo scegliere i termosifoni, è consigliabile magari trascurare un po' l'estetica a vantaggio della funzionalità; infatti, conviene optare per quelli in ghisa che si riscaldano di più, e molto prima rispetto a quelli più eleganti di alluminio.

511

Usare un timer per lo scaldabagno

Anche per l'acqua calda quindi per godersela alla giusta temperatura quando ci si lava o si svolgono alcune faccende domestiche, si può ottimizzare il risultato e risparmiare sui costi energetici. Il metodo è piuttosto semplice, e consiste nell'applicare al riscaldamento un timer da usare per programmarne l'accensione e lo spegnimento, ad esempio alle sette del mattino e verso le undici di sera.

611

Isolare le pareti di casa

Se le pareti della nostra casa sono piuttosto sottili, il riscaldamento deve necessariamente essere costante e funzionare a pieno regime per diverse ore al giorno, il che significa un aggravio di spesa di elettricità o gas. Per risparmiare le pareti si possono tuttavia isolare con del polistirolo o del sughero, entrambi tra i migliori prodotti termoisolanti.

711

Programmare il funzionamento dei radiatori

Anche per i radiatori così come per lo scaldabagno, è possibile applicare un timer per programmarne il funzionamento. In questo modo infatti si può decidere a che ora farli accendere e spegnere, il che significa evitare inutili sprechi specie quando in casa non c'è nessuno. Il timer tra l'altro ne consente l'accensione un'ora prima che si torna dal lavoro, in modo da trovare l'ambiente già caldo e confortevole.

811

Evitare di lasciare aperte le porte

Per risparmiare sul riscaldamento dopo aver citato nei passi precedenti degli accorgimenti tecnici importanti, in questo invece il consiglio è davvero semplice; infatti, bisogna evitare di lasciare aperte le porte quando ad esempio un radiatore è acceso in camera da letto, poiché se quello della stanza affianco è spento, di conseguenza il freddo di questo ambiente ne attira il calore con conseguente disagio nella camera in cui è acceso.

911

Sfruttare un radiatore per due stanze

Un consiglio davvero moto funzionale e che consente un risparmio notevole, è senza dubbio quello di sfruttare un solo radiatore per due stanze. Il concetto è molto semplice; infatti, se intendiamo riscaldare due ambienti che si trovano perfettamente l'uno accanto all'altro, da un lato posizioniamo il termosifone e dall'altro una piastra di ghisa della stessa dimensione e spessa almeno due centimetri. Il risultato sorprendentemente consente anche nell'ambiente dove vi è questa piastra, di godere di un certo calore.

1011

Scegliere infissi con vetri doppi o spessi

Se sappiamo che tendenzialmente nella zona in cui abitiamo fa particolarmente freddo, ed intendiamo posare degli infissi, il consiglio è di scegliere quelli spessi oppure a doppio vetro, in modo da limitare al minimo le dispersioni di calore e il rischio che dall'esterno possa entrare aria fredda. Questa particolare condizione riesce a far risparmiare anche il 50% di elettricità o di gas, visto che chiuso ermeticamente l'ambiente rimane caldo per molte ore anche dopo lo spegnimento dei radiatori.

1111

Isolare il soffitto con il polistirolo

Un ultimo consiglio per risparmiare sul riscaldamento ma solo in ordine cronologico, consiste nell'isolare il soffitto con del polistirolo. Questa condizione è fondamentale se si tratta di una casa che si trova all'ultimo piano, oppure è una struttura a sè. Il polistirolo come già citato nei passi precedenti è tra i migliori dal punto di vista termoisolante, quindi applicarlo al soffitto significa minimizzare i consumi del riscaldamento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire i termosifoni in ghisa

Nelle abitazioni più classiche il sistema di riscaldamento è stato realizzato con i termosifoni in ghisa. Infatti i termosifoni in ghisa sono la scelta più economica e più comune per mantenere un buon livello di riscaldamento in casa durante la stagione...
Economia Domestica

Come scegliere lo scaldabagno elettrico

Per la scelta del sistema per riscaldare l'acqua, senza dubbio, si consiglia, il più delle volte, di munirsi di un impianto con caldaia a metano, sia perché i consumi sono ridotti, sia perché abbiamo a disposizione acqua calda senza limiti per soddisfare...
Economia Domestica

Come aumentare il rendimento dei termosifoni

Se volete aumentare il rendimento dei vostri termosifoni, armatevi di pazienza e di buona volontà e con le dovute soluzioni, il gioco sarà fatto. Come tutti sappiamo ormai, l'impiantistica domestica è una delle categorie di spesa più importanti all'interno...
Economia Domestica

Conto energia elettrica: 10 consigli per risparmiare

Statisticamente l'illuminazione e l'uso energetico degli elettrodomestici nel contesto delle nostre case è calcolato nella misura del 25% dell'energia elettrica complessiva nazionale e delle bollette di luce relative. Si tratta di un'alta percentuale,...
Economia Domestica

Come ridurre i consumi della caldaia

Soprattutto in inverno si vorrebbe poter ridurre i consumi della caldaia, perché, se è vero che un dolce tepore all'interno della propria casa è quanto mai piacevole, è purtroppo vero anche il fatto che le bollette per il consumo energetico hanno...
Economia Domestica

Condizionatori: 10 regole per consumare meno

Come vedremo nel corso di questa guida, accendere il condizionatore non significa necessariamente spendere molti soldi in bollette. Con un po' di diligenza e con una serie di piccoli accorgimenti, è infatti possibile risparmiare e al contempo godere...
Economia Domestica

Come risparmiare sui riscaldamenti con il dimensionamento

Il riscaldamento è molto importante per il benessere di chi abita o soggiorna negli edifici, per questo la scelta della tipologia dell'impianto, ed il giusto dimensionamento dello stesso, in relazione alla dispersione termica, all'esposizione, alla zona...
Economia Domestica

Come isolare le nicchie dei termosifoni

L'inverno è alle porte e bisogna cominciare a pensare come riscaldare in modo adeguato le nostre abitazioni. Spesso non ci si rende conto che un cattivo riscaldamento può essere causato dalla dispersione di calore che avviene all'interno delle nicchie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.